Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

09 Nov
Vota questo articolo
(2 Voti)

L’astronauta nel Medioevo

Si chiama Luigi Andrea Cimini e il suo vero scopo è vivere e lavorare per regalare sogni. In questo progetto rientra “Percorsi DiVersi InVersi” (BookSprint Edizioni, 86 pagine, ebook disponibile). Il libro, originale sin dal titolo, si divide in due parti: una prima formata da racconti brevi sugli aspetti più comuni della vita; una seconda composta di poesie sulla natura, sul senso della vita, sull’esistenza.

«Il libro si basa sulla filosofia dei percorsi. Nella vita ci sono tanti percorsi possibili, e tutto è influenzato dalle nostre scelte. Noi inseguiamo sempre qualcosa sulla base di scelte fatte precedentemente. Se le scelte sono sbagliate, è difficile che il percorso che noi stiamo facendo sia indirizzato realmente verso l’obiettivo»

 

Scrittore, autore musicale, esperto di comunicazione, Luigi Andrea Cimini si definisce «Un astronauta nel Medioevo, ma non perché pecco di presunzione. Mi sento senza gravità, sono libero di muovermi, però non mi muovo in uno spazio moderno, ma in uno antico, come può essere il Medioevo». Attraverso la poesia e la scrittura, l’astronauta si muove libero in una spazio antico, in una società che nasconde la propria regressione dietro la patina lucente di un progresso apparente. In questa involuzione c’è l’altra vita che noi tutti viviamo, quella dei social. «I social oggi sono un percorso. La gente vive due realtà differenti: quella reale e quella sui social. E quella sui social ad oggi influenza maggiormente quella reale».

Ma quane vite viviamo? «È una domanda importantissima, che io spero si facciano tutti. Noi viviamo tantissime vite, oggi. La tecnologia ci ha portato a vivere la vita degli altri. Sui social noi siamo dentro la vita di tutti, la privacy è praticamente azzerata. Ed è un martellamento continuo. Quanti oggi, quando si alzano dal computer, vanno sullo smartphone a vedere cosa è successo sui social? È come una droga, è una sigaretta che non si spegne mai. Ecco perché viviamo tante vite, e non so se sia positivo o meno». Il paradosso è che in un mondo dove tutti comunicano, nessuno parla più. Con “Percorsi DiVersi InVersi” Luigi Andrea Cimini vuole iniziare un nuovo percorso, che ci porti tutti verso il dialogo. «Io spero che la gente ritorni a incontrarsi, ad aggregarsi, e prosegua questo percorso iniziato tanto tempo fa».

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 11 Novembre 2013 | di @Carmine Morriello

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)