Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Intervista all'autore - Carmela Calì

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Sono nata e cresciuta in un piccolo paesino della Sicilia.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Mi sento di consigli...

Intervista all'autore - Gennaro Costantino

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Il mio nome è Gennaro, ma come già accennato sulla copertina del libro sono più comunemente co...

Intervista all'autore - Claudio Ferro

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Mamma padovana, padre siciliano, sono nato a Padova e da bambino ci siamo trasferiti a Catania, dove ho completato gli studi. Sono due città che nel...

Intervista all'autore - Clarissa Bruschi

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Io sono nata a Pavia nel 1990; sono a stata a Pavia fino a sei anni poi per motivi lavorativi dei miei genitori ci siamo trasferiti a Milano.  ...

Le città nascoste di Croselasia

Un ritrovamento archeologico molto antico, una giovanissima squadra di ricercatori affamata di scoperte e di storia, la strada verso un nuovo mondo sotterraneo nascosto agli occhi di tutti da millenni...

Intervista agli autori - Oscar e Elisa Cervi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Qui devo per ovvi motivi inserire il mio pensiero e quello di mia cugina, visto che assieme abbiamo scritto il libro. Questo è il pensiero di El...

Intervista all'autore - Pietro Carattoli

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La vita oltre a veder scorrere i vari accadimenti, deve lasciare spazio per confrontare i propri pensieri, aspirazioni, comportamenti, desideri, de...

Intervista all'autore - Maria Pizzuoli

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nata a Siracusa, l'antica città della Magna Grecia divenuta importante quanto Atene. Là s...

Intervista all'autore - Emiii

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nata a Catania e cresciuta in un paese di provincia, Biancavilla. Sono una siciliana che ...

Intervista all'autore - Francesco Scaramuzzino

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è come dipingere un quadro con le parole.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Gran parte delle p...

Equilibri congiunti

Due donne a confronto, due vite segnate da un rapporto particolare con il proprio Sé superiore, sogni che diventano realtà e iniziano ad incidere anche nella quotidianità, con messaggi destinati a cam...

Intervista all'autore - Irene Milazzo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Empatia. Mi piace ascoltare, credo di avvertire le emozioni di chi si racconta ed in qualche modo prendono vita in me le sensazioni trasmesse, le...

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Nato a Cartoceto (PU): la mia famiglia si è trasferita a Fano, ove mi sono formato in quel clima di allora alquanto provinciale; ho completato gli studi magistrali e mi sono diplomato. Sono rimasto a Fano, dopo il diploma, per 2 anni. Poi, vinto il concorso per insegnante elementari, mi sono trasferito a Treviso. Vi giunsi quando avevo 20 anni. Qui ha insegnato e ho studiato all'Università di Padova. Ho conseguito tre lauree. La prima, (un corso triennale) è importante perché tramite di essa sono diventato dirigente scolastico, attività svolta fino al pensionamento nel 2002. Poi le lauree più formative: Pedagogia, utile per le conoscenze degli eventi educativi; psicologia, il corso di studi che mi ha aperto le vie per l'interpretazione più avanzata dei fenomeni sociali e delle introversioni umane. Sono stato anche giudice onorario, per circa 7 anni, al Tribunale dei minori di Venezia. Dal pensionamento è iniziata una vasta attività di formatore in corsi per anziani nella provincia e la collaborazione a giornali locali con diversi articoli settimanali. Ancora perdurano questi impegni.  
1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Sono nata e cresciuta a Rocca Imperiale, piccolo borgo dell'Alto Ionio Cosentino. Pur avendo viaggiato molto ho deciso di crescere i miei figli con tutto l'amore che una piccola comunità sa offrire.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? A prescindere dai gusti e dalle scelte, che si possa preferire la prosa o la poesia, un romanzo rosa o un fantasy, l'importante è leggere. Leggere apre la mente, qualsiasi sia la scelta.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nato a Milano, trascorsi gli anni '50 a Livorno presso l'Accademia Navale vivo a Grosseto dal 1961. Felicemente sposato con un figlio, una figlia e una nipote di sei anni. Il lavoro (Tecnico ENEL) mi ha portato per lo più in campagna. Il tempo libero lo condivido con mia moglie.
Sabato, 18 Luglio 2020 17:45

Intervista all'autore - Samuele Boldrin

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è come fare l'amore con la donna che si ama, essere libero di essere se stesso.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Tutto ciò che è scritto nel libro prende spunto dalla mia vita reale, che poi trasformo con le mie emozioni e fantasia.
1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Vasto, ma sono la vergogna dell'Abruzzo perché non mangio gli arrosticini, ecco perché sono cresciuto in Molise.
Sabato, 18 Luglio 2020 16:58

Intervista all'autore - Carlo Saporita

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Carlo Saporita, ho 69 anni e vivo a Torregrotta, un comune sito nella costa tirrenica della provincia di Messina. La mia vita si è sviluppata all'interno di una famiglia semplice, i miei genitori erano entrambi contadini e in questo contesto bucolico ho mosso i miei primi passi. Nella polvere di campetti da calcio improvvisati, tra un argomento di scuola studiato e l'altro ho vissuto la mia adolescenza, è in questo periodo che probabilmente è nato in me il desiderio di scrivere, dapprima descrivendo in versi i miei stati d'animo e i paesaggi che vedevo, poi crescendo ho maturato una consapevolezza maggiore e le tematiche delle mie poesie variavano in base a tematiche sociali, ad ispirazioni amorose e legate al territorio. Crescendo, cambiano anche gli scenari e prima il lavoro, poi la famiglia, con la gioia dei figli, hanno messo un po’ da parte la mia passione per la scrittura, passione che però tornava puntuale quando dedicavo alcuni versi a mia moglie durante i nostri anniversari. Poi la pensione mi ha ridato quel tempo libero che avevo in gioventù, e con esso la passione per la scrittura, passione che si è concretizzata nella stesura di questo libro fortemente voluto e che ripercorre le orme tracciate nella mia vita.
Sabato, 18 Luglio 2020 16:51

Intervista all'autore - Antonio Pennuto

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono un uomo normale che ha vissuto in una piccola cittadina di provincia però carica di storia e che spinge alla cultura perché la cultura è il suo humus. Siracusa questa è la città. Ho sempre ammirato i poeti e gli scrittori classici e da una certa età (17 anni) ho apprezzato molto lo stile e la facilità di inventare di un grande della SF ASIMOV ed è leggendo la sua biografia che è nato in me il desiderio di scrivere.  
1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Piombino in provincia di Livorno e sono cresciuto a Venturina, un paese vicino.  
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Spesso, per spiegare quali emozioni mi suscita lo scrivere uso una metafora, dico spesso che per me scrivere è quasi come l'atto del rigurgitare dal proprio corpo un qualcosa che non ci ha fatto molto bene e il botro corpo appunto cerca di eliminare questo senso di malessere attraverso l'atto del rigurgito; ecco per me scrivere è questo, buttar giù su un foglio tutto ciò che mi passa per la testa, emozioni negative, positive e di preoccupazione che magari si trasformano in racconti.
Sabato, 18 Luglio 2020 16:24

Intervista all'autore - Federica Garau

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Sono a nata e cresciuta a Guspini, in un piccolo paese del Medio Campidano.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Consiglierei di leggere i libri che ho letto io: "Noi i ragazzi dello zoo di Berlino" e in generale libri che trattano le tematiche della droga e del bullismo.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)