Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 75

BookSprint Edizioni Blog

30 Set
Vota questo articolo
(107 Voti)

La bellezza dell’amore


Si chiama Suor Angela Anna Tozzi ed è l’autrice del libro “La bellezza dell’amore negli scritti di Giovanni Paolo II: etica ed estetica”. Nelle sue pagine ritroviamo le parole di Karol Wojtyla, da quando era un giovane vescovo fino a quando è diventato uno dei pontefici più amati della storia. Ma Suor Angela porta tra le nostre mani i pensieri di un’altra grande penna, quella di Joseph Ratzinger, che ha concluso il suo ministero con un gesto rivoluzionario, talmente potente da far vibrare alle fondamenta l’edificio ecclesiastico, un gesto che ha dato nuova forma al ruolo che spetta al successore di Pietro.

Al centro del volume è l’amore coniugale, quello che consacra l’unione dell’uomo e della donna, coronato dalla nascita dei figli.

 Â«esso mira a una unitĂ  profondamente personale, quella che, al di lĂ  dell’unione in una sola carne, conduce a non fare che un cuore solo e un’anima sola: esso esige l’indissolubilitĂ  e la fedeltĂ  della donazione reciproca. Maschio e femmina sono a immagine di Dio, perchĂ© liberi, di una libertĂ  sponsale. L’amore è pertanto la fondamentale e nativa vocazione di ogni essere umano».

L’uomo, che Dio ha creato maschio e femmina, trova nel matrimonio la realizzazione del proprio essere e della propria personale libertà, compiendo quello che è scritto nella Genesi:

«Per questo l’uomo
abbandonerĂ  suo padre e sua madre
e si unirĂ  a sua moglie
e i due saranno una sola carne».

La sessualità rientra in questo progetto, ma non come pura prestazione, bensì come «espressione del proprio essere “persona umana”». L’amore coniugale «comporta una totalità in cui entrano tutte le componenti della persona – richiamo del corpo e dell’istinto, forza del sentimento e dell’affettività, aspirazione dello spirito e della volontà. In quanto spirito incarnato, ossia anima che si esprime nel corpo e corpo informato da spirito immortale, l’uomo è chiamato all’amore in questa totalità unificata. La fecondità è il segno dell’amore coniugale, la testimonianza viva della piena donazione reciproca degli sposi».
L’opera di Suor Angela Anna Tozzi affronta temi delicati, che animano un continuo dibattito. Verginità, amore, unione carnale, matrimonio, ruolo della famiglia; la scrittrice esplora le profondità dell’animo umano, alla ricerca di una più profonda conoscenza dell’umanità e del suo ruolo nel mondo. L’amore sponsale, l’atto di donarsi, rappresenta una delle espressioni più alte dell’uomo, «creato per amore dall’Amore».

Lunedì, 30 Settembre 2013 | di @Carmine De Vita

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitĂ .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)