Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Mercoledì, 13 Giugno 2018 11:48

Intervista all'autore - Renato Traquandi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato ad Arezzo, dove da sempre vivo e lavoro. Sono repubblicano,  mazziniano e "pacciardiano" presidenzialista. Ho in tasca le tessere del P.R.I., della Associazione Mazziniana e della Fratellanza Garibaldina. Ho scritto il mio primo libro nel 2010: "Biografia di Randolfo Pacciardi" cui hanno fatto seguito "Cento foglie di edera", "Le strategie vaticane" e la "Biografia di Mario Angeloni".
Martedì, 12 Giugno 2018 13:32

Intervista all'autore - Gervolino Petenà

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Scorzè (VE), ivi residente.   2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Storia, in particolare dell’800 o 900.   3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook? Una grave perdita che trasmette la storia, ciò che credo non possa trasmettere l’ebook.   4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato? Un amore ponderato.   5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro? Perché spesso non mi convince ciò che viene scritto e parlato tramite la stampa e la televisione.   6. Quale messaggio vuole inviare al lettore? Di ponderare le questioni prima di credere.   7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita? É stata una voglia di confronto con quello che viene affermato. La sicurezza è stata dopo aver sottoposto il mio pensiero a persone altamente qualificate che mi hanno spinto a far conoscere il mio pensiero per far un po’ di chiarezza.
Martedì, 12 Giugno 2018 13:25

Intervista all'autore - Simone Urio

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è un'emozione indescrivibile, che mi prende d'improvviso, quando meno me lo aspetto e che mi permette di estraniarmi, anche solo per pochi istanti, dal mondo reale e da tutti i problemi della vita quotidiana. É un rifugio, un luogo in cui nascondermi e stare da solo con me stesso.
Martedì, 12 Giugno 2018 12:25

Intervista all'autore - Rosario Lubrano

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Rosario, sono nato e vivo nella terra del mito, a Pozzuoli nei Campi Flegrei. Sono molto attaccato alla mia terra, sono stato fortunato a nascere qui. È una terra anarchica, sanguigna e passionale, qui è facile trovare ispirazione. Non c'è stato un momento preciso in cui ho "deciso" di scrivere. Ho iniziato e basta. Io credo che ognuno di noi lo faccia per un motivo diverso. Io ho sentito l'esigenza di scrivere. Sono stato sempre il "bambino dell'ultimo banco", quello in disparte, schivo non per "scelta", ma semplicemente perché mi sentivo in un certo senso "diverso". Scrivere mi ha aiutato ad aprirmi al mondo. Scrivendo, riesco ad esternare ciò che sono.
1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nata ad Albissola Marina, Savona; in queste cittadine liguri ho trascorso l'infanzia e l'adolescenza e attualmente vivo in Savona. Sono venuta alla luce a pochi passi dal mare quattro giorni prima di Natale nel 1954, nasco, per vari motivi famigliari, in una famiglia di sole donne, la figura paterna quasi assente mi renderà sempre diffidente e solitaria, l'unica cosa gratificante che mi fu raccontata dalle donne di casa fu che mio padre al mio primo compleanno mentre tentavo di spegnere la candelina mi regalò album e matite; afferrai la matita, a detta di lui, con maestria e tracciai linee perfette, sorrido al pensiero poiché per caso o ironia del destino mi dissero che non smisi più di colorare e scrivere persino le pareti di casa.
Martedì, 12 Giugno 2018 11:48

Intervista all'autore - Alice Semerano

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nata in un piccolo paesino del Salento, in provincia di Lecce, Copertino, ma vivo a Leverano, i miei affetti e la mia famiglia sono qui. Sono cresciuta qui.
Lunedì, 11 Giugno 2018 17:10

Intervista all'autore - Vincenzo Murano

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Sono nato come uno spirito libero, nondimeno con versatilità all'adattamento. Catapultato nella comunità contemporanea, a mio parere insoddisfacente sotto il profilo esistenziale, ho cercato di aggrapparmi ad una ragione di vita che pur non aliena del tutto dal contesto dove fossi costretto a barcamenarmi, mi allontanasse quanto più possibile dalla ripetitività quotidiana.
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Inconfondibile è, per me, oggi, il mio modo di scrivere, dettato da un’ansia di creare nuovi spazi e nuove possibilità nel lettore, di concepire nuove architetture e dare vita a nuove emozioni e sensazioni. Scrivere per me significa creare l’irrazionale e dispiegarlo attraverso la poesia che è capace di trasmettere la bellezza della vita nelle forme naturali, introspettive, musicali, con ricchezza di citazioni letterarie, e sentimenti dell’animo a me congeniti. Scrivere per me significa colorare la musica.
Mercoledì, 06 Giugno 2018 13:27

Intervista all'autore - Iglif Iommi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nell'ambito della possibilità dell'esistenza Deica scelgo un mio Dio personale e in merito a questa scelta sono Pontefice Massimo; proprio in merito al fatto che mi occupo da anni di culto, ho deciso di iniziare a scrivere infatti i miei due primi libri per un totale di oltre 2000 pagine che ho trasmesso anche alla prefettura di Grosseto. In questo modo ho iniziato la mia avventura da scrittore.
Mercoledì, 06 Giugno 2018 12:22

Il manipolatore

Un romanzo travolgente e complesso quello dell’autrice Gerlanda Mandracchia che, grazie ad una storia impegnata ma ancora profondamente attuale, riuscirà a tenere tutti i lettori con il fiato sospeso pagina dopo pagina. Edito dalla Casa Editrice BookSprint Edizioni, “Il manipolatore” è acquistabile non solo nel formato cartaceo, ma anche in quello digitale.
Pagina 3 di 279

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)