Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Ho sempre amato molto leggere e ho sempre avuto ammirazione per chi avesse la passione per scrivere dei libri. Scrivere libri e proprio dare voce alle proprie emozioni. L’emozione che provato né scrivere questo libro è qualcosa di indescrivibile e sarebbe riduttivo ora elencare quanti e quali emozioni hanno affollato la mia mente e il mio cuore. Ho dato sicuramente voce all’emozione del dono e della gratitudine di fronte alla possibilità di poter scrivere un libro sulla vita di mia figlia.  
Sabato, 21 Marzo 2020 13:34

Intervista all'autore - Enrico Burini

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Scrittori non si diventa, scrittori si nasce. Sono nato e cresciuto sui colli bergamaschi a pochi passi dalla romantica Città Alta, all'interno delle Mura Veneziane che abbracciano il centro storico. In un certo senso abitare all'interno delle mura ha influenzato non di poco il mio carattere già abbastanza chiuso per via di una timidezza domata solo in età adulta. I muri proteggono, ma allo stesso tempo nascondono. Io spesso mi sono chiuso in camera mia e mi sono nascosto agli amici. Ora non più fortunatamente.
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Ho scritto tantissime poesie, ma nell'affrontare quest'argomento è cambiato tutto, nel senso che ho vissuto in simbiosi con esso. Questo stato d'animo si ripropone quando rileggo i punti più salienti, nei quali ritrovo la mia essenza.
Venerdì, 20 Marzo 2020 18:31

Intervista all'autore - Claudio Bianconi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Norcia, città natale di San Benedetto, patrono d'Europa da una famiglia di albergatori. Quando mio nonno acquistò "l'Albergo della Posta", nei primi anni del secolo scorso, il mezzo di trasporto per passeggeri consisteva ancora nel servizio della diligenza, trainata da cavalli e il cambio di questi avveniva nella scuderia annessa all'Hotel. Durante la mia infanzia, ormai una linea ferroviaria e gli autobus avevano da tempo sostituito questo mezzo di trasporto, ma io entravo spesso nelle scuderie ormai dismesse e davo sfogo alla mia immaginazione ascoltando nitriti di tanti destrieri. Ho passato molto tempo con i cavalli e quindi ho sentito il desiderio di trasmettere le mie emozioni.
Venerdì, 20 Marzo 2020 18:27

Intervista all'autore - Monia Opizzi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me la scrittura è tutto. È cresciuta con me da quando ho imparato a leggere e scrivere e mi ha sempre accompagnato, con l'aiuto della fantasia, ovunque. Mi regala tantissime soddisfazioni e mi permette di vivere più vite nello stesso istante. La scrittura è un modo di esprimersi meraviglioso e, sfortunatamente, non tutti se ne rendono conto. Può essere paragonata, a mio parere, a qualcosa come la magia.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene dove è nato e cresciuto?             Nato a Varsavia (Polonia). Trasferito in Italia all’età di 7 anni.   2. Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Scrivere è una evasione dalla realtà o un modo per raccontare la realtà? Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?  Ho deciso di scrivere per raccontare tante esperienze raccolte nel corso della vita personale e professionale. Scrivere è un modo di raccontare la realtà. Le emozioni nello scrivere per me consistono nella ricerca di mettere a fuoco tante situazioni passate e presenti delle quali si parla poco.        La scrittura, per me non è un colpo di fulmine o amore ponderato, si tratta di ispirazione dopo tante valutazioni generali e specifiche, riguardo all’argomento trattato.
Venerdì, 20 Marzo 2020 16:59

Intervista all'autore - Paolo Penna

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Roma e vi ho vissuto fino agli 8 anni, dopo di che mi sono trasferito a Bologna con mia madre e mia sorella.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Sicuramente consiglierei un libro quasi sconosciuto, si chiama "Chiudiamo le scuole", è del grande futurista Giovanni Papini. Questo piccolo scritto invoglierebbe qualsiasi adolescente ad arrivare alla fine.
Venerdì, 20 Marzo 2020 16:48

Intervista all'autore - Daniela Stoyanova

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono divorziata, ho due figli ormai grandi, lavoro con la mia piccola ditta individuale che si occupa di pulizia di un paio di case vacanze e B&B. Scrivo da piccola, sto cercando di pubblicare mio primo libro uscito nel paese di nascita nel lontano 1997. Abito in Italia dal quasi venti anni.  
Venerdì, 20 Marzo 2020 13:08

Intervista all'autore - Antimo Gaetano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è evasione, è abbattimento di muri e confini, è navigare senza limiti di tempo e di spazio, è vivere ogni volta una dimensione nuova, diversa, ricca di emozioni.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Nel libro sono sintetizzati gli ultimi otto mesi di vita di mia moglie, persona che continuo ad amare più di me stesso. Un lasso pieno di grandissime sofferenze che culmina con il suo pesantissimo sacrificio di lasciare tutte le persone amate, in primis i propri figli. Il tutto nella consapevolezza di aderire ad un 'Disegno' ed alla richiesta di Dio Nostro Signore di averla Lassù con Lui, in alto nel Cielo.  
Venerdì, 20 Marzo 2020 11:26

Intervista all'autore - Cesare Positano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La scrittura rappresenta, per mio modesto parere, la rappresentazione della coscienza di ciascun individuo. Ragion per cui essa altro non è che un mezzo molto valido per consentir sé il superamento di un limite che spesso tendiamo a porre verso la coscienza e quindi un limite a noi stessi. Mediante la scrittura la principale emozione che sono solito percepire è proprio l'amore, ovviamente alimentata anche da della buona musica di sottofondo; ciò implica però che l'amore non è la sola emozioni in quanto si può notare la presenza di altre distinte forme di emozioni all'interno dell'opera da me scritta.
Pagina 3 di 242

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)