Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Brivido nero

Un serial killer che si aggira indisturbato tra le vie di Londra, una serie di omicidi compiuti con assoluta precisione e un detective di Scotland Yard incaricato di risolvere l’intricato caso. Questi...

Intervista all'autore - Marisa Pasculli Casieri

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è, per me, la necessità di far emergere ciò che il mio io, colto da stupore, fascino, grandi emozioni, ha catturato, vagliato ed immagazzi...

Perpetuo mobile

Saverio Capozzi è un uomo che ama il teatro, che ha fatto del teatro la sua passione e la sua professione, e questa passione si evidenzia anche negli scritti; tanto nel suo precedente romanzo, quanto ...

Intervista all'autore - Saverio Capozzi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? La mia vita è meravigliosa, piena di tante cose, e banale al tempo stesso. Come la vita di tut...

Intervista all'autore - Lucy Picca

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Mi attrae il desiderio di capire cosa c'è in fondo ai comportamenti delle persone, cercare di scoprirne i pensieri, i sogni, i modi di agire. Provo...

Intervista all'autore - Margherita Gambaro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è raccontare un'esperienza che ho vissuto. È un modo per trasmettere l'emozione che ho provato. 2. Quanto della sua vita reale è p...

Un senatore in entanglement

“Un senatore in entangement” è un altro dei testi che sono nati dal labor limae dello staff della casa editrice BookSprint Edizioni. Figlio, dal punto di vista narrativo, di Nicola Feruglio esso è un ...

Intervista all'autore - Nicola Feruglio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è un processo di “digestione psicologica” come se, giunto ad un certo livello di saturazione psichica e morale riguardo una vicenda...

Il mostro Bartolomeo e il suo amico Raglio

Non sempre i mostri delle storie sono cattivi e intenzionati a spaventare i bambini, a volte, a dispetto delle sembianze, possono assumere il ruolo di protettori e custodi dell’amicizia; è proprio que...

Aliti di cielo e pozzanghere di desolazione

I tempi moderni ci portano a vivere un’esistenza sempre più frenetica e ci impediscono di apprezzare le cose semplici della vita. In questo senso la poesia di Giovanni Quattrini vuole riportare l’uomo...

Intervista all'autore - Giovanni Quattrini

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono un uomo di 50 anni, lavoro in azienda di servizi pubblici locali, sono laureato con massi...

Intervista all'autore - Baronte

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Credo che avvenga la stessa cosa ogniqualvolta ci si accosti ad una qualunque forma d'arte. Creare è un atto d'amore per sé stessi e per gli altri....

  • Si allarga la famiglia BookSprint: oggi festeggiamo i 2350 autori
    Si allarga la famiglia BookSprint: oggi festeggiamo i 2350 autori

     

    2350 autori. Un grande traguardo per me e per la BookSprint Edizioni, ma anche un nuovo punto di partenza per proseguire sulla strada intrapresa da quando ho iniziato questo percorso. Mai avrei immaginato che 2350 scrittori, d'Italia e anche al di fuori dei nostri confini, scegliessero me per raccontare le loro storie, i loro pensieri, per pubblicare il loro romanzo. Mai avrei pensato, quando ho cominciato questo cammino, che Voi avreste scelto me per raccontare e raccontarvi. Ci speravo, certo, sapendo che impegnandomi avrei potuto fare qualcosa di importante, ma non fino a questo punto.

    2 commenti Leggi tutto...
  • Casa Sanremo Writers 2016: ecco i 19 finalisti
    Casa Sanremo Writers 2016: ecco i 19 finalisti

    Dopo un attento lavoro di lettura e valutazione da parte dei giurati, sono stati scelti i 19 finalisti di Casa Sanremo Writer ed.2016. Gli autori provenienti da tutta Italia, prenderanno parte alla fase finale del Concorso Letterario Nazionale gestito dall’ editore Vito Pacelli della casa editrice BookSprint Edizioni, e dal patron di Casa Sanremo Vincenzo Russolillo. In redazione sono giunti 623 testi.

    Commenta per primo! Leggi tutto...
Giovedì, 27 Aprile 2017 16:50

Intervista all'autore - Angela Di Bono

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Per me scrivere è respiro dell’anima. Scrivo di getto quando sento salire qualcosa di forte dal di dentro. Diventa quasi un bisogno esternare emozioni, sentimenti, stati d’animo quando l’anima ne è così piena da non riuscire a contenerle. Tutto ciò che cattura la mia l’attenzione, ciò che riguarda il mio stato emotivo, che siano semplice e piccole cose, particolari pieni per me d’infinito, fantasia, immaginazione o il sentire forti emozioni che nascono da sentimenti e stati d’animo diversi, fortemente vibra nella mia anima e istintivamente lo traduco in parole, scrivendo. Dopo sento che la mia anima si acquieta in quel volo che diventa libertà dello spirito nel suo esprimersi.

Giovedì, 27 Aprile 2017 16:08

Intervista all'autore - Pasqualina Melis

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Salve, mi chiamo Pasqualina Melis, per gli amici semplicemente Lina. Sono nata a Formia, ma ho sempre vissuto a Piedimonte frazione di Sessa Aurunca, provincia di Caserta. Sono la prima di cinque figlie. Ho frequentato l'Università "La Sapienza" di Roma, dove mi sono laureata in Giurisprudenza. Svolgo la professione di avvocato. Ho avuto una vita normale, come tanti, con due genitori che mi hanno inculcato il rispetto degli altri e delle regole, incitandomi sempre alla conoscenza. Con loro era una continua sfida al cruciverba e Quiz televisivi. Definirmi scrittore è eccessivo. Sin da fanciulla ho sempre amato leggere e nel contempo scrivere, ma ogni mio scritto veniva da me puntualmente cestinato. Oggi è accaduto il contrario.

Giovedì, 27 Aprile 2017 12:02

Intervista all'autore - Giusy D'Alterio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Per me scrivere è un modo per esporre qualsiasi emozione, metterle in pratica in qualche modo ed esprimere nero su bianco ciò che non riesco mai a far capire a voce. È un’emozione che non saprei spiegare, ma è una cosa che mi fa sentire completa e in pace con me stessa; è qualcosa di molto intenso ed è grazie alla scrittura se posso dire che conosco un po' me stessa.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Probabilmente niente! Ma è questo il bello dei romanzi, ti fanno vivere favole od avventure per tutto il tempo che ne sei immerso. Anche se, alcuni lati dei protagonisti hanno sempre un po' dello scrittore, secondo il mio parere.

Giovedì, 27 Aprile 2017 11:45

Intervista all'autore - Vincenzo Turba

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Per me è diffondere le idee che in me cominciano a farsi sentire e che ritengo mio dovere far conoscere al prossimo.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Veramente molto: la parte più sensibile alle idee, alla ricerca poi di quelle non ancora svelatesi.



3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.

Ha significato o meglio ancora mi ha permesso di esprimere le mie idee, i miei punti di vista, il mio credo, le mie critiche alla cultura in auge in questi tribolati tempi.

Giovedì, 27 Aprile 2017 10:48

Intervista all'autore - Vanni Asperti

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Una vita intensa fino a 24 anni - descritta in parte nel romanzo - proseguita in modo diverso ma altrettanto intensamente fino a oggi. Sono un creativo e vengo da quella meravigliosa indescrivibile aura che porta a forgiare a plasmare e a fare sorgere cose dalla materia con l'ausilio delle sole mani. In ospedale per un incidente, privato della possibilità di lavorare, accanto al dolore vero delle persone, ho avvertito la necessità di dare luce a persone e fatti che hanno segnato la mia vita, tenendo conto che questa sta volgendo verso la fine.

Mercoledì, 26 Aprile 2017 16:24

L'auriga errante

“L’auriga errante” è la pubblicazione di Danilo Scappaticci edita per i tipi della casa editrice BookSprint Edizioni e disponibile nel duplice formato del libro cartaceo e dell'e-book. Come il guidatore di un cocchio, l’auriga appunto, anche il nostro autore sembra volere guidare i suoi lettori verso la conoscenza e verso l’essenza del sapere. Il libro di Danilo Scappaticci è infatti ascrivibile al saggio: genere di approfondimento su una determinata disciplina.

Mercoledì, 26 Aprile 2017 15:44

Intervista all'autore - Danilo Scappaticci

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

La scrittura rappresenta un momento essenziale della vita e della giornata. Ogni pagina che getto sui diversi argomenti che affronto, segnala un tentativo di riflessione sulle grandi questioni che investono la mia riflessione. Grazie alla scrittura colgo aspetti e dinamiche che, in sua assenza, risulterebbero evanescenti, quasi nascoste. Ecco, diciamo che la scrittura è un'attività grazie alla quale è possibile legare il proprio essere ad un conteso ampio e generale.

Mercoledì, 26 Aprile 2017 12:45

Intervista all'autore - Franco Rubini

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato e cresciuto, fino agli inizi dell’adolescenza, in un ambiente familiare di condizioni economiche molto modeste, se non povere, ma con principi morali ben fermi e marcati. Poi le cose, dal punto di vista economico, sono sensibilmente migliorate, il che mi ha consentito di completare gli studi fino alla laurea. Sotto l’aspetto sociale sono cresciuto in un quartiere periferico di Perugia di livello popolare dove, però, i rapporti erano ispirati al reciproco rispetto e ad una spiccata solidarietà sotto i più disparati profili. Il tutto forse è legato all’epoca in cui sono cresciuto (immediato dopoguerra), quando ancora certi valori positivi erano condivisi da quasi tutte le persone.

Mercoledì, 26 Aprile 2017 12:19

Intervista all'autore - Gianfranco Barbareschi

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato a Milano dove sono anche cresciuto, salvo una breve parentesi, in tempo di guerra, in cui sono stato sfollato in Brianza. A Milano ho compiuto i miei studi e mi sono sposato. Dopo il matrimonio ho vissuto per circa 5 anni a Cologno Monzese e poi sono tornato a Milano dove vivo tutt'ora.



2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

Sono molti i libri che consiglierei, soprattutto scritti da italiani. Oltre a Collodi, Manzoni, Pavese, consiglierei anche Cassola, Pratolini, Maraini, Fallaci, ecc…Di recente mi è ricapitato in mano "Il giardino dei Finzi-Contini" ed ho riletto con vero diletto il Prologo; un magnifico esempio di scrittura in italiano.

Mercoledì, 12 Aprile 2017 12:17

Intervista all'autore - Francesco Marrano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

L'emozione che ho provato è stata fortissima, ma descrivere quali sono i veri sentimenti che si provano è quasi impossibile. Il rischio di scrivere usando frasi fatte e melense è altissimo, forse sono riuscito solo in parte perché ho scritto il libro nell'immediatezza reale dell'accaduto ed in tutta sincerità credo che sia veramente complicato inventare qualcosa di emozionante. In passato avevo scritto solo l'inno della casa editrice per la quale lavoravo e che veniva cantato tutte le volte che ci ritrovavamo tutte le filiali per viaggi o manifestazioni. Nulla a che vedere con tutto questo però una certa emozione me la provocava lo stesso.(Chiaramente lo scrivo ironicamente).

Pagina 5 di 229

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)