Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Intervista all'autore - Mario Razzini

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Ho vissuto l'infanzia e la prima giovinezza nel dopoguerra in circostanze che comportavano una intensa mobilità logistica, affettiva ed emotiva. Me...

Intervista all'autore - Salvatore Italia

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Nato nel buio SUD, emigrato nello splendente NORD.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Don Camillo di Guareschi, af...

Intervista all'autore - Luigi Leone

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nasco una cinquantina di anni fa a Lecce, in un quartiere popolare dove niente lasciava presag...

Intervista all'autore - Antonella Soldà

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nata e residente a Codroipo (UD). Ho deciso di pubblicare la mia tesi.   2. Nell’arc...

Intervista all'autore - Aurelio Barberio

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Su di me non c'è molto da dire, vengo da San Gregorio Magno un paesino in provincia di Salerno...

Intervista all'autore - Daniele Mugnai

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? É una cosa naturale come bere un bicchiere di acqua. Un impulso primordiale atavico, un prolungamento della mente dei miei pensieri, delle mie paur...

Intervista all'autore - Luca Boaretto

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Mi chiamo Luca Boaretto, sono nato a Rovigo il 30 aprile del 1972. Nella mia città, oltre che esserci nato ci sono cresciuto e ci vivo attualmente...

Intervista all'autore - Francesco Nigro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è come prendere per mano il lettore e accompagnarlo in una storia non esposta nella vetrina della vita. La mia passione è per la fragile b...

Intervista all'autore - Francesco di Maria e AA.VV.

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Cosenza, qui ho anche studiato fino al conseguimento della maturità classica. Poi ho studiato a Firenze dove mi sono laureato in Filosof...

Intervista all'autore - Maria Regina Rossetto

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Vivo da sempre in Friuli Venezia Giulia, in un piccolo comune in provincia di Pordenone. Sono ...

Intervista all'autore - Federica Nastasi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è come viaggiare ma in un mondo dove tutto è possibile. Scrivere per me è dare sfogo alle mie frustrazioni più profonde, le mie insicurezz...

Intervista all'autore - Gabriele Lino Verrina

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Grandi emozioni e, nel contempo, profonde meditazioni.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Tutta la mia vita è pr...

Sabato, 12 Ottobre 2013 12:05

Grande troppo in fretta

Sensibilità, dolcezza, emozioni e tristezza si condensano tutte in “Una bambina cresciuta troppo in fretta”, opera prima in parte autobiografica della vicentina Monica Zordan. 124 pagine, disponibili anche in formato digitale, editate da BookSprint Edizioni che ha creduto fortemente in questa autrice nata in Germania, ma che vive in Italia dall’età di cinque anni e che ha, come sogno nel cassetto, quello di vedere un giorno al cinema la propria storia.
Sabato, 12 Ottobre 2013 11:56

Lo Specchio

Vedersi scorrere davanti episodi riflessi come in uno specchio, a volte nitidi, a volte deformati o distorti. E rendersi conto di aver vissuto una vita senza rimpianti, che vale la pena di essere vissuta. Parte da qui il viaggio di Lorenzo Ferrari attraverso “Lo specchio”, un libro che ripercorre tutte le tappe professionali e private di un noto industriale trentino giunto alle soglie degli 80 anni.
Venerdì, 11 Ottobre 2013 11:21

Parlano di noi

Per la nostra autrice, quella del due dicembre del ’71 doveva essere una notte come le altre. Teresa ha solo quattro anni. L’indomani ci sarebbe stato il risveglio tra le braccia di mamma e papà. Ma altre braccia arrivarono dalle tenebre, ad afferrare e a scuotere quel palazzo, ad artigliarlo e sbriciolarlo. Sotto le macerie muoiono schiacciate quindici persone. Per loro, non c’è più niente da fare. Ma, come per uno scherzo crudele, è proprio una di quelle travi a salvare la vita di Teresa. «All’inizio ci si illude che continua a esserci vita a fianco a te. Quando realizzai che c’era soltanto morte e distruzione, compresi che era soltanto l’inizio di un dolore senza fine». Così Teresa, dopo la pubblicazione del suo libro con la BookSprint, parla di lei a TV2000, emittente del Vaticano, raccontando con estrema lucidità ogni attimo di quella maledetta notte. 
Giovedì, 10 Ottobre 2013 18:11

Solignano e la sua chiesa

Solo nel passato si possono trovare le radici, le cause remote degli eventi di oggi. La storia è un filo sottile, invisibile, che ci tiene legati al passato personale e a quello della società civile a cui apparteniamo. Ed è un filo impossibile da spezzare. Tutto ha una causa, tutto ha un’origine. E l’origine di “La popolazione di Solignano e la sua chiesa dal XV al XX secolo” la si trova nella penna attenta e meticolosa di Gabriele Bocelli, che ha voluto donare alla sua comunità un ricordo vivo di 500 anni di storia.
Mercoledì, 09 Ottobre 2013 17:55

La bellezza intoccabile

Un parto, otto mesi e mezzo. Tanto ci ha messo la giovane Anastasia Ausili, ventenne tiburtina con un futuro da giudice di mafia, per regalarci “Ti amo bellezza intoccabile”, la sua opera prima. Un misto incredibile e leggiadro di fantasia, pensieri d’amore e riflessioni sulla vita, attraverso un viaggio in un mondo parallelo, alla ricerca del valore vero della vita.
Mercoledì, 09 Ottobre 2013 15:06

Il cancro non mi avrà

Si è ammalato a 29 anni, Paolo Buonarroti, ma ora, grazie alla sua tenacia, quando parla di cancro lo fa solo al passato. Il suo volume, Idendikit Cancro, uscito per BookSprint Edizioni (396 pagine disponibili anche in versione ebook), spiega come difendersi da uno dei mali più devastanti del nostro tempo.
Mercoledì, 09 Ottobre 2013 14:53

L'uomo nel bicchiere

Un computer in tilt e un file sconosciuto che vuole essere letto, perché è impossibile cestinarlo. Inizia da qui la storia di “Quando nessuna fonte dissetava”, il libro autobiografico di Giacomo Miniutti edito dalla BookSprint Edizioni. La sua quarta opera è destinata “alle tante persone in pena, affinché trovino la fonte giusta. Alle trentamila che moriranno quest’anno, poiché, quella fonte, non l’hanno trovata. Ai quindici anni di sobrietà del ragazzo che aveva sete, perché, un giorno alla volta, dica di no al primo bicchiere”.
Martedì, 08 Ottobre 2013 11:38

Dove muoiono i sogni

«Mi chiamo Nicole, la gente diceva che ero una bellissima bambina dall'aspetto esile aggraziato, e dal carattere molto fragile. Non avevo uno specchio che mi consentisse di notare i tratti delicati del mio viso, in casa ne avevamo solamente uno: lo usava soprattutto mio padre per radersi la barba».
Mercoledì, 18 Settembre 2013 13:22

"Atto dovuto" arriva a Udine

Una presentazione per rivivere la guerra, 70 anni dopo, con il racconto di chi ha visto l’inferno. Poteva restare bambino per sempre, Italo Rasciale. Quando il prete gli ha dato l’estrema unzione, con gli aerei che riempivano il cielo di bombe, non aveva che pochi anni. Ma, per fortuna, non è andata così. Giovedì 19 settembre, presso “Casa Cavazzini”, nelle stanze del “Museo d’Arte Moderna e contemporanea di Udine”, al civico 14 di via Cavour, la professoressa Renata Capria D'Aronco presenterà l’«unico, e forse ultimo» romanzo di Italo Rasciale. S’intitola “Atto dovuto” (278 pagine, ebook disponibile), ed è uscito per i tipi di BookSprint Edizioni.
È il simbolo di una società senz’anima, che ti calpesta e ti lascia inerme sull’asfalto. Si chiama Maurizio De Vito, ed è un uomo di cinquant’anni che ha perduto tutto. Sposato e con due figli a carico,  a causa della malattia si ritrova a quarantacinque anni senza lavoro, in balia del vortice della crisi economica. “Nel cuore dei giorni”, programma dell’emittente TV 2000, ha voluto averlo lì, sulla poltrona al centro dello studio, davanti alle telecamere, per spiegare all’Italia com’è possibile che un padre di famiglia si ritrovi ai margini della società. Praticamente un clochard in giacca e cravatta. L’impossibilità di rialzarsi, la frustrazione di essere troppo vecchio per un nuovo lavoro e troppo giovane per la pensione, abbandonato nella terra di nessuno, espulso da un sistema in cui, per lui, non c’è più posto.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)