Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Mercoledì, 08 Marzo 2017 10:15

Intervista all'autore - Youssef El Hirnou

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Mi chiamo Youssef e sono nato a Khouribga, una piccola città del Marocco; quando avevo tre mesi i miei portarono i miei fratelli e me qui in Italia. Sono un operaio metalmeccanico e l'idea del libro nasce dal contrasto che mi trovavo a vivere principalmente a casa mia per poi sfociare in tutti i luoghi o ambiti di una vita normale. La frustrazione mi ha spinto a scrivere a me stesso, nessuno mi ha dato la possibilità di raccontare chi sono o forse chi siamo, dunque ho preso la decisione di scrivere per lasciare traccia di ciò che è successo, per prendere una rivincita contro chi non si è mai degnato di chiedermi chi sono.
Martedì, 07 Marzo 2017 16:24

Intervista all'autore - Alessandra Cortese

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Sono cresciuta a pane e libri, dunque, per me, scrivere è il companatico. Da bambina, fra favole, racconti e romanzi, lessi il Piccolo Principe, mi piacque molto, ma riuscii ad apprezzare davvero la sua essenza con il trascorrere del tempo, emozionandomi. E che cosa c'è di più bello, del provare emozione? Un moto dell'animo che non si può descrivere, ma vivere! E che cosa c'è di più bello, del creare emozioni? E alé, carta, penna e calamaio, si fa per dire, e attingere a tutto ciò che sento a fior di pelle.
Lunedì, 06 Marzo 2017 15:05

Intervista all'autore - Luca Nava

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono nato a Como e vivo a Erba, provincia di Como. Sono un docente di lingua inglese di scuola secondaria superiore. Scrivo libretti in inglese facilitato per i miei studenti e corsisti, con cui condivido il piacere della lettura in inglese. L'editore di riferimento mi dà la possibilità di ampliare il pubblico di lettori discenti di lingua straniera. 2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Principalmente la sera e i fine settimana.
Sabato, 04 Marzo 2017 12:21

Intervista all'autore - Nicolò Zallocco

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è proiettarmi nel mio mondo. Grazie alla scrittura posso dare vita alle mie emozioni, le parole diventano come "carne" e le sensazioni intrinseche in esse diventano "anima". Mi fa sentire libero riuscire ad esprimere ogni mio singolo sentimento e pensiero. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Tutto ciò che è in questo libro rappresenta a pieno la mia vita. I valori di cui parlo nel mio saggio mi hanno accompagnato sin da piccolo, cresciuto e plasmato. Senza di essi non sarei la persona che sono oggi.
1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Amo molto la lettura e credo che scrivere sia molto difficile. Non mi considero una scrittrice, bensì un'amante del linguaggio e della comunicazione. 2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Di solito scrivo di sera e di notte. 3. Il suo autore contemporaneo preferito? Elias Canetti e Simone de Beauvoir.
Venerdì, 03 Marzo 2017 15:30

Intervista all'autore - Luana Cisotto

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Sono diventata scrittrice grazie alla voglia di far volare la mia fantasia. Scrivo fin da ragazzina, mi diverto, mi gratifica e mi sostiene il morale....Vivo in una borgata di un paesino fuori dal mondo e sono circondata dalla natura. Vivo in campagna, cucino ancora sul putageè e mi scaldo con le stufe a legna, faccio il formaggio e come hobby la maglia, l'uncinetto e tante altre cose. Vivo isolata con i miei animali, ho tre cani e quattro gatti. 2. Nell’arco della giornata qual è il momento che dedica alla scrittura? Dipende quando sono ispirata scrivo tutto.
Venerdì, 03 Marzo 2017 10:07

Intervista all'autore - Enza Nicoletti

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me la scrittura è un modo per svagarmi dalla vita reale. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? In questo libro non è contenuto nessun particolare della mia vita reale. 3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera. Era cominciato come un gioco, ma poi è diventata una vera e propria passione.
Martedì, 28 Febbraio 2017 15:46

Intervista all'autore - Salvatore D'Angelo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Quando scrivo, è difficile spiegare cosa provo. È come se mi innamorassi per la prima volta. Un colpo di fulmine. Una scossa elettrica che mi pervade dietro la schiena, ma dura poco, per questo bisogna approfittare di ogni momento per scrivere e dare sfogo alla propria passione. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? In questo libro, c'è molto della mia vita. Dai miei pensieri, dalle mie ansie, alle mie paure. Ho voluto inserire all'interno di questo romanzo la mia esperienza psichiatrica in un contesto differente dal mio, ho voluto scrivere cosa provavo, cosa chiedevo e cosa mi rispondevano.
Giovedì, 23 Febbraio 2017 10:11

Intervista all'autore - Gianfranco Manunza

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Non lo so. Forse è un passatempo o forse un modo come un altro per sentirsi vivi. Riguardo alle emozioni dipende da ciò che scrivo. Se tendo a satireggiare significa che sono irato contro qualcuno o qualcosa. Altrimenti è un divertimento. Comunque io mi ritengo un frutto dalla polpa appetibile ma dal nocciolo amaro, poiché se stiamo attenti c'è poco da stare allegri, giacché la mia è soprattutto ironia, quando non sfocio nel sarcasmo.
Mercoledì, 22 Febbraio 2017 11:59

Intervista all'autore - Laura Viada

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Mi fa sentire bene ed appagata, perché quando scrivo occupo in maniera intelligente il mio tempo. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Nulla, perché il libro tratta un periodo di storia medioevale. Non amo i romanzi inventati con un finale costruito a tavolino. La vita vera è tutt'altra cosa! 3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera. Ho cercato di dare visibilità ad una minoranza religioso-linguistica (arrivata fino nel nostri territorio) che ha subito violenze, torture e poi è stata dimenticata.

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)