Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

27 Giu
Vota questo articolo
(1 Vota)

Letture da spiaggia di moda nella bella stagione

Letture da spiaggia di moda nella bella stagione © Springfield Gallery

Il caldo tarda ancora ad arrivare, ma gli italiani sono già pronti a lanciarsi su nuove avventure letterarie. Spopolerà Ken Follett sotto l’ombrellone.

Quest’anno l’estate fa le bizze e pare proprio voglia rimandare il suo arrivo sul Bel Paese. Così mi sembra molto curioso scrivere questo pezzo mentre a Milano piove, a Roma ci sono i nuvoloni neri e a Napoli il vento spazza come nelle migliori giornate autunnali. Ma il cattivo tempo, comunque, qualche giorno di tregua l’ha concesso nelle settimane scorse e, così, la gente ha iniziato a riversarsi sulle spiagge, pronta a lanciarsi verso la nuova stagione dell’abbronzatura e dell’acqua salata.

Per l’occasione, gli amanti dei libri non si sono lasciati scappare la possibilità di leggere un buon romanzo sotto l’ombrellone (un classico!).  Anche se, quest’anno, basta salire su di un treno diretto verso migliori lidi per vedere che, al libro, magari edito da una giovane casa editrice, soprattutto le donne di mezza età preferiscono le riviste di moda o un bel cruciverba. Niente male, l’importante è che ad aprirsi, oltre alle nuvole, siano proprio le pagine di un libro. O, perché no, quelle di un ebook.
Ma quale libro gli italiani preferiscono leggere tra secchielli e palette?
Le risposte sono numerose e varie, tanto da non permettere una classifica in percentuale, se non approssimativa. In prima linea c’è sicuramente il genio della penna, Ken Follett, che spopolerà con tutti i suoi romanzi sia tra i bianchi e sabbiosi lidi, che tra gli impervi e scogliosi declivi della nostra penisola. A seguire il sempre presente, tranne che tra gli scrittori emergenti, Oscar Wilde, con “Il ritratto di Dorian Gray”. Quest’ultimo anche facilitato dai compiti scolastici, con i professori di italiano e inglese che hanno invitato i propri alunni alla lettura di questo capolavoro senza tempo. Tra gli altri “compiti per le vacanze”, i ragazzi leggeranno soprattutto “Il fu Mattia Pascal” (Pirandello), “La coscienza di Zeno” (Svevo) e “I Malavoglia” (Verga).
Al terzo posto le sfumature della britannica Erika Leonard James. Ma i suoi non saranno gli unici romanzi erotici da gustare seduti sull’asciugamano. Tra le mani degli italiani ci sarà, infatti, anche la lussuriosa trilogia della nostrana Irene Cao, con “Io ti guardo”, “Io ti sento” e “Io ti voglio”.
A seguire il più impegnativo Murakami e i suoi “Norwegian” e “La ragazza dello Sputnik”, che trovano sempre molti fan, così come i fantasy di Martin e gli horror di Stephen King.
Bizzarra la scelta di qualcuno che, in tempo di crisi dei partiti, opterà per “Il manifesto del partito comunista” di Karl Marx e, per par condicio, il “Mein Kampf” di Hitler. Contenti loro.
Anche l’editoria religiosa non mancherà in quest’estate che si preannuncia poco rovente. Successo avrà, infatti, il romanzo “Papa Francesco: il nuovo Papa si racconta”, alla scoperta di un nuovo e simpatico personaggio della chiesa cattolica.
E, anche se poco condivisibile, non mi resta che citare la risposta di un giovane amante del brivido che, per aumentare l’adrenalina, sfoglierà un libro come “Shark”, per poi tuffarsi subito in acqua. In bocca allo… squalo! E tra un Hemingway e un Verne, massima solidarietà a chi, sotto l’ombrellone e con 40 gradi all’ombra, dovrà impegnarsi a sfogliare il pesantissimo tomo di Diritto Amministrativo o Macro e Micro Economia, in vista degli esami di settembre. Sono con te!

 

 

 

 

 

Giovedì, 27 Giugno 2013 | di @Dario D’Auriente

1 COMMENTO

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)