Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Martedì, 26 Novembre 2019 13:20

Intervista all'autore - Daniela Carpenti

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Rispondo a un'urgenza personale. Scrivere mi fa stare bene, mi rende felice.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Molto. I nonni di Camilla, la protagonista della storia, sono i miei... E nella mia vita, come in quella di Camilla, c'è un "Luca Ricci", un amore non corrisposto, ma forse sarebbe più onesto dire un amore che non ho avuto il coraggio di vivere.  
Martedì, 26 Novembre 2019 13:06

Intervista all'autore - Silvano Costantini

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono pensionato. Mi occupo di letteratura, seguo un corso di scrittura creativa, faccio parte di un circolo culturale, mi occupo del benessere dei cani di un canile qui a Genova (faccio parte del Consiglio Direttivo dell'associazione Amici del cane), faccio parte dell'associazione Amici Museo di Storia Naturale e socio della Società Entomologica italiana. Ho iniziato a scrivere 10 anni fa facendo articoli per la rivista mensile del circolo Culturale La Via del Sale. Poi ho iniziato a scrivere racconti e partecipare a concorsi letterari (Sono arrivato più volte in finale e ho preso la Menzione d'onore al concorso Beccaria di Milano). Ultimamente ho iniziato a scrivere romanzi.  
Martedì, 26 Novembre 2019 12:19

Intervista all'autore - Giorgio Lamprecht

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Ho studiato molti anni fa a Viterbo dove ho preso il diploma di geometra. Dopo a 20 anni per lavoro sono arrivato a Carrara. Oggi vivo a Massa. Avendo avuto modo sempre di scrivere per lavoro, un giorno non so dove, ho deciso che potevo scrivere per diletto. Erano circa 20 anni fa e forse più. Da sempre mi considero uno che scrive, non uno scrittore, che spera molto che quanto appare nelle vetrine, serva a sollevare lo spirito di chi per ventura ha trovato un mio libro.  
Martedì, 26 Novembre 2019 11:08

Intervista all'autore - Giovanni Bucci

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?   Non scrivo per comunicare messaggi, né per liberarmi da inquietudini tenute nascoste nell’inconscio, come ho spesso letto che accade ad altri scrittori. Per me è una piacevole attività che mi permette di sfiorare la poesia. Quando ci riesco provo un gran piacere, come quando si realizza una bella fotografia (sono soprattutto un fotografo). Non c’è tanta differenza tra scrivere con la matita o con la luce. Lo scrittore descrive immagini che evocano atmosfere, emozioni… esattamente come fa un fotografo.
Lunedì, 25 Novembre 2019 15:15

Intervista all'autore - Angelo Pagano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è come vivere in eterno e l'emozione che si prova inequivocabilmente deriva dal fatto che l'idea di trasmettere al prossimo principi fondamentali quali ad esempio la libertà, la democrazia, il rispetto reciproco, l'uguaglianza, la fraternità, ci rende immortali. Ciò che scriviamo, rimane per sempre, ed è lo specchio dell'anima, nel bene e nel male. Farlo con amore, consapevoli di essere responsabili, di ciò che scriviamo; ci rende felici del ruolo pedagogico che svolgiamo ogni qual volta il nostro scrivere è rivolto alle future generazioni nella speranza di riuscire nel nostro intento, cioè inculcare nelle loro giovani menti tutti quei sani principi a cui attenersi per vivere serenamente la propria esistenza.  
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Ho iniziato a provare interesse per la scrittura per dare sfogo ai miei sentimenti più profondi. Prediligo racconti autobiografici perché attraverso il vissuto personale ho l'opportunità di riannodare ricordi della mia infanzia e adolescenza che costituiscono il tessuto della mia formazione personale e culturale. Non di minore importanza, la scrittura mi offre la possibilità di osservare il passato in modo più critico e riesco ad analizzare meglio alcuni aspetti del mio carattere.
Giovedì, 21 Novembre 2019 13:16

Intervista all'autore - Maria Raffaella Porcu

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è sognare, sognare di vivere in un mondo migliore, dove non ci sono né ricchi e né poveri ma tutti uguali che si amano, si rispettano e si aiutano a vicenda. Senza ladri che sfruttano il prossimo, con capi giusti e onesti che non pensino solo a se stessi ma pensino al bene comune, che cerchino solo la pace fra i popoli rispettando le ricchezze degli altri paesi e organizzando scambi equi. Poter viaggiare ovunque senza paura, avere tutte le cure necessarie promuovendo la ricerca senza dover aspettare mesi e dover spendere un patrimonio, lavoro onesto per tutti giustamente contribuito. E soprattutto senza razzismo.
Giovedì, 21 Novembre 2019 13:11

Intervista all'autore - Mario Razzini

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Non ho mai avuto un diario, ma l'abitudine di appuntare ciò che mi colpiva con ogni mezzo disponibile in mancanza di penne o matite, perfino, a volte, stuzzicadenti imbevuti di inchiostro, mine sfuse, l'incisione della carta con la punta di forchetta. Oggi i miei appunti son diventati un bagaglio imponente di foglietti, quaderni, blocchetti d'appunti, post-in che vado tuttora ordinando mentre la mia abitudine a scrivere è diventata essenziale come il mangiare ed il bere.
Giovedì, 21 Novembre 2019 13:05

Intervista all'autore - Rossano Fusè

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Amo scrivere, più che leggere, mi aiuta ad esprimere i miei pensieri.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Tutto.  
Giovedì, 21 Novembre 2019 13:00

Intervista all'autore - Alessandro Giudice

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Da buon lettore di libri e fumetti fin da bambino ho deciso di mettermi alla prova scrivendo alcune avventure e alla fine ho optato per una raccolta di favole per l'infanzia.   2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Il momento preferito da me è alla sera e la notte.
Pagina 2 di 220

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)