Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

30 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Racconti nella fattoria

La natura frivola e vitale della portoghese Isabel Parreira emerge dirompente nella pagine del suo primo libro. Fiera della capacità narrativa nonostante l’assenza di un sostrato culturale imponente, Isabel diventa autrice di un libro adatto a tutti ma soprattutto ad un pubblico di giovani lettori, bambini e adolescenti, che troppo spesso ignorano le numerose sfumature della vita di campagna.

Pubblicato dalla casa editrice BookSprint Edizioni, “Racconti nella fattoria” è, come si deduce dal titolo, una raccolta di piccoli racconti riferiti al mondo della natura, soprattutto animale.
In risposta alle esigente del pubblico dell’ultima generazione, la casa editrice fornisce la versione digitale, mentre coloro che ancora amano sfogliare la versione cartacea possono fruire del formato tradizionale.

 Le 134 pagine del libro raccontano, un uno stile perfettamente confacente al pubblico di destinazione, il popolato mondo della fattoria di  Fabrizio e Loretta, i quali per un certo periodo hanno affidato le cure della loro casa alla stessa Isabel. Il vivere quotidiano a stretto contatto con le creature animali e vegetali ha stimolato la creatività dell’autrice che, con una grossa dose di umorismo e tanta fantasia, ha fatto sì che ciascun animale risultasse ben caratterizzato e protagonista dei racconti.
Divertono molto i richiami ai personaggi del cinema, delle serie animate, delle fiction e trasmissioni televisive, ma accanto al desiderio di creare un divertimento immediato c’è anche la voglia di stimolare alla riflessione; e non ultimo si registra l’intento dell’autrice di rendere partecipi, noi lettori italiani, degli usi e costumi delle realtà portoghese.

A questo proposito succede di rimanere stupiti nel conoscere già in fase di lettura la vera identità della lepre Lau.
«Sono Lau la lepre e sono un ciclista, scusate se sono un po’ ansimante, ma ho appena partecipato al Tour de France e così, dopo tutta quella fatica, sono venuto a farmi un piccolo riposino qui alla fattoria dove abita l’Isabel
Scritto in memoria di Ladislau Parreira, padre di Isabel, il racconto è una bella riflessione sul mondo del ciclismo. E così, quasi in voltata, di racconto in racconto, restiamo affascinati dall’inventiva di una donna che riesce a regalare - con estrema naturalità - qualche momento di serena lettura.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)