Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

29 Ott
Vota questo articolo
(1 Vota)

Bessi chiede giustizia

L'argomento immigrazione è nella realtà italiana di grandissima attualità. Le storie del vissuto contemporaneo sfiorano, toccano l'umana sensibilità. Quella che Bessi Soraya Gonzalez Garcia racconta nel suo libro d'esordio è una delle numerose storie di immigrazione femminile.

“Bessi, la mia vita in Italia. Chiedo giustizia mio Signore” è il titolo del suo libro. Le pagine del romanzo (pubblicato dalla BookSprint Edizioni, in versione sia cartacea che ebook) sono un resoconto puntuale del desiderio di emancipazione.

Bessi, autrice e protagonista del romanzo, è una giovane donna dominicana che, in compagnia della sorella, giunge, non senza inganno, in Italia. Il percorso di inserimento delle due sorelle è tortuoso, segnato dalla nascita di figli che vanno ad aggiungersi a quelli lasciati dalle donne nel loro paese d'origine. Giunta in Italia, la vita di Bessi è segnata dal succedersi di diverse figure maschili, spesso causa di disavventure di non poco conto; le disgrazie di Bessi sono tali da indurla anche a dover fare i conti con la giustizia italiana. Frattanto avviene un fatto nuovo, sconcertante. Dal mare delle peripezie, emerge una nuova parte di sé, un potenziale rimasto latente fino a quel momento: scopre di  possedere (e di avere trasmesso anche ad una delle figlie minori) una sorta di potere taumaturgico che le consente di poter essere d'aiuto a quanti vivono un momento di difficoltà.

 Bessi è una di quelle donne segnate da un passato poco limpido, a cui si aggiunge la grande frattura affettiva del distacco dalla terra e dalla famiglia d'origine, ma soprattutto subisce lo strappo dalla sua prima bambina; quando torna a casa dopo tre anni, Bessi vive una delle esperienze più amare per una madre: «Quando sono arrivata mia figlia aveva tre anni e nemmeno mi riconosceva!» Questo libro, che si conclude con la promessa di un seguito, mostra la complessità di una donna in bilico tra le tante disgrazie e lo sforzo di riuscire a risollevare le sorti della propria esistenza. Ma Bessi Soraya Gonzalez Garcia non si arrende, nonostante tutto continua a credere che anche dal male si possa trarre del bene.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

 

 

Martedì, 29 Ottobre 2013 | di @Damiana Perrella

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)