Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 69

BookSprint Edizioni Blog

27 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche i fumetti sbarcano sugli e-readers

Anche i fumetti sbarcano sugli e-readers © julien tromeur

Amati dai bambini come dagli adulti, trovano oggi una nuova vita, rinnovando il proprio look. Sono i fumetti, manga o comics come si vuole definirli, che fanno il loro ingresso nel mondo degli e-readers.
Definito da Hugo Pratt come “letteratura disegnata”, il fumetto fa la sua prima apparizione nell’America del 1900 in una forma diversa da quella che conosciamo oggi. All’inizio infatti i comics erano delle strisce orizzontali di tre o quattro vignette allegate ai quotidiani o inseriti come inserto nell’edizione domenicale. Diversi nella forma, i fumetti hanno però avuto sempre lo stesso obiettivo: raccontare storie utilizzando non solo le parole ma anche le immagini.

Un mix dunque di differenti linguaggi che hanno trovato un’alchimia perfetta riuscendo fin dal principio a catturare l’interesse di milioni di lettori. L’ideatore di questo nuovo modo di pubblicare un racconto è stato Richard Felton Outcault dalla cui matita è nato Yellow Kid, il personaggio caratterizzato da una grossa camicia gialla su cui comparivano le frasi che pronunciava e che ha fatto sì che il fumetto diventasse un fenomeno di massa.
Un fenomeno che ha ben attecchito anche in Italia tanto che alcune case editrici si specializzano proprio nel pubblicare di fumetti. Tra queste non si può non ricordare la Sergio Bonelli Editore, la casa editrice che nel corso degli anni ha dato vita ad alcuni dei personaggi più celebri della fumettistica italiana. Da Zagor a Tex, fino a Martin Mystère e Dylan Dog, personaggi che hanno accompagnato la crescita di milioni di piccoli lettori e che ancora oggi sono degli intramontabili del genere.
Da allora un po’ di cose sono cambiate e l’ultima novità riguarda la loro pubblicazione e di conseguenza il modo di leggerli. Dalle strisce sui quotidiani si è passati ai comics books fino ad arrivare agli e-readers. Proprio così, anche i fumetti, da qualche tempo, sono disponibili sulle tavolette elettroniche.
Dopo i romanzi e le poesie anche i comics fanno il loro ingresso nel mondo digitale. Una scelta, questa di pubblicare i fumetti sugli e-readers, che ha incontrato le perplessità di alcuni editori e anche di qualche lettore. Pubblicare i fumetti in formato digitale infatti non è la stessa cosa che pubblicare un romanzo proprio perché, come ricordato in precedenza, i comics si basano anche sulle immagini, più difficili da adattare al formato e alle caratteristiche dei lettori digitali. Difficoltà che devono essere state superate però dal momento che più di una casa editrice, italiana ed estera, ha deciso di tuffarsi in questa avventura che rappresenta una novità nel campo dell’editoria. In Italia, a fare questo passo, è stata la Magazzini Salani, il marchio di Adriano Salani editore, che ha reso disponibile in versione e book alcuni dei suoi più importanti titoli presenti in catalogo, da Sturmtruppen a Nick Carter.
Per il momento gli e book si potranno leggere solo sul Kindle Fire di Amazon ma nelle prossime settimane saranno disponibili anche su tutti gli altri principali tablet. Per facilitare la leggibilità sugli e-readers, infatti, è stato studiato un nuovo formato pensato appositamente per migliorare l’esperienza di lettura dei fumetti. In più, ai lettori sarà offerta una modalità alternativa di lettura. Oltre alla classica opportunità di sfogliare il fumetto pagina per pagina, sarà possibile attivare la modalità “visualizzazione vignette”, che consente di metterle in evidenza una alla volta, seguendo l’ordine di lettura.
Insomma potremo continuare a leggere le avventure dei nostri eroi di sempre, a cambiare sarà solo il supporto su cui farlo.

 

 

 

 

Lunedì, 27 Maggio 2013 | di @

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)