Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Giovedì, 01 Aprile 2021 14:38

Intervista all'autore - Luigi Alcaro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me, vuol dire pace. Quando entro nel vivo della scrittura mi sovrasta un sentimento fervente di amore intenso, di eccitazione, di estro e di desiderio per la poesia. Le emozioni che provo quando scrivo sono indescrivibili, mi sento di un’eloquenza suprema di espressività come se ciò che sto scrivendo lo vivo nello stesso momento. Ma poi quando vado a rileggere ciò che ho scritto,un brividi freddo mi attraversa tutto il corpo.
Giovedì, 01 Aprile 2021 14:09

Intervista all'autore - Antonella Pia Mauro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è diventata la mia soluzione, soprattutto stavo male ed avevo dei periodi difficili, la scrittura è diventata parte fondamentale della mia vita. Ricordo quando avevo un diario segreto, lì scrivevo di tutto, le mie delusioni, le mie gioie, la mia rabbia, la mia felicità, mi faceva stare bene, io stavo bene! Ad oggi per me non c'è regalo più prezioso.  
Giovedì, 01 Aprile 2021 10:23

Intervista all'autore - Cesare Di Stefano

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Castelfranco Veneto, città del Giorgione, ma sono cresciuto a Vedelago; un paesino in mezzo alla campagna, un locus amœnus per così dire.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Sicuramente "Norwegian Wood" di Haruki Murakami.  
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere rappresenta una specie di riconciliazione con il passato perché vengono scardinate tutte le emozioni. I profumi del passato si ridefiniscono e prendono forma, ti fanno rivivere delle sfumature che spesso vengono dimenticate, è un'apertura al passato una melodia per il presente e un messaggio di speranza verso una nuova sperimentazione emozionale. È importante ricordare che le emozioni si sovrappongono negli anni, costruiscono e strutturano anche il carattere e le vicissitudini della vita soprattutto quelle negative, almeno nel mio caso creano un input necessario a volte impellente di trasferire le mie emozioni attraverso la scrittura.
Martedì, 30 Marzo 2021 12:44

Intervista all'autore - Federico Monti

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è un po' come essere il regista di un film, dove si dipanano scenari intrinsechi celati dentro noi stessi, a cui noi facciamo prendere corpo, concretizzandone l'emozioni e i significati, una catarsi potentissima. L'emozioni che si possono vivere sono le più disparate, entusiasmo, dolore, gioia, etc , questo dipende molto dal contesto che si sta descrivendo e dal grado di coinvolgimento emotivo dell'autore.
Martedì, 30 Marzo 2021 11:40

Intervista all'autore - Francesco Cristauro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è per me una grande passione. L'impegno diviene divertimento e coinvolgermi con la trama del testo, con i suoi personaggi e con le azioni che questi possono condurre è per me estremamente gratificante. Importante a mio avviso è interessare il fruitore, renderlo attento a ciò che sta leggendo, magari con qualche divagazione divertente o con indicazioni culturali o citazioni che possano far riflettere sulla nostra vita, sulla condizione sociale o psicologica che stiamo percorrendo. L'emozione è sempre importante e così, come quando si scrive, occorre che tale condizione possa essere trasmessa a chi sta seguendo il testo che si è scritto. Non è difficile far commuovere o addirittura far piangere, complesso è far riedere o sorridere attraverso un'azione, un dialogo, una descrizione.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono erede di una grande famiglia dalle radici antiche e da conoscenze intellettuali profonde. I miei genitori entrambi insegnanti mi hanno trasmesso amore per il mondo letterario, i miei figli mi hanno regalato la magia dell’amore puro, attraverso loro e tutti gli umani che si sono affacciati nella mia vita sono diventata ciò che oggi sono. Non c'è un momento preciso in cui io abbia deciso di iniziare a scrivere perché sin dalla tenera età scrivevo o meglio dire compilavo diari con intere pagine dove raccontavo la mia vita e interi quaderni di ricette, tutto colorato da meravigliosi scenari illustrativi realizzati con acquerelli a sfondo pagina. Diventare scrittore è un sogno realizzato in virtù di una forte motivazione, ossia condividere la creatività del mio mondo fantastico con i miei lettori.  
Lunedì, 29 Marzo 2021 12:40

Intervista all'autore - Antonio Molteni

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Cremona ma a 5 anni ci siamo trasferiti a Milano. Mio padre ha comprato e venduto diversi locali in città. Ho studiato ragioneria alle serali e frequentato qualche anno l'università. Nel '90, appena caduto il muro, ho vissuto per un anno a Berlino, tornato a Milano ho continuato a lavorare nel locale di famiglia. Nel 2017 mi sono trasferito con i figli a Palma di Maiorca e nel 2020 siamo rientrati in Italia.
Lunedì, 29 Marzo 2021 09:59

Intervista all'autore - Marco Villani

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è sicuramente una grande valvola di sfogo, e lo è per tutti. Personalmente però quando scrivo sento una grande responsabilità; sono ben consapevole di come i miei lettori possano prestare grande attenzione alle parole che scrivo, e come molti possano farsi influenzare. Il compito di noi scrittori è quello di informare e formare chi ci legge e siamo impegnati moralmente a farlo nel modo più corretto possibile. Per molte persone lì fuori leggere è una passione indescrivibile, noi dobbiamo rispettarla ed onorarla garantendo una qualità impeccabile dei nostri scritti.
Sabato, 27 Marzo 2021 19:10

Intervista all'autore - Igino Murgioni

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Villaputzu, un paese di circa cinquemila abitanti, ubicato lungo la costa sud orientale, nella provincia Sud Sardegna, distante pochi chilometri dal mare. Purtroppo a causa della cronica mancanza di lavoro e prospettive future, l'ho dovuto abbandonare giovanissimo. Da circa cinquanta anni risiedo felicemente Roma, con la mia famiglia.
Pagina 3 di 320

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)