Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Venerdì, 27 Marzo 2015 14:58

Intervista all'autrice - Rosa Magnone

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Io sono di Roma ma ho origini Calabresi. Ho deciso di diventare scrittrice perché volevo far conoscere i miei pensieri di libertà a miei lettori.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? La mia vita e' semplicemente impostata sulla passione per i motori. Fin da giovane le competizioni motoristiche ed i grandi viaggi via terra mi hanno affascinanto portandomi dico anche con fortuna a condividere professionalmente diversi progetti del genere e facendo divenire tutto cio' semplicemente il mio lavoro. Viaggiare per vedere e capire...viaggiare per misurarsi con se stesso...viaggiare per apprezzare piu' completamente questo dono meraviglioso che e' la vita. Io non sono scrittore...ma cronista della storia che si genera dai miei viaggi ed esperienze sportive attinenti ai viaggi ed alle lunghe distanze in mondi diversi dal nostro abituale. Cronista protagonista e quindi con un taglio di racconto personalizzato.
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Amo scrivere da sempre, poiché mi aiuta a liberarmi e ad esprimere ogni mio stato d'animo. Sono tendenzialmente una persona emotiva, quindi preferisco imbrattare un foglio bianco di parole perché è come se le incidessi nel mio cuore per sempre, piuttosto che esprimermi a voce. Scrivere m'induce in un turbinio di sensazioni che non potrei scindere o identificare singolarmente.
Mercoledì, 25 Marzo 2015 10:00

Intervista all'autore - Katya Notari

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per raccontare, per riordinare e dare colore ai miei pensieri, per dar voce alle emozioni più profonde. Sono alla mia prima esperienza e ho provato emozioni contrastanti: dal dolore intenso alla gioia infinita.
Lunedì, 23 Marzo 2015 10:47

Intervista all'autore - Roberto Fiordi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Prato e risiedo a Montemurlo, un comune della suddetta città. Non ho molte cose da dire della mia vita, a parte un grave incidente stradale all'età di diciassette anni, che mi ha compromesso lo studio e anche un po' (tanto) la vita stessa... Per il resto ho avuto una condotta piuttosto ordinaria, anche se non del tutto piatta: ci sono stati episodi di gioventù che non sono da manuale del buon giovane. Nulla di nefasto comunque...
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono napoletana, ma in me scorre anche il sangue dei sanniti, pratici, duri e determinati. La mia educazione è stata teatro di lotta tra mia madre, napoletana, e la zia molisana che viveva con noi. Mia madre, donna di grande cultura, intelligenza e apertura mentale, mi ha educato ai suoi valori e, nonostante la mia riluttanza, mia zia mi ha forzato ad apprendere i doveri di una buona padrona di casa, però non è mai riuscita a farmi ricamare. La mia educazione è stata, dunque, completa: mi sono laureata, ho insegnato nella scuola superiore con passione, competenza e innovazione metodologica, ho viaggiato, ho coltivato con cura la mia mente, ma ancora oggi non mi scompongo se ho trenta ospiti a cena. Ho sposato un ingegnere americano e ho parlato francese in classe, inglese a casa e italiano con i miei figli.
Sabato, 07 Marzo 2015 15:05

Intervista all'autore - Simonetta Bachi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Io sono nata a Roma, ma vivo da sempre a Torino, città che amo molto. Da bambina ero molto brava in italiano a scuola e facevo dei temi così belli che la maestra li leggeva ad alta voce in classe. Fin da allora ho desiderato fare la scrittrice, anche se poi ho fatto soprattutto l'insegnante di materie letterarie e la mamma di tre figli. E' difficile conciliare tutto nella vita.
Giovedì, 05 Marzo 2015 11:26

Intervista all'autore - Sabrina Marchetti

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Non provo particolari emozioni che si possono spiegare in poche parole. Scrivere rappresenta per me una "passeggiata", il racconto di un viaggio vissuto da viaggiatore e non da semplice turista. Il percorso è talvolta agevole, a volte meno ma, in ogni caso produce esperienze che rivivono nella mia mente: esperienze intese come somma dei nostri errori. E’ comunque bello scrivere perché in quei momenti mi astraggo da ciò che mi circonda, magari ascoltando una musica per me gradevole. Spesso socchiudendo gli occhi mi concentro, e mi accade in particolar modo di sera quando tutto sembra tacere. Libero la anima provando un senso di leggerezza e, rileggendo il testo, spesso avverto dei piacevoli brividi.
1.Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Spoleto da antica famiglia di Trevi dell’Umbria. Sono cresciuto essenzialmente in questa stessa parte centrale dell’Umbria, dove tutt’ora abito e vivo. Dopo l’Università e, successivamente, per la mia lunga attività parlamentare, ho anche molto risieduto a Perugia e a Roma.
Martedì, 03 Marzo 2015 15:06

Intervista all'autore - Maria Pia Altomeni

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Quando scrivo entro nel personaggio e provo le stesse emozioni del contesto in ogni passaggio. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? E' la vita attuale.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)