Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Giovedì, 24 Settembre 2015 11:19

Intervista all'autore - Lyudmila Kudryashova

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono Lyudmila Kudryashova nata in Russia. Da sempre mi interessava tutto, piaceva imparare tante cose... La mia passione per bellezza della musica classica mi ha condotta a studiare in una scuola musicale in una classe di pianoforte; la voglia della creazione mi ha permesso di persuadere la maestria della sarta in politecnico; gli enigmi della ricerca scientifica mi hanno portata nell'Università a studiare Aeronautica; e la passione di conoscere il mondo mi ha spinta per studiare la lingua italiana in una Scuola Europea in corrispondenza. Non penso, che si può decidere di diventare scrittore. Si nasce con le certe capacità e soltanto seguendo il proprio cuore sarà possibile creare qualcosa di valido... Per esempio, io costantemente sto raccontando (spesso mentalmente) qualsiasi cosa che osservo, che succede in mondo o che sto immaginando. Scrivevo tanti diari, racconti, poesie.
Mercoledì, 23 Settembre 2015 10:53

Intervista all'autore - Antonio Mottola

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono un sacerdote della Chiesa Cattolica, attualmente parroco della Parrocchia San Rocco di Stornara (FG) e direttore degli Uffici diocesani di Pastorale Sociale e il Lavoro e delle Migrazioni. Per servire meglio la Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, di cui faccio parte, mi sono iscritto e ho frequentato la Facoltà di Scienze Sociale della Pontificia Università San Tommaso d'Aquino di Roma, dove ho conseguito la licenza e il dottorato in Scienze Sociali. La tesi di dottorato: "Multietnicità e Pastorale Relazionale" costituisce il momento e la conferma del mio essere scrittore.
Mercoledì, 23 Settembre 2015 10:16

Intervista all'autore - Carlo Cocchi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nato nel lontano 1933, a Comeana ,frazione del comune di Carmignano, da madre contadina e Padre scalpellino, 5° figlio, licenza elementare come titolo di studio, a 13 anni già attivo, come lavoratore tessile in quel di Prato. Scrittorie?!?! Da quando ho iniziato la scuola, dove nella congiunzione dei monosillabi e le letture iniziali, tutti diventiamo scrittori. Così è iniziato il mio scrivere. Dal diario scolastico, finché, i miei occhi riusciranno a selezionare i tasti del computer e a far scorrere la penna su un foglio di carta. Desidero essere scrittore della mia vita, tracciando la mia storia, e questa non è arroganza, credo.
Lunedì, 21 Settembre 2015 16:52

Intervista all'autore - Alessandro Orlandi

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Alessandro, sono un ragazzo nato nella bellissima Lanzo torinese 26 anni fa. Fin da piccolo sono sempre stato affascinato e attratto dal “mondo sottile, sovrasensìbile”, cercando di indagare l’infinita meraviglia che l’essere umano è. Laureato in scienze umanistiche, ora pratico con successo la professione di Pranoterapeuta con la quale sperimento le infinite potenzialità del cuore e delle energie eteriche che ci circondano e plasmano il nostro essere. Da sempre appassionato di saggistica orientale, spiritualità, immortalità dell'anima, reincarnazione, metafisica e studi circa il mondo eterico e multidimensionale nel quale palpitiamo.
Lunedì, 21 Settembre 2015 16:27

Intervista all'autore - Paola Bonanno

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono Paola Bonanno, vivo e insegno a Torino presso la Direzione Didattica P. Baricco. Sono nata a Palermo dove ho vissuto fino all'età di trent'anni, completando anche gli studi universitari in Pedagogia, con orientamento socio-antropologico. Sempre a Palermo ho iniziato la mia esperienza lavorativa e professionale, lavorando negli ammortizzatori sociali per dieci anni, studiando auto sovvenzionandomi e prestando volontariato con i bambini socialmente svantaggiati e portatori di handicap. Ho deciso di iniziare a scrivere perché a lungo mi è stato suggerito di farlo da un amico speciale. Infatti, questa persona speciale ha sempre notato le doti creative che riversavo sul lavoro, dimostrando di essere a volte molto brava. La creatura più bella che ho creato è stato un progetto educativo con l'Avis di Torino.
Sabato, 19 Settembre 2015 11:16

Intervista all'autore - Marco Sicari

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Mentre scrivo mi sento spesso vulnerabile, esposto ai sentimenti dei miei stessi personaggi. Sono triste se loro sono tristi e felice se succede loro qualcosa di bello. E non sono sempre io a decidere il loro destino. Talvolta e se riesco a dargli un carattere preciso, mi capita che mi sfuggano di mano e agiscano in modo autonomo. Ma la grande fatica è passare dallo stato d'animo di un personaggio all' altro, ad esempio durante un dialogo, dove finisco inesorabilmente per vivere un pieno conflitto di attenzione. Come mi sento...? Quando scrivo arrivo sempre ad una sottile linea di confine dove i miei sentimenti oscillano tra la realtà e la finzione narrativa.
Sabato, 19 Settembre 2015 10:24

Intervista all'autore - Massimo Rocca

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato in Alessandria Egitto dove i miei genitori si erano trasferiti da molti anni ma dall'età di tre anni risiedo in Toscana. Quando abbiamo fatto ritorno in Italia in quanto la situazione politica a seguito alla caudata di re Faruk e l'avvento di Nasser si era complicata per gli europei, ci siamo trasferiti a Pisa, città dalle molte sfaccettature. Non mi ritengo scrittore, non mi piacciono le etichette, anche se fin da piccolo ho sempre desiderato scrivere e ho sempre scritto, pensieri alla rinfusa, riflessioni sparse, appunti, bozze. Raccontare è una specie di esplorazione all'interno del mio io.
Venerdì, 18 Settembre 2015 11:53

Intervista all'autore - Mehdi Jahanara

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Zabol in Iran (1952), allora mio padre era insegnante di scuola e si trasferì nella sua città nativa Birjand. Sono cresciuto in quella città di grande cultura in un clima desertico e con una natura non generosa ma con la gente affettuosa. Un monte alto, roccioso e violaceo, le case costruite in vari colline, gli alberi di pino, giuggiolo, melograno e le vite e pianta zafrano ornavano oasi disperse in piedi del monte. Leggere i vari libri e andare al cinema erano le mie passioni nelle calde estati. Conoscevo gli artisti e scrittori italiani prima di studiare in Italia. Nel 1985 mi sono laureato in Scienze agrarie all`università di Pisa.
Giovedì, 17 Settembre 2015 12:42

Intervista all'autore - Valter Dell'Oca

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Io o dormo o penso, e il pensare mi piace quasi quanto il dormire. La scrittura ti obbliga ad analizzare tutti gli aspetti di un problema, e a organizzare i pensieri. Lo scrivere è pertanto un complemento del pensiero e la fase finale di questo processo, esteriorizzandolo e rendendolo accessibile ad altri. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Nel primo capitolo (prefazione “Come vengono certe idee!”), che ho scritto per ultimo, credo traspaia la mia personalità.
Giovedì, 17 Settembre 2015 10:31

Intervista all'autore - Claudia Angela Capelletto

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Claudia Angela Capelletto sono italo venezuelana, ho avuto un infanzia meravigliosa, spensierata e nel lusso. Con tutto ciò ho sempre sentito la mancanza nella mia anima un di qualcosa di diverso, qualcosa che dimostrasse l'amore che ho verso l'umanità, verso gli esseri viventi vegetali e animali, tutto basato sull'amore, il dono che Dio ci ha dato... Crescendo, il Signore ha fatto si che affrontassi situazioni più o meno difficili, che ho fino ad ora vissuto e superato con la fede. La mia vita è stata molto movimentata vivendo tra l'Italia e il Venezuela, due culture diverse, abitudini e principi alquanto contrastanti...

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)