Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Venerdì, 22 Maggio 2020 18:26

Intervista all'autore - Montell Koné

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato e ho vissuto la maggior parte della mia vita in provincia di Bergamo, il paesino in cui ho vissuto di più e che ha marcato di più la mia vita è stato Terno d'Isola. L'anno scorso mi sono trasferito in Francia in una piccola città denominata Chatellerault.  
Giovedì, 21 Maggio 2020 12:38

Intervista all'autore - Giuseppe Ecca

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? L'antichissima terra di Sardegna, di cui ancora così poco si conosce... È lì che sono nato, lì ho pervicacemente voluto conservare la casa dei miei genitori: pastori-contadini, poverissimi e orfani, giganti morali ed umani nell'affrontare la vita. Impossibile non conservarla. Mi sono salvato per la loro grandezza e volontà di lotta, e per il provvidenziale incontro con i salesiani di don Bosco, da ragazzino. In queste due "case spirituali" si è fatta tutta la mia formazione. A scuola non mi attirava la matematica, ma mi attiravano moltissimo l'italiano, poi il latino, il greco, tutta la storia umana... Ho cominciato a "commerciare" facendo temi per i miei compagni in cambio di compiti di matematica!
Martedì, 19 Maggio 2020 18:35

Intervista all'autore - Maurizio Amaro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è una sorte di esigenza interiore: condensare e tradurre in frasi compiute il treno di pensieri che si origina all'interno della mente. Emozione è vedere il proprio io messo a nudo ed esposto davanti ai lettori.
Martedì, 19 Maggio 2020 18:27

Intervista all'autore - Mariangela Corrieri

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nata e cresciuta? Sono nata a Pisa in Toscana ma sono poi partita per il Sud America dove ho vissuto 5 anni. Tornata in Italia, sempre a Pisa, mi sono poi spostata per la vita e per il lavoro in vari luoghi della regione, fino a che non mi sono definitivamente fermata a Firenze dove tuttora abito.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Consiglierei di cominciare a leggere i classici, la letteratura russa dell'Ottocento, per arrivare poi ai moderni preparato al meglio per apprezzare sia il modo di scrivere, sia il contenuto di quanto scritto.
Martedì, 19 Maggio 2020 18:21

Intervista all'autore - Alessandro Scialpi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è avere un senso di liberazione emotiva, quasi di sfogo. Per ogni poesia che scrivo ci metto tutte le mie emozioni, ma quali siano io non ve lo so spiegare, questa domanda lascio ai miei lettori.  
Martedì, 19 Maggio 2020 13:25

Intervista all'autore - Beatrice Micheluzzi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Sono da sempre un'appassionata lettrice ed ho cominciato a scrivere fin da bambina. All'inizio piccole cose: poesie, pensieri. Poi sono arrivati i primi racconti brevi, una due pagine. Quando ancora non c'erano i computer riempivo pagine e pagine di quaderni, di agende, di block notes. Scrivevo per me, senza far leggere a nessuno ciò che affidavo alla carta. Per me, figlia di operai che in ferie non andavano mai perché c'era la casa da tirare su e i soldi non bastavano mai, era un modo per evadere dalla quotidianità, verso mondi e situazioni che potevo creare a mio piacere. Una volta che ho abbozzato un personaggio nella mia mente, questo poi prende vita, si forma, acquisisce spessore...e spesso è lui a suggerirmi le battute che vuole gli faccia dire. Non sono esseri di fantasia, incorporei.
Martedì, 19 Maggio 2020 12:49

Intervista all'autore - Giovanni Villarà

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Occorre subito un distinguo: scrivere può essere poesia, aforisma, riflessione o, piuttosto, come in questo caso, una serie di racconti o un romanzo; la differenza sostanziale (e con effetti pratici assai importanti) sta nei tempi di scrittura, molto veloci nei primi casi, ben più lunghi nei secondi. Ciò dipende dal fatto che, mentre una poesia, per esempio, nasce spontanea "da un moto dell'animo" ed è quasi già lì, pronta per essere espressa con termini che la rendano "una musica di parole", un romanzo o un racconto necessitano di una organizzazione preventiva, che ne pianifichi, lunghezza, soggetto, protagonisti, forma narrativa e, soprattutto, "ragione" dell'opera... Un lavoro non da poco e che impone tempi che non possono essere compressi e che difficilmente sono inferiori ad un anno solare.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Siamo di famiglia originaria di Verona per via materna e vicentina per via paterna. Essendo figlio di un militare di carriera sono cresciuto in luoghi diversi tra cui Verona Cuneo Mondovi e altri ancora. Ancora giovanissimo dopo una intensa ma breve carriera musicale, mi sono trasferito in Africa occidentale dove tra Costa d Avorio, Ghana, Liberia, Congo, Cameroun e Repubblica Centro Africana ho speso più di 40 anni della mia vita. Ho cominciato a scrivere nei lunghi periodi passati in solitudine nei silenzi degli accampamenti di foresta, durante i fine settimana o durante le interminabili giornate della stagione delle piogge ,
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere non è una situazione automatica, devo impegnarmi molto, per me è un'attività che necessità di disciplina, ma quando scrivo sono invaso da un senso profondo autorealizzazione e efficacia che mi fanno sentire bene con me stesso.
Sabato, 16 Maggio 2020 18:48

Intervista all'autore - Simona Russo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Quando scrivo riesco a controllare bene le mie emozioni, siano queste allegre o tristi, riesco a guardarle in faccia e dare loro il giusto nome. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Credo che sia presente un po’ la vita di tutti in questo libro, poiché trae spunto dalle mie conoscenze in ambito psicologico, sono fermamente convinta che ognuno di noi può trovare parte di se stesso in queste pagine, io in primis.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)