Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Intervista all'autore - Maria Di Salvo

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Sono nata e cresciuta a Cuneo. Lavoro come OSS e la sera studio. Da ragazza ho studiato musica al conservatorio di Cuneo.  

Intervista all'autore - Paride De Paola

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Ho sempre scritto racconti o altro da quando ero al liceo classico, poi diventato magistrato d...

Uno spicchio di cielo

Una famiglia di commercianti e intellettuali, che vive in amore e armonia, viene sconvolta dal fascismo. La piccola Lisa, sopravvissuta anche alla Seconda Guerra Mondiale, dovrà crescere in fretta e s...

Intervista all'autore - Adriana Montini

1.Ci parli un po’ di lei, della sua vita, da dove viene. Come e quando ha    deciso di diventare scrittore. Sono nata a Verona in una casetta di fronte all’Abbazia di San Zeno, ancor ...

Intervista all'autore - Vanessa Iuri

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore?Sono nata a Roma nel 1975. Fin da piccola ho avuto la fortuna di vivere in una famiglia, sia da...

Intervista all'autore - Angelo Melissari

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Rifugiarsi dentro un mondo che è solo tuo e concepire emozioni da regalare agli altri, quello che si prova non si può descrivere è come un’esulta...

Mondoscuro

Europa. 1800. Un gruppo di vampiri, destati da un sonno incantatore lungo centinaia di anni, ritorna a riscoprire il piacere della vita. Nei loro racconti, durante le sedute del consiglio vampiresco, ...

Intervista all'autore - Luca Della Torre

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La scrittura per me rappresenta un modo per evadere dalla realtà della vita concedendomi il permesso di poter raccontare della mia fantasia. Esse...

Intervista all'autore - Vittorina Gola

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? La mia vita è stata un percorso in perenne salita. Sono di origine veneta, immigrata in Pie...

Intervista all'autore - Lucia Casaburo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è come stare fuori dal mondo, è come allontanarsi da tutto ciò che mi circonda, è come entrare nella mia testa, è come creare un nu...

Intervista all'autore - Massimiliano Paggetti

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nato all'interno del Parco nazionale delle foreste Casentinesi, tra piante secolari e monaster...

Intervista all'autore - Daniela Ottaviano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? All'inizio scrivere per me rappresentava un'evasione dalla quotidianità. Con il trascorrere del tempo è diventato parte della mia quotidianità. Tro...

Giovedì, 21 Luglio 2016 13:02

A Napoli è sempre estate

Sullo sfondo delle vicende storiche che investirono Napoli alla fine del XVIII secolo, si sviluppa l’appassionate romanzo ideato da Giovanni Battista Maese, “A Napoli è sempre estate”. Il libro, pubblicato dalla casa editrice BookSprint Edizioni, offre ai lettori una sorta di tour virtuale della città partenopea che si rivela agli occhi attoniti di un rampollo di un’antica casata napoletana vissuto ed educato in Inghilterra secondo lo spirito di una formazione illuministica predestinata dal padre.
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è qualcosa che ho sempre saputo fare, che mi è sempre venuto naturale. È un approdo a cui ricorro quando avverto l’instabilità della mia esistenza. Le emozioni che provo quando scrivo sono sempre contrastanti e finiscono per appartenere ai personaggi delle mie storie. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Trattandosi, ovviamente, di una storia ambientata in un’altra epoca, ciò che si può intendere per presenza della propria vita reale nel romanzo non può che essere rappresentata dalla convinzione, che alimenta l’intera narrazione, di una continuità storica ed antropologica esistente tra la Napoli che ho descritto nel romanzo e quella contemporanea.
Giovedì, 21 Luglio 2016 10:16

La nostra mamma vera

Un raccolta di pensieri che parte dal presupposto che la nostra vera mamma è la terra, la natura e non Maria, la madre di Gesù come vogliono far credere le religioni. Armando Robertazzi nel suo nuovo libro “La nostra mamma vera”, affronta un argomento delicato ma allo stesso tempo molto interessante come quello dei dogmi, del rapporto stato-chiesa e della modernità. Il libro, pubblicato dalla casa editrice BookSprint Edizioni, è disponibile sia nella classica veste della brossura cartacea, che nel moderno formato elettronico dell’e-book.
Martedì, 19 Luglio 2016 10:55

Senza più paura di perdermi

La depressione è il male oscuro del nostro secolo che ogni anno colpisce sempre più persone; conoscerla e saperla affrontare con consapevolezza e maturità è la strada migliore per poterlo sconfiggere. Evelyn Gigli, nella sua autobiografia “Senza più paura di perdermi”, si racconta ai suoi lettori, descrivendo tutte le fasi della malattia che per 10 anni le ha reso la vita difficile. Il libro è pubblicato dalla casa editrice BookSprint Edizioni ed è fruibile sia in formato cartaceo, che in quello e-book.  
Martedì, 19 Luglio 2016 10:25

Intervista all'autore - Evelyn Gigli

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me era, da ragazza, scrivere soprattutto poesie, sulla natura, sulle stagioni, per compiacermi della loro bellezza, con mille parole e sfumature... Poi, da giovanissima, sempre attraverso dei versi liberi, esprimevo su carta le mie emozioni, le mie riflessioni sui miei primi amori, felici o infelici... e le leggevo e rileggevo. È stato sempre così, anche se, ultimamente, mi cimento in altri generi “letterari”, per così dire...
Lunedì, 18 Luglio 2016 11:52

Cornelius il Templare miserere mei, deus

Un'epopea cavalleresca, una storia d'amore, una fiaba che vuole insegnare. Può un solo uomo cambiare il destino di un mondo intero? E qual è il ruolo nella storia di Cornelius? Arriva in libreria "Cornelius il Templare, Miserer mei, deus", il nuovo romanzo storico di Umberto Cornelli. Il volume, pubblicato per i tipi di BookSprint Edizioni, vuole trasmettere un messaggio di fondo da condividere e diffondere in un momento purtroppo infelice per l'umanità: la violenza è inutile! In qualsiasi sua forma e in qualsiasi momento.
Lunedì, 18 Luglio 2016 11:38

Intervista all'autore - Umberto Cornelli

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Ho 71 anni e sono ancora membro (emerito) della Loyola University School of Medicine di Chicago anche se tuttora molto attivo nell’ambito della Farmacologia Clinica. Questo significa che continuo a studiare nuove entità terapeutiche, quindi sono concentrato su questo settore della medicina. Gli studi mi portano poi a pubblicare i risultati delle ricerche su riviste scientifiche. A questo si aggiunge la necessità di raccogliere in libri le mie idee, per divulgarle alla comunità scientifica, quindi di scrivere. In breve, ho l’abitudine a cercare di comprendere, per poi poter spiegare, che infine è il compito di qualsiasi professore.
Sabato, 16 Luglio 2016 11:16

Aveva ragione Plu(a)tone!?

A quanti è capito di voler evadere dalla realtà, cercare nuovi stimoli e andare alla ricerca di nuovo emozioni? Anche Giulia, la protagonista del romanzo “Aveva ragione Plu(a)tone” è tormenta dalla ricerca convulsiva della vera felicità. Il libro, scritto da Daisy Pope, è pubblicato dalla giovane casa editrice di Vito Pacelli, la BookSprint Edizioni e descrive la battaglia giornaliera di una donna che deve combattere con la rigida morale che vige nella società che la circonda.
Sabato, 16 Luglio 2016 10:42

Intervista all'autore - Daisy Pope

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me rappresenta l'unico momento di evasione dalla realtà, l'unica occasione di intraprendere un viaggio lontano dalla vita di tutti i giorni verso posti ricchi di emozioni, di colori, di persone ed avvenimenti speciali. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? In questo libro rivivono tantissimi miei ricordi dell'adolescenza, rivisitati per poter creare un collegamento continuo con i fatti di fantasia raccontati al presente che fanno da colonna portante del racconto.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Fivizzano un paese della Garfagnana, negli anni 70 ho pensato di scrivere una storia che parlasse dei luoghi che mi appartengono, a mano a mano che scrivevo il racconto prendeva forma. 2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Preferisco la sera. 3. Il suo autore contemporaneo preferito? Wilbur Smith.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)