Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

12 Dic
Vota questo articolo
(3 Voti)

Gli incomprensibili confini di terra, di mare e della mente umana


Una terra da sempre teatro di incontri e scontri tra tante diverse etnie e culture. Storie che parlano di guerra, di identità, di appartenenza. Racconti che attraversano tre secoli, andando da fine Ottocento ai giorni nostri. È “Gli incomprensibili confini di terra, di mare e della mente umana”, il nuovo libro di Ettorina Bossi Finocchiaro. 312 pagine, pubblicate dalla BookSprint Edizioni e disponibili sia in versione digitale che cartacea, per ricostruire il Friuli e la sua controversa storia nel secolo cosiddetto “lungo”.

 

Quindici diversi racconti, tutti ambientati nel Friuli Venezia Giulia, terra di confine con le realtà del centro e dell’est Europa. Personaggi romanzati, ricordi autobiografici, immagini, memorie, lotte, per ricordare le vicende di un territorio che nel corso degli ultimi secoli è passato sotto quattro bandiere, non senza spargimento di sangue, prima di essere incorporato, seppur solo in parte, nello stato italiano. Impero asburgico, poi Napoleone, infine le occupazioni angloamericana e jugoslava degli anni delle due guerre mondiali hanno, infatti, messo a dura prova il temperamento di un popolo che non ha mai smesso di lottare per difendere i propri diritti. E che oggi si ritrova a condividere, nell’Europa unita, il sogno di un percorso comune, possibile solo superando incomprensioni, razzismi e campanilismi tipici del passato.

Ettorina Bossi Finocchiaro nasce a Muggia il 13 febbraio del 1936. Sin dai primi anni di scuola, quando ha appreso i rudimenti della lettura e della scrittura, ha dato libero sfogo alla penna, realizzando testi che hanno ottenuto importanti riconoscimenti a livello locale. Diplomata all’istituto magistrale, si trasferisce ad Ancona seguendo il marito e dedicandosi ai figli, per poi far ritorno, dopo alcuni anni, nella sua terra d’origine. Da quel momento in poi collabora con una rivista semestrale di Storia, Lettere e Arti e, soprattutto, ricomincia a produrre racconti che le garantiscono importanti risultati, come la finale e il secondo premio al Concorso Internazionale di scrittura femminile “Città di Trieste” e la segnalazione positiva, con il racconto breve “Le allodole di Villa Iolanda”, al concorso 2011 “Io scrivo” del Corriere della Sera.
E con questo nuovo libro, l’autrice racconta in maniera esemplare, con un testo bellissimo per contenuto e forma e dando voce a molteplici protagonisti, la terra martoriata ma splendida del Friuli, per non dimenticare e soprattutto per non dar modo alla storia di essere riscritta a senso unico

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 12 Dicembre 2013 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)