Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Brivido nero

Un serial killer che si aggira indisturbato tra le vie di Londra, una serie di omicidi compiuti con assoluta precisione e un detective di Scotland Yard incaricato di risolvere l’intricato caso. Questi...

Intervista all'autore - Marisa Pasculli Casieri

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è, per me, la necessità di far emergere ciò che il mio io, colto da stupore, fascino, grandi emozioni, ha catturato, vagliato ed immagazzi...

Intervista alle autrici - Linda Ittoo e Valentina Monticelli

Linda Ittoo 1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La scrittura è un po' come una migliore amica. Potrai essere strano quanto vuoi, e a lei piacerai sempre. Puoi confidargli tutto, puoi...

Perpetuo mobile

Saverio Capozzi è un uomo che ama il teatro, che ha fatto del teatro la sua passione e la sua professione, e questa passione si evidenzia anche negli scritti; tanto nel suo precedente romanzo, quanto ...

Intervista all'autore - Saverio Capozzi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? La mia vita è meravigliosa, piena di tante cose, e banale al tempo stesso. Come la vita di tut...

Intervista all'autore - Lucy Picca

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Mi attrae il desiderio di capire cosa c'è in fondo ai comportamenti delle persone, cercare di scoprirne i pensieri, i sogni, i modi di agire. Provo...

Intervista all'autore - Margherita Gambaro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è raccontare un'esperienza che ho vissuto. È un modo per trasmettere l'emozione che ho provato. 2. Quanto della sua vita reale è p...

Un senatore in entanglement

“Un senatore in entangement” è un altro dei testi che sono nati dal labor limae dello staff della casa editrice BookSprint Edizioni. Figlio, dal punto di vista narrativo, di Nicola Feruglio esso è un ...

Intervista all'autore - Nicola Feruglio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è un processo di “digestione psicologica” come se, giunto ad un certo livello di saturazione psichica e morale riguardo una vicenda...

Il mostro Bartolomeo e il suo amico Raglio

Non sempre i mostri delle storie sono cattivi e intenzionati a spaventare i bambini, a volte, a dispetto delle sembianze, possono assumere il ruolo di protettori e custodi dell’amicizia; è proprio que...

Aliti di cielo e pozzanghere di desolazione

I tempi moderni ci portano a vivere un’esistenza sempre più frenetica e ci impediscono di apprezzare le cose semplici della vita. In questo senso la poesia di Giovanni Quattrini vuole riportare l’uomo...

Intervista all'autore - Giovanni Quattrini

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono un uomo di 50 anni, lavoro in azienda di servizi pubblici locali, sono laureato con massi...

  • Si allarga la famiglia BookSprint: oggi festeggiamo i 2350 autori
    Si allarga la famiglia BookSprint: oggi festeggiamo i 2350 autori

     

    2350 autori. Un grande traguardo per me e per la BookSprint Edizioni, ma anche un nuovo punto di partenza per proseguire sulla strada intrapresa da quando ho iniziato questo percorso. Mai avrei immaginato che 2350 scrittori, d'Italia e anche al di fuori dei nostri confini, scegliessero me per raccontare le loro storie, i loro pensieri, per pubblicare il loro romanzo. Mai avrei pensato, quando ho cominciato questo cammino, che Voi avreste scelto me per raccontare e raccontarvi. Ci speravo, certo, sapendo che impegnandomi avrei potuto fare qualcosa di importante, ma non fino a questo punto.

    2 commenti Leggi tutto...
  • Casa Sanremo Writers 2016: ecco i 19 finalisti
    Casa Sanremo Writers 2016: ecco i 19 finalisti

    Dopo un attento lavoro di lettura e valutazione da parte dei giurati, sono stati scelti i 19 finalisti di Casa Sanremo Writer ed.2016. Gli autori provenienti da tutta Italia, prenderanno parte alla fase finale del Concorso Letterario Nazionale gestito dall’ editore Vito Pacelli della casa editrice BookSprint Edizioni, e dal patron di Casa Sanremo Vincenzo Russolillo. In redazione sono giunti 623 testi.

    Commenta per primo! Leggi tutto...
Mercoledì, 10 Maggio 2017 10:10

Intervista all'autore - Elide Friscini

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere è sempre stato importante per me. Ho dedicato tanto tempo delle mie serate e delle mie notti, nel corso della vita, a scrivere. Fin da piccola e poi avanti con gli anni, avevo il mio diario, nel quale scrivevo i miei pensieri, tutto ciò che dovevo fermare lì, in quelle pagine. Scrivere mi fa incontrare con me stessa, mi da un tempo ed uno spazio che non riesco a trovare nel vita frenetica di ogni giorno. Emozioni forti si sprigionano intorno a me mentre scrivo o racconto e mi viene facile poiché dettate dal cuore e dalla mente e cerco di comunicarle attraverso i miei scritti.

Martedì, 09 Maggio 2017 10:54

Intervista all'autore - Snezhana Ristich

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Da quando ho imparato a scrivere, a soli 3 anni, descrivevo ogni momento della giornata vissuta.S e capitava qualcosa di particolare, mi fermavo, prendevo il mio quaderno e descrivevo l'accaduto. A 6 anni ero già iscritta a scuola in quanto pregavo mio Padre di farmi andare già a 3 anni. Per ogni singolo evento facevo anche i disegni per renderlo più personalizzato. A 7 anni disegnavo già come sarei stata con mio marito, dovevo essere laureata in 2 università, avere 2 figli, e mio marito doveva lavorare tanto. Poi disegnavo e descrivevo per ogni mese quanto mi crescevano i capelli, e quanto dovevo crescere in altezza. Disegnavo e descrivevo le mie amiche, l'autunno con tutte le sue sfumature, l’inverno, la primavera e l’estate.

Lunedì, 08 Maggio 2017 11:36

Gli anni bui della Repubblica

Come un laboratorio artistico, così la casa editrice BookSprint Edizioni partorisce opere dal carattere singolare ed interessante. Tra le opere di recente pubblicazione si conta anche il libro di Piero Franco Angeloni, “Gli anni bui della repubblica” un libro documento in cui l’autore dà testimonianza, talvolta scomoda, di quanto accade – e sicuramente è accaduto – nel nostro Bel Paese. Per la stesura di questo testo l’autore parte da un dato autobiografico così da dare maggiore forza a quanto si racconta.

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?

Sono un maresciallo maggiore della Guardia di Finanza in pensione per gravi motivi invalidanti. Ho trascorso trent'anni al servizio delle Istituzioni, della Giustizia e dei cittadini, cercando di dare la mia professionalità, il buon senso e la saggezza agli eventi che si presentavano nella vita professionale e non. Lo scrivere un libro mi ha distolto, nel quotidiano, dalle varie sofferenze fisiche dovute, appunto, alla mia invalidità, trascinandomi in un percorso mentale e metafisico che rasserenava la mia esistenza. Sono una persona che ama molto scrivere, avendo frequentato anche Istituti scolastici prettamente a carattere letterario, come il Liceo Classico e l’Istituto Magistrale.

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere è per me un gioco che mi gratifica e nello stesso tempo diverte. È ludico, specialmente quando riesco a far emergere dalle mie fantasie tocchi di leggerezza e scorrevolezza, pur rimanendo profondo.



2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?

Poco, se si eccettuano due dei sette racconti dove mi sono trovato marginalmente o meno a vivere le situazioni o ad ascoltarle. Il resto è tutto frutto della mia fantasia.

Sabato, 06 Maggio 2017 12:06

Intervista all'autore - Gennaro Favia

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere è una emozione continua. È il modo di sentirsi liberi di interpretare la realtà secondo i propri desideri e quasi di creare una realtà virtuale del tutto personale per potersi astrarre completamente da quella... reale. L'appagamento che determina il poter scrivere è immenso. Io scrivo per me stesso e non m'importa se c'è qualcuno interessato a leggermi. Quando scrivo qualcosa penso sempre alla dedica dei "Promessi Sposi" da parte del Manzoni: "a quella poca decina di lettori che avranno il coraggio di leggere questo romanzo". Creare un personaggio è un'emozione incredibile; infondergli connotazioni personali è uno sforzo che viene ripagato dalla gioia di vederlo vivere e muoversi tra le pagine del libro. Scrivere mi riempie di gioia!

Sabato, 06 Maggio 2017 11:36

Intervista all'autore - Franco Zinetti

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato in un paesino della Ciociaria, però dopo qualche mese i miei genitori si sono trasferiti a Roma dove vissi fino all'età di 19 anni per poi iniziare la carriera militare nella Polizia di Stato. Diciamo quindi che la mia crescita si è svolta, a causa del servizio che dovevo svolgere, in molte città italiane, tanto da considerarmi ormai cittadino dell'Italia intera. Oggi vivo a Cassino e da pensionato mi dedico principalmente alla lettura di testi storici e biografici.

Venerdì, 05 Maggio 2017 13:11

Intervista all'autore - Enrico Tasca

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Scrivere significa dare sfogo alla fantasia, non avere limiti né temporali né spaziali, è libertà allo stato puro. Per me è stato ed è soprattutto una sfida con me stesso. In vari momenti della mia vita ho iniziato a scrivere, soprattutto racconti, ma per i miei troppi impegni, con conseguente mancanza di tempo, non sono mai riuscito a portare a termine le mie opere. Liberatomi della schiavitù del lavoro e dopo molte sollecitazioni da parte di mia moglie sono finalmente riuscito a completare un romanzo. La più grande emozione è stata entrare a tal punto nei personaggi da me inventati da vederli diventare vivi, reali, come se li avessi conosciuti veramente.

Venerdì, 05 Maggio 2017 12:43

Campi di girasoli

“Campi di girasoli” è una silloge scritta da Matteo Manguzzi ed edita dalla casa editrice BookSprint Edizioni. La silloge è assai intensa, in quanto dedicata ad un amore finito, ma verso il quale si nutre un profondissimo sentimento di malinconia assenza, un amore interrotto nell’universo infinito della vita di due innamorati. Tutta l’opera è pervasa da una malinconia che a tratti diventa dolore, rammarico e tristezza. L’amore così desiderato diventa pietà per se stessi nel momento in cui ci si accorge di non essere ricambiati. Però l’amore è al tempo stesso fonte di vita in quanto fornisce la forza per vivere la quotidianità, quando esso diventa la concretizzazione di un sogno.

Venerdì, 05 Maggio 2017 12:31

Intervista all'autore - Matteo Manguzzi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?

Per me scrivere è una passione, un modo per staccarmi da questo mondo, per rifugiarmi in un mondo tutto mio, ma senza finzione, io racconto cose reali, storie vere, vissute da me, a volte direttamente, a volte indirettamente. L'emozione più grande che provo quando descrivo, racconto, è riuscire a trovare le parole, per trasmettere il messaggio ai lettori, in modo semplice, diretto, in modo che si capisca di cosa sto parlando.

Pagina 3 di 229

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)