Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Lunedì, 10 Giugno 2019 11:37

Intervista all'autore - Giuseppe Guerra

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Mattinata, una città costiera di circa seimila abitanti nel Gargano, sulla costa est fra Manfredonia e Vieste, Matinum in epoca romana, dove vissero due poeti latini, come Orazio e Lucano. La città fu in seguito distrutta dall’erosione del mare e ricostruita su diverse colline. Con il tempo ha assunto la forma di una farfalla e il nome odierno di Mattinata.
Mercoledì, 05 Giugno 2019 15:53

Salvo a Santiago

Il cammino di Santiago è un cammino dentro se stessi ancor prima che un viaggio verso una meta che accoglie ogno anni migliaia e milioni di fedeli. Un viaggio fatto di fatica, di paesaggi naturali mozzafiato, ma soprattutto di forza interiore e di incontro con l'altro. Altro che può essere chiunque, di qualunque razza e di qualunque status sociale. Prova a descrivere la propria esperienza di cammino Salvatore Liggeri nel suo "Salvo a Santiago", un diario di bordo del suo viaggio a Santiago. Il volume è edito dalla BookSprint Edizioni e disponibile nel classico formato della brochure cartacea.
Mercoledì, 05 Giugno 2019 15:47

Intervista all'autore - Salvatore Liggeri

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? La scrittura è uno dei mezzi più diffusi e mai scontati, per materializzare i propri pensieri e stati d'animo. Ricordo che da piccolo, quando ancora andavo alle Elementari, facevo acquistare a mia madre dei piccoli quadernini, su cui scrivevo storie di fantasia.
Martedì, 04 Giugno 2019 16:59

Intervista all'autore - Salvatore Carlino

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è come parlare con i miei più cari amici al bar, mi piace raccontarmi e ascoltare le idee e le opinioni altrui.   2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Quello che ho scritto nel libro è solo il cinquanta percento di tutto quello che avrei da dire, ma quella piccola parte della mia vita raccontata nel libro è reale, l'ho raccontata mettendo il cento percento di me stesso. Penso che si possa capire molto di me leggendo le vicende presenti nel libro.
Lunedì, 03 Giugno 2019 16:19

Intervista all'autore - Giorgia Oppedisano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere è un meraviglioso viaggio che può portare nel presente, nel passato, nel futuro o ricongiungere il tutto in un unico tempo. Quando scrivo ho la sensazione di rendere indelebile un momento, un'immagine o una situazione. Provo la stessa sensazione anche quando racchiudo il tutto in una fotografia, ovvero l'immenso desiderio di catturare e rendere immortale quel che riprendo per poterlo condividere o custodire gelosamente.
Lunedì, 03 Giugno 2019 15:46

Intervista all'autore - Guido Barollo

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato e cresciuto ad Ivrea in provincia di Torino. Dopo il diploma ho svolto il servizio di militare nei paracadutisti della Folgore come istruttore, al rientro ho intrapreso la mia attuale attività che mi ha permesso di confrontarmi con un’utenza di ambo i sessi. Auto riparatore gommista ho gestito il lavoro con una costante attenzione verso l'utenza femminile. Appassionato di sport motoristici e viaggi dedico a ciò gran parte del tempo libero. Padre di una figlia adorata a cui il destino ha portato via la mamma in un incidente stradale, ricerco costantemente la qualità della vita.
Lunedì, 03 Giugno 2019 15:26

Intervista all'autore - Siegfried Eckhardt

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato in una cascina nei pressi di Merano, in Alto Adige. La mia cultura originale era pertanto di natura contadina con forte influenza della tradizione tirolese. Solo con le scuole superiori cominciai a conoscere il mondo al di fuori di queste radici. A diventare un giorno scrittore non ci pensavo lontanamente, allora. Solo dopo l'interruzione degli studi universitari in Svizzera e un travagliatissimo periodo della vita cominciai ad accostarmi alla scrittura, descrivendo, con intenti non professionali, queste esperienze talvolta drammatiche in un romanzo dal titolo "Ombre del passato", scritto in lingua tedesca.
Lunedì, 03 Giugno 2019 12:14

Intervista all'autore - Bruno Lasi

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è il miglior modo di comunicare, perché mi consente il controllo preventivo sia della forma, che desidero sia chiara e coinvolgente, che del contenuto che esigo corrispondente al mio pensiero ed al mio sentire e fedele alla realtà. Quando ci riesco ne sono felice. Le emozioni dipendono da ciò che sto raccontando; a volte sono allegro e mi diverto, a volte mi commuovo fino alle lacrime perché gli avvenimenti mi colpiscono e mi sorprendono in profondità.
Sabato, 01 Giugno 2019 14:18

Intervista all'autore - Tiziana Cavagna

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Tiziana Cavagna, ho 51 anni. Sposata con Mauro, due figlie: Erica e Rachele. Faccio l'infermiera: una scelta di vita di cui sono orgogliosa e di cui non mi sono mai pentita. Il Trentino è la mia terra natale e la mia attuale dimora. Ho vissuto tre anni a Milano per apprendere la professione di infermiera e questa città mi è rimasta nel cuore. Da anni scrivo rime in occasione di matrimoni, compleanni, ricorrenze. Questo libro è nato per gioco. Elena, una mia collega, mi ha convinto a scrivere qualcosa di diverso dalle poesie. Mi sono accorta che mettere nero su bianco: pensieri, convinzioni, fantasie, era divertente e stimolante.
Venerdì, 31 Maggio 2019 16:25

Intervista all'autore - Cristina Tagliaferri

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Sono sempre stata fin da piccola una assidua lettrice. Con il tempo,poi, ho iniziato anche a scrivere. Prima per gioco: creavo delle piccole recite che facevo con mia sorella e con le nostre cugine la domenica, dopo pranzo, per le nostre famiglie. Poi, la scrittura è diventata per me un canale per esprimere al meglio ciò che provo; quindi, ad esempio, amavo scrivere lettere per qualcuno o, per l’appunto, poesie. Per molto tempo ho anche avuto un diario personale  e durante la mia adolescenza ho sognato di diventare una giornalista di cronaca nera; ho un tatuaggio con una penna a piuma d’oca proprio perché ho sempre creduto che la scrittura fosse uno strumento per combattere le ingiustizie e un mezzo che permettesse di vivere in eterno. Per me la scrittura, al di là della pubblicazione in sé, è un elemento essenziale per la mia quotidianità e per la mia crescita personale.
Pagina 3 di 339

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)