Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

09 Nov
Vota questo articolo
(2 Voti)

La storia di Alessandro Bagnato, autore di un eBook scaricato da oltre 4mila lettori

L’industria del libro è notevolmente cambiata e, oggi, grazie alle nuove tecnologie, in una piazza così aperta, tutti abbiamo la possibilità di far sentire la nostra voce. Io ci sono riuscito e ora voglio raccontare la mia storia. Quello di riuscire ad essere conosciuto come uno scrittore, era il mio sogno nel cassetto. Lo bramavo con tutto me stesso, anche per dare uno schiaffo a quella vita che, sino a quel giorno, era stata vile nei miei confronti.

La scrittura è stata, da sempre, la mia forma di ribellione e, contemporaneamente, l’arma che mi offriva la giusta carica e determinazione. Quella determinazione che ora uso per potare avanti questo mio sogno. Ricordo ancora, che sin da bambino, appena potevo, prendevo un pezzo di carta, o quello che mi capitava tra le mani, e iniziavo a scrivere. A nove anni, avevo già voglia di scrivere il mio primo libro, che avrebbe dovuto intitolarsi “La povertà è la felicità della vita”. 
La scrittura, infatti, per me è stata sempre una valvola di sfogo, nonché un’inseparabile compagna di viaggio. Grazie a lei ho potuto allontanare le mie paure e le mie perplessità. Mi accompagnava in tutti i momenti della vita e, soprattutto oggi, mi accompagna durante le notti insonni. È una passione, una grande emozione che nutre la mia quotidianità e mi aiuta a liberarmi dai fastidi giornalieri, per far viaggiare il mio pensiero senza alcun impedimento. Scrivere, però, mi ha anche aiutato ad aumentare la mia determinazione, quell’arma che ora uso per farmi sentire nel mercato editoriale. Oggi, finalmente, credo in me stesso e non ho paura di dire agli altri che esisto. Ad un certo punto mi sono detto: “Io ci sono” e, credendo a quest’affermazione, ho lavorato fino ad avere la possibilità di far scaricare oltre 4mila copie gratuite del mio saggioLe finestre dei pensieri”, pubblicato a novembre del 2011.

Tutto questo è accaduto anche e soprattutto perché mi sono prodigato, facendo ricerche su Internet, per capire quali sono i mezzi migliori che offrono consigli per promuovere la propria opera.
È da qui, infatti, che è iniziato il cammino che mi ha portato ai risultati che ho descritto. Il messaggio che voglio lanciare, agli aspiranti scrittori e non solo, è questo: “credendo in noi stessi daremo agli altri la possibilità di crederci. Perché siamo prima noi a farlo”.

 

 

Venerdì, 09 Novembre 2012 | di @Alessandro Bagnato

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)