Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

28 Ott
Vota questo articolo
(6 Voti)

La mia scuola, la mia storia

Sorrisi, sguardi, dubbi, paure, lacrime che vanno e vengono tra i banchi di scuola. Storie di ragazzi e insegnanti che hanno dedicato la loro vita all’istruzione e allo studio. Cinquanta anni di lavoro di una giovane ragazza dapprima impegnata nel doposcuola, poi come docente e infine preside.

Tutto questo è “Incontri tra i banchi di scuola” (BookSprint Edizioni, 210 pagine disponibili anche in formato ebook), opera prima autobiografica della scrittrice Valeria Biraghi, nata sull’isola Pescatori di Stresa ma da anni trapiantata a Baveno dove oggi, terminato l’impegno scolastico, si dedica ad attività artistiche ed all’insegnamento della pittura.

 

Docente di materie letterarie per circa vent’anni in vari istituti verbanesi, Valeria Biraghi diventa poi dirigente scolastico nel 1986, svolgendo quest’attività per dodici lunghi anni in cui il rapporto con i “suoi” ragazzi cambia, evolve, si modifica. Per questo ha deciso di scrivere questa storia, ripercorrendo in maniera molto sincera, chiara e sobria, le tappe relative alla sua carriera, allo scopo di avvicinare alla professione i lettori ma, soprattutto,  per dare consigli a insegnanti, educatori e genitori affinché riescano ad approcciare in maniera positiva i giovani studenti, tenendo conto delle differenze.

Un’opera pensata per i ragazzi e destinata anche a loro, che hanno dato vita a tutti i racconti e le vicende narrate all’interno di ventitré racconti (divisi in tre parti, ognuna dedicata ad una fase lavorativa della scrittrice). Storie che si susseguono con un ritmo veloce ed appassionante, ma allo stesso tempo dal gusto delicato e soffice, come quello di un ricordo che riaffiora, riemerge dalla memoria riportando vivide le immagini di ciascun ragazzo e ragazza, ciascuno con i suoi problemi.

Un ritratto della scuola a 360°, istituzione oggi diventata troppo burocratica, troppo fiscale, trasformando il ragazzo in mero numero. Un voto che, però, tralascia tantissime informazioni che invece sarebbero più costruttive nel processo di crescita di un giovane. “Incontri tra i banchi di scuola”, un libro che vuole riportare la scuola ad una visione più completa e piena della persona umana.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

 

Lunedì, 28 Ottobre 2013 | di @Dario D’Auriente

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)