Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Sabato, 21 Luglio 2018 10:26

Intervista all'autore - Suraf Killic

1.Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Pola, in Istria, primogenito di una famiglia borghese benestante costretta dalla crisi dell’anteguerra, nel ’39, a trasferirsi a Milano dove mio padre si affermò come ottimo medico dentista. Ho subito tutti i terribili bombardamenti alleati del ’43, perdendo la casa due volte, ho patito il crudele razionamento, assistito alle angherie dei nazi/fascisti e le cruenti rappresaglie dei partigiani e in me stava prendendo forma la convinzione che l’uomo vuole convivere con la sua ottusa ferocia senza conoscerne i confini. Decisi di diventare scrittore, al terzo anno di liceo, dopo una serie di “dieci” e “dieci e lode” che il mio insegnante di lettere ebbe la bontà di attribuirmi nei temi in classe.  
Giovedì, 19 Luglio 2018 12:03

Intervista all'autore - Roberto Ponchia

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Come si può rispondere in poche frasi ad una domanda così complessa... "Sono figlio di mille esperienze", ho viaggiato molto "vivendo molti luoghi" e qualche volta ho anche visto la morte da vicino. Ora abito in una vecchia casetta di campagna, nella "Bassa-padovana", con mia moglie, i miei due figli e molti animali.
Giovedì, 19 Luglio 2018 10:26

Intervista all'autore - Giacomo Giurato

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono un siciliano doc nel senso che amo la mia terra fino al "midollo" per rimanere in tema. Viaggio molto e questo mi fa apprezzare ancora di più le bellezze e l'unicità della mia isola. La "Sicilianità" è una cosa che non si riesce a spiegare. I luoghi, i profumi, la gente, il mare tutti ingredienti che fanno della Sicilia una terra unica al mondo. Orgoglioso della mia terra. Non ho deciso di diventare scrittore e non ho neanche la pretesa di aver scritto un best-seller. Ho solo riportato tutte le esperienze vissute con persone speciali, con pazienti speciali che hanno un segno importante.
Mercoledì, 18 Luglio 2018 12:56

Intervista all'autore - Giuseppe Tabarelli

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Faedo, un piccolo paese della provincia di Trento ai confini dell'Alto Adige. Il mio dialetto contiene diverse parole derivanti dal tedesco e il mio desiderio fin da piccolo era quello di conoscere le lingue, il tedesco prima di tutto. Non mi ritengo uno scrittore, ma il compositore di un manuale pratico.  
Mercoledì, 18 Luglio 2018 11:36

Intervista all'autore - Angelo Gentile

1.Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Angelo Gentile, sono nato nel 1941 in Giovinazzo (BA), bella e ridente cittadina ubicata tra un profumato e irrequieto mare di scoglio e la ricca campagna, che ha consentito a Giovinazzo di fregiarsi del titolo onorifico di “città dell’olio”. Ho dovuto improvvisarmi “scrittore”, spinto dalla necessità di portare all’attenzione del mondo della scienza i manoscritti autografi di mio padre Giuseppe Gentile (1889-1961) intitolati: “Abbozzi di  Meccanica della luce” e “Abbozzi di Geocosmofisica”.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono una dirigente scolastica in pensione. Sono nata e vivo a Moliterno, in provincia di Potenza. Sono madre di tre figli e nonna. Ho conosciuto durante la mia carriera di docente prima e di preside dopo diverse realtà territoriali lucane e non. Attraverso la conoscenza di tanti contesti e grazie all'esperienza maturata, ho elaborato la convinzione che l'identità lucana sia un patrimonio culturale da difendere ad ogni costo nei suoi valori fondanti: l'amore per la famiglia, il rispetto dell'anzianità, la solidarietà spontanea, il culto dell'ospitalità e l'apprezzamento delle piccole cose della vita quotidiana.
Mercoledì, 11 Luglio 2018 12:04

Intervista all'autore - Milena Argento

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Scrivere è sempre stato una delle mie passioni, sono nata in una famiglia dove i libri dovevano nutrirci, dovevano essere il nostro pane quotidiano ed ho sempre letto e di tutto. Già da piccola con mia nonna, vecchia insegnante di altri tempi, commentavo ciò che leggevo e poi le raccontavo le trame apprese. Sono nata in un piccolo paese della provincia di Agrigento, dove durante tutto il periodo invernale, non c'erano attrazioni per i più piccoli e tutto si riduceva a serate in famiglia, una buona lettura e lo svolgimento dei compiti della scuola...
Martedì, 10 Luglio 2018 15:19

Intervista all'autore - Fulvio Bassutti

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono architetto ma mi definisco un tuttologo, scrivere questo libro è un ennesimo tassello a tutto quanto ho sin qui fatto nella vita, sono friulano affascinato dal mondo e da quello che al suo interno si può vedere e fare.
Martedì, 10 Luglio 2018 12:29

Intervista all'autore - Stefano Mazzoleni

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Un senso di pace e di esaltazione profonda allo stesso tempo.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Penso che in modo sintetico sia presente tutta la mia vita.
Lunedì, 09 Luglio 2018 16:03

Intervista all'autore - Antonio Mascia

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La scrittura è per me un portale oltre il quale è possibile viaggiare nel tempo, aprire il pensiero alla fantasia, alla creatività, al desiderio di comunicare emozioni, sentimenti. Quando scrivo inizio un viaggio senza confini nel quale è possibile animare personaggi, anche storici, con dialoghi, azioni. Nella scrittura provo emozioni incredibili: soddisfazione, commozione, curiosità nella ricerca. L'entusiasmo spesso mi trasporta ai confini della realtà dove è possibile identificarsi con personaggi storici, decidere insieme battaglie, strategie di eventi sconosciuti o dimenticati.
Pagina 10 di 156

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)