Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Giovedì, 25 Ottobre 2018 11:29

Intervista all'autore - Sergio Greco

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Napoli, ma dal 1996, per motivi di lavoro o meglio di non lavoro mi sono trasferito a Modena con mia moglie, mia figlia ed il meticcio che per 14 anni ha allietato la nostra esistenza. Ho sempre amato scrivere ed ho praticato questo hobby sin da ragazzino, quando scrivevo su un quaderno cronache di partite mai viste. Da adolescente avevo il diario personale a cui regalavo i miei pensieri ed eseguivo a scuola lunghissimi temi che la mia insegnante di italiano Bianca Del Vecchio, apprezzava e premiava con generosi voti. Durante il servizio di leva avevo trascritto un vero e proprio diario di bordo che poi ho preferito cestinare. Da adulto ho finalmente avuto il coraggio di rendere pubblica la mia passione. Se potessi farlo gratis, pubblicherei un libro all'anno!
Mercoledì, 24 Ottobre 2018 14:56

Intervista all'autore - Cristina Sette

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nata ad Aosta e sono cresciuta tra la città di Aosta ed Étroubles, un paese nella Valle del Gran San Bernardo, dove ha radici il mio ramo materno. Sono molto legata a queste montagne ed in qualche modo ritornano sempre nei miei scritti. Infatti non ho ancora mai scritto niente sul mare: mi piace molto quando ci vado in vacanza, ma non ne sono intrisa come lo sono di boschi, di cime innevate e di lupi!
Mercoledì, 24 Ottobre 2018 12:54

Intervista all'autore - Enrico Corti

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? La mia vita è scarnamente descritta nella biografia allegata al libro. Sono arrivato a Roma da Milano nel 1980 per responsabilità nella CGIL. Pur essendo autodidatta scrivo per lavoro dal 1963. Scrittore vero e proprio sono esordiente.   2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Sono un diesel; di mattino non sono ancora carburato. Al buio non mi piace; non rimane che il pomeriggio.
Mercoledì, 24 Ottobre 2018 11:47

Intervista all'autore - Carla Perrone

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Dopo anni di studi nella mia città natale, Torino, sulla psicanalisi, mi sono avvicinata alle discipline esoteriche e alla conoscenza delle principali religioni orientali. Durante questi studi sono venuta a conoscenza della tecnica dell'ipnosi regressiva, e approfondito l'argomento sottoponendomi io stessa a questa fantastica esperienza. Essendo da sempre portata alla scrittura ho infine desiderato pubblicare un libro e finalmente questo sogno si sta realizzando.
Martedì, 23 Ottobre 2018 15:28

Intervista all'autore - Paolo Manzione

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato in un antico borgo medievale, nella Città Museo della Valle di Diano: Teggiano. Cresciuto in vari posti dell’Italia, Sud – Centro – Nord.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Dalla penna di Emilio Salgari “La tigre della Malesia”, in cui, nella lotta contro l’usurpatore e il male, prevale sempre il bene.
Martedì, 23 Ottobre 2018 13:28

Intervista all'autore - Alessandra Pompili

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Provengo da un paese di provincia, dove la vita non offriva; dove per emergere a qualunque livello, dovevi fare a gomitate, e io, sono stata sempre remissiva, forse, più facilitata a fermare un pensiero su carta piuttosto che impormi. Sono una persona piuttosto loquace e mi piace colorire quel che racconto. Già da bambina scrivevo. Ho sempre scritto e fermato i miei pensieri nero su bianco. Non c'è una decisione di diventare "scrittrice". Piuttosto l'esigenza di tirare fuori sensazioni ed emozioni, negative o positive che siano; e quando questo scrivere diventa comprensibile, chiaro, perché sentito, crea la voglia di condividerlo, la presunzione, in qualche modo, di poter, con il proprio vissuto, trasmettere emozione e indurre il lettore ad una propria riflessione.
Martedì, 23 Ottobre 2018 11:09

Intervista all'autore - Guido Barbini

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nato a Milano, da piccolo, con sorella, mamma e babbo ci siamo trasferiti a Paderno Dugnano. Mio padre era direttore generale di una grande industria, la più importante nel campo della grande aspirazione. La mia vita si è svolta a Paderno fin quando ho conosciuto Marita. Con essa ho creato una splendida famiglia, tre figli maschi i primi tre anni di matrimonio, successivamente è apparsa Elena venuta dalla lontana Corea. Elena si è rivelata presto una bimba dolcissima, attaccatissima a Marita. Mentre i maschi dopo essersi sposati si sono quasi distaccati, lei è quotidianamente in contatto con noi.
Lunedì, 22 Ottobre 2018 16:30

Intervista all'autore - Cristiano Di Biasio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è ciò che mi rappresenta, ciò che rappresenta ognuno di noi. Ogni momento in cui raccontavo una vicenda del libro, mi immedesimavo a tal punto da dimenticarmi cosa ci fosse attorno a me. Mentre scrivevo emozioni come la paura, lo sconforto, la rabbia, il dolore e l'amore, ci mettevo completamente me stesso tanto da sentirle direttamente. Provavo ciò che scrivevo, ero chi veniva raccontato, guardavo ciò che essi vedevano. Scrivere non è solo dar vita a un pensiero o a un concetto, è dare voce alla parte più profonda di se stessi.
Lunedì, 22 Ottobre 2018 15:00

Intervista all'autore - Gian Luca Azzalin

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato e cresciuto a Lomello, un piccolo paese della bassa padana che dà il nome anche al territorio circostante costituito, per lo più, da un infinito susseguirsi di risaie: la Lomellina. Una terra fertile e generosa che in inverno è avvolta dalla nebbia che ti entra sin dentro le ossa, mentre in estate è tormentata dal sole e dalle zanzare. È la mia terra e la amo.
Lunedì, 22 Ottobre 2018 13:20

Intervista all'autore - Veronica Carella

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Io sono Veronica, una giovane ragazza di 27 anni che vive vicino al mare a Taranto in Puglia. Mi sono laureata quest'anno e data la mia passione per le materie scientifiche ho da poco iniziato un nuovo lavoro come ISF. Non ho mai deciso di diventare una scrittrice, mi ci sono ritrovata. Qualche anno fa ho iniziato la stesura di questo libro, nato come una sorta di diario in cui raccontavo le travolgenti novità che subentravano nella mia vita da ventenne, troppe e tutte insieme, così che utilizzavo i fogli bianchi come uno sfogo per i momenti bui e per quelli pieni di colori.
Pagina 6 di 166

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)