Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

24 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Custodie per eReader: non solo accessori

Custodie per eReader: non solo accessori © littleny

Due custodie per il Kobo Touch Mondadori e una stramba idea fai-da-te per realizzare una cover di alto livello

Accessorio: che affianca in funzione secondaria ciò che è principale. Complementare, aggiunto. Se si seguisse letteralmente questa definizione, la custodia di un eReader potrebbe sembrare un semplice oggetto che, come espresso dalla definizione, non è fondamentale e, qualche volta, anche superfluo nel settore dell’editoria.

Invece, nel mondo dei lettori degli ebook, la custodia ha la sua importanza, quasi paritaria a quella del dispositivo che permette di usufruire dei libri digitali.
Il mercato è pieno di custodie per eReader. Di tutte le forme, di tutti i colori, per tutti gli usi, con tutte le funzioni possibili. L’importante è che siano comodi, sicuri, resistenti e, possibilmente, “diversi”.
Di recente la Gecko Covers, azienda che si divide il mercato con tante altre per le custodie per eReader e tablet, ha lanciato due comode e senz’altro interessanti custodie: la Kobo Touch Gecko Slimfit e la Kobo Touch Luxe. Entrambe adatte, essenzialmente, e direi esclusivamente, per il Kobo Touch Mondadori.
La prima, disponibile in colore rosso, nero e blu, è molto sottile, molto leggera e davvero di classe. La sua eleganza deriva dall’uso perfetto di finta pelle e dal velour nella parte interna che la rende anche poco pesante e quindi molto comoda. Grazie al dispositivo click-in, l’eReader si collega completamente e perfettamente alla custodia, senza il rischio di staccarsi in modo involontario. La chiusura è magnetica.
Il Kobo Touch Luxe, invece, è buono dal punto di vista della sua utilità, ma ha sicuramente una grazia minore, un peso maggiore e un ingombro importante. La bontà di questa custodia deriva principalmente, quindi, dalla presenza di una luce, a led, che garantisce la lettura notturna e al buio del Kobo Touch, non dotato di luce proprio.
Ma il mondo delle custodie non si esaurisce qui.
In giro ce ne sono alcune davvero strambe e curiose, come la John E-Reader negli Stati Uniti. Si tratta di una custodia da appendere… al rotolo della carta igienica. La John E-Reader è in pratica una sacca nella quale riporre il lettore per tenerlo al sicuro mentre siamo al bagno perché, si sa, il bagno, come il letto, è il luogo preferito per la lettura.
E se le cover disponibili non sono convincenti per gusto, uso o altro, c’è sempre la possibilità di creare una custodia fai-da-te. Non è molto difficile, basta avere giusto un po’ di gusto ed un po’ di creatività. Un consiglio? Se siete amanti della carta, ma non volete rinunciare alla tecnologia, usate una copertina di un libro cartaceo per realizzare la custodia per il vostro eReader. Vi sembrerà così di fare un tuffo nel passato.

 

 

Venerdì, 24 Maggio 2013 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)