Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

16 Ott
Vota questo articolo
(2 Voti)

L'autografo sull'ebook?!

L'autografo sull'ebook?! © serq

Il colosso americano è intenzionato a brevettare la firma digitale. A breve l’applicazione che permetterà agli autori di apporre la firma anche sugli ebook

Finalmente anche gli ebook conosceranno il fascino dell’autografo. È, infatti, in dirittura d’arrivo la firma del brevetto per l’autografo digitale consegnata da Apple all’ufficio brevetti americano. La firma digitale potrà essere così inserita dall’autore, su un’apposita pagina bianca successiva alla copertina, attraverso un’applicazione in modalità wi fi o mediante un particolare servizio di messaggistica.

Gli stessi portavoce di Apple hanno dichiarato che “l’autenticazione dell’autografo può avvenire in diversi modi. Attraverso il contenuto, o tramite certificati di autenticazione. Oppure può essere evitata gestendo tutti gli autografi sul dispositivo dell’autore e sul negozio online, impedendo in tal modo ai lettori di alterare o modificare un autografo una volta che è stato creato dall’autore”.
Insomma, i software ancora non esistono, ma avendo presentato la domanda lo scorso marzo, quello che trapela dal colosso americano è che siamo vicini alla realizzazione di un’applicazione, in pratica, che permetterà all’autore di ottenere su vari dispositivi un file con l’autografo, da trasmettere poi ai lettori su iPhone e iPad mediante wi fi, bluetooth o sms.
Dal canto suo, la Apple certificherà l’autografo attraverso iBooks Author e lo conserverà nel cloud, per attestarne la validità.
L’autografo digitale non riguarderà, comunque, soltanto gli ebook, ma sarà messo a disposizione anche per cd e dvd, ovvero musica e film.
Se dovesse riuscire nell’implementazione di questo servizio, la società di Cupertino farebbe un grosso colpo nell’era dei libri elettronici, andando a colmare uno dei limiti dell’editoria digitale e riconsegnando nelle mani degli utenti una pubblicazione finalmente autentica, e non più clone di tutte le altre.

 

 

Mercoledì, 16 Ottobre 2013 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)