Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 64

BookSprint Edizioni Blog

09 Ott
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il cancro non mi avrà

Si è ammalato a 29 anni, Paolo Buonarroti, ma ora, grazie alla sua tenacia, quando parla di cancro lo fa solo al passato. Il suo volume, Idendikit Cancro, uscito per BookSprint Edizioni (396 pagine disponibili anche in versione ebook), spiega come difendersi da uno dei mali più devastanti del nostro tempo.

Con un linguaggio scientifico ma fruibile, spiegando sempre il significato dei termini tecnici per agevolare la comprensione anche degli argomenti più complessi, l’autore condensa il meglio dei suoi studi e lo arricchisce con la propria esperienza personale. Il cancro infatti è entrato nella sua vita per ben due volte, accanendosi non solo sul suo organismo, ma anche su quello di sua madre.
La battaglia si svolge su tutti i fronti, dall’alimentazione ai farmaci, dalla prevenzione alla cura delle forme recidivanti. Paolo Buonarroti segue un approccio olistico, che considera l’uomo in tutta la sua interezza, fisica e mentale, emotiva e spirituale. Ad ammalarsi non è mai un singolo organo, ma la persona nella sua interezza: per ritrovare la salute, bisogna quindi agire di conseguenza.
In linea con la visione naturopatica, l’autore analizza i fattori di rischio combinati, per poi prendere in esame i rimedi naturali più efficaci, e i protocolli anti-cancro considerati eretici dalla medicina tradizionale (Di Bella, Gerson, Clark, Hamer, Simoncini, ecc.).
Il tumore, che lo ha colpito nel pieno della sua giovinezza, non è riuscito a spezzare la sua esistenza. L’autore ha affrontato una sfida impossibile, da vincere a tutti i costi, che gli ha dato la possibilità di approfondire i propri studi e le proprie conoscenze, nonché di maturale a livello interiore.
Il libro – nato come una serie di appunti personali non destinati alla pubblicazione – è uno strumento prezioso per chi non si accontenta dell’approccio classico nei confronti di questa malattia. Rispetto a un testo tecnico puro, offre come valore aggiunto la una testimonianza diretta di chi ha sconfitto due volte la morte.

 

 

 

Giovedì, 10 Ottobre 2013 | di @Carmine Morriello

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)