Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

06 Set
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Antonio Olivastro

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova?
Scrivere non è sempre uguale: qualche volta le parole vengono da sole leggere aeree; qualche volta sono turbinose. Ma dietro di loro c'è sempre il cuore che parla a valanga. Qualche volta si ha nelle mani solo carta straccia.
 
2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro?
Siamo tutti abbastanza consapevoli che anche il trattato di matematica riflette l'autore come in uno specchio. Da questo punto di vista il libro, qualsiasi libro, racconta il pensiero dell'autore, quindi è autobiografico. Mi hanno ispirato molti episodi di vita reale, dai quali sono partito per esplorare altri lidi, che immaginavo ci fossero ma non conoscevo.
 
3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera.
Si può dire che ci ho provato tutta la vita, solo infine ho trovato l'impostazione, il resto è venuto da solo.
 
4. La scelta del titolo è stata semplice o ha combattuto con se stesso per deciderlo tra varie alternative?
Ho cambiato molti titoli; il titolo definitivo l'ho scelto quando ho capito che c'era un aspetto più vicino al mio modo di sentire la vita, quella di tutti.
 
5. In un’ipotetica isola deserta, quale libro vorrebbe con sé? O quale scrittore? Perché?
Non sono uno strenuo divoratore di libri e non credo di finire in un'isola deserta. I libri costano troppo e se ci fossero delle agevolazioni ne leggerei di più. C'è un libro di Paolo Giordano che mi ha favorevolmente impressionato, s'intitola : "La solitudine dei numeri primi". Quella prosa non ti fa respirare.
 
6. Ebook o cartaceo?
Continuo a preferire il cartaceo. Sono antico, leggere on line mi procura male di testa.
 
7. Quando e perché ha deciso di intraprendere la carriera di scrittore?
Ho scritto e pubblicato diversi libri ma mi considero solo un autore. La parola scrittore apre un santuario che mi incute timore.
 
8. Come nasce l’idea di questo libro? Ci racconterebbe un aneddoto legato alla scrittura di questo romanzo?
Ripeto, il desiderio l'ho avuto sempre; non riuscivo a iniziarlo. Parlavo con mio cugino di fatti di collegio, forse è stata una spinta in più.
 
9. Cosa si prova a vedere il proprio lavoro prendere corpo e diventare un libro?
In campo librario sono stato disilluso varie volte. Ci sono in giro molti falsi editori. Come si dice: "Un libro scritto deve essere pubblicato". Affidando il libro ai lettori sono certo che non cadrà nell'oblio.
 
10. Chi è stata la prima persona che ha letto il suo libro?
Non me ne ricordo, ho parenti e amici curiosi.
 
11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?
Leggere un libro ad altre persone è un'arte. Tanti attori famosi sanno leggere. L'audiolibro non annulla il libro cartaceo per parecchio tempo ancora. Si compensano, sono un arricchimento per chi legge di proprio e per chi ama ascoltare brani di prosa e brani di musica.
 
 
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 06 Settembre 2018 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)