Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 74

BookSprint Edizioni Blog

13 Nov
Vota questo articolo
(3 Voti)

Un giallo di periferia

Quella di Roberto Saguatti è stata una vita piena di alti e bassi, di affetti e perdite, con una sola grande passione che possiede sin da ragazzo: la scrittura.  L'autore di “Un giallo di periferia” (226 pagine, BookSprint Edizioni, versione ebook disponibile) si è trovato di fronte alle asperità della vita molto presto dovendo, per volontà del destino, mettere da parte questa passione. Riscoprirà la scrittura dopo il proprio pensionamento, e la riscoprirà senza mediazioni.

Il suo primo romanzo vede protagonista Loderingo de' Andalò' ed è ambientato nella seconda metà del  13° secolo. Antonio Carbonesi viene assassinato a tradimento. Inizia l'indagine di Loderingo, anche cugino di Antonio Carbonesi, volta a scoprire chi si fosse macchiato di tale omicidio. Il libro s'intitola “Giallo Borghese Antico” e riscuote un discreto successo di pubblico. “Un giallo di periferia” è il seguito di questa storia, anche se narra le vicende dei discendenti di Loderingo e si svolge sette secoli dopo. Loderingo tornerà dalla morte per mostrarsi a Eugenio Salviati, suo discendente, e per guidarlo nella risoluzione di un misterioso omicidio.

La trama è solida e riserva varie sorprese. Il modus scrivendi denota una forte cultura classica e una predisposizione all'utilizzo plurimo di vari codici e sottocodici linguistici. Un esempio su tutti è il linguaggio che l'autore riserva alla figura di Loderingo che si presenta a Eugenio dicendo: “Appellomi Loderingo,  della casata degli Andalò, discendenti da nobili, reggitori di cittade e castella”. Crea un linguaggio ispirato a quello del 13° secolo ma  modernizzandolo quel tanto che basta a renderlo comprensibile, lasciando immutata al contempo tutta la suggestione che ci si aspetta dall'eloquio di un cavaliere nato e vissuto nel 1200. I personaggi sono psicologicamente profondi e interagiscono fra di loro in maniera molto naturale muovendosi in una serie di ambienti realistici e suggestivi. “Un giallo di periferia” è un giallo dallo stile narrativo classico e con una storia appassionante, ed è la più palese dimostrazione d'amore di Roberto Saguatti per la scrittura.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)