Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

18 Nov
Vota questo articolo
(2 Voti)

Fiori di sale

Nessuno è mai esattamente ciò che crede o vuole essere disperatamente. Lo prova sulla propria pelle, attraverso un percorso introspettivo che la porta a discendere nel proprio io, agitando emozioni e sentimenti sopiti o inespressi da troppo tempo, Ornella, la protagonista di “Fiori di sale”, il terzo e ultimo romanzo della trilogia che porta la firma di Giuliana Donzello.

Il terzo capitolo della saga è pubblicato dalla BookSprint Edizioni, la casa editrice di Vito Pacelli che ne ha reso disponibile anche la versione digitale.

 

In questo romanzo di 250 pagine, Ornella finalmente chiude il cerchio sulla ricerca di sé, sulla propria memoria e sull’autoconoscenza, dopo gli eventi narrati in “Il serbatoio dei sentimenti” e “La stagione delle cicale”. Questa volta Ornella fa un vero e proprio ritorno alle origini, sbarcando in quella Venezia eterna e immutabile che tanto ama e odia, da cui è partito tutto. Solo Venezia, la sua casa, vera protagonista del libro, la aiuterà a scoprire ciò che è realmente, togliendole le infinite maschere indossate per troppo tempo, per troppi anni.

Grazie all’aiuto dei suoi genitori adottivi (Irma e Toni), alla sua compagna di stanza (Sonia), alla professoressa che crede nel suo talento (Marisa Totaro) e a suo fratello (Alberto), finalmente Ornella riuscirà a liberarsi dei tanti ruoli che ha recitato per difendere e nascondere la propria fragilità.

Un romanzo davvero ben scritto e diretto dalla sapiente penna di Giuliana Donzello, docente e scrittrice nata proprio a Venezia nel 1949. Un’artista che ha saputo interpretare e sottolineare non solo in questo libro, ma nell’intera trilogia, il pensiero di una diversità profonda e quasi insanabile tra due generazioni a confronto: quella dei giovani di ieri (anni ’60) e dei giovani di oggi. Giovani che hanno perso la voglia di conoscersi e che, di conseguenza, non hanno più il senso critico per ribellarsi alle ingiustizie che li circondano, come avvenne invece nel ‘68.

“Fiori di sale”, il nuovo romanzo di Giuliana Donzello per scoprire se stessi, la propria identità e dare un senso vero e concreto alla vita.

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 18 Novembre 2013 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)