Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 64

BookSprint Edizioni Blog

14 Feb
Vota questo articolo
(1 Vota)

Giornata speciale a Casa Sanremo Writers con Orlindo Riccioni e Mario De Santis

La premiazione con Jusi Sanfilippo e Umberto Labozzetta La premiazione con Jusi Sanfilippo e Umberto Labozzetta

A “Casa Sanremo Writers”, nel giorno di San Valentino, si è respirata un’aria davvero speciale. Complice di questa situazione è stato sicuramente il fatto di aver ospitato uno tra i nostri autori più prolifici, Orlindo Riccioni, a cui abbiamo assegnato il riconoscimento speciale “Premio alla Carriera – BookSprint 2013”.

Nel nostro salotto, ai nostri microfoni, ha raccontato di come abbia consumato ben nove passaporti, girando il mondo, visitando moltissimi paesi come, ad esempio, la Cina, che l’ha accolto circa 70 volte.
Orlindo Riccioni ha scritto manuali di fisica, titoli riguardanti le materie più interessanti per l’azienda tessile di famiglia, libri di critica storica ma, come ci rivela, l’opera a cui tiene di più è quella in cui parla dei suoi 58 anni di matrimonio, trascorsi, naturalmente, accanto alla stessa donna. Una dichiarazione d’amore in pieno stile quella che Orlindo ha impresso nel suo “Una vita insieme”, che ha scelto, tra i quasi venti titoli pubblicati con noi, come libro da presentare qui a Sanremo.
Accanto a lui, oltre all’editore Vito Pacelli che ci ha raggiunti qui a “Casa Sanremo Writers”, c’era Mario De Santis, finalista al nostro concorso con il suo “L’angelo dai riccioli d’oro”, un racconto che la nostra giuria ha deciso di premiare soprattutto per la sua carica emotiva.
L’autore di Sulmona, nel suo libro, lancia un bellissimo messaggio sull’amicizia, sentimento che, quando è reale, riesce a travalicare i confini della vita e della morte. Così, Mario De Santis parla della breve vita di Claudio, suo amichetto alla tenera età di sei anni. Un bambino speciale, un angelo che, proprio per la sua unicità, evidentemente, era destinato a luoghi migliori.
Ancora emozione, ancora verità, quindi, nei testi in finale a “Casa Sanremo Writers” e, da domani, continuiamo sulla stessa scia. Ospiti nel nostro salotto, Agostino Moschettino ci parlerà del suo inedito “Fiore di loto” e Sara Cestari racconterà la storia della sua famiglia, così come l’ha scritta nel suo “Le voci del cuore”.

 

Per guardare la nostra photogallery completa clicca qui

Giovedì, 14 Febbraio 2013 | di @

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)