Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 64

BookSprint Edizioni Blog

02 Nov
Vota questo articolo
(1 Vota)

ChiaraLuce: storia di una donna coraggiosa

ChiaraLuce: storia di una donna coraggiosa Foto di copertina © Leonid & Anna Deduckh

Chiara è la seconda di sei figli, nati a Benevento in una famiglia dominata da una madre padrona, avida, ingenerosa e dura, che non ha risparmiato ai figli privazioni, sfruttamento e botte. Suo padre, invece, è benevolo ma debole e sottomesso alla moglie. Per tutto il tempo che resta con i suoi genitori, durante l'infanzia e l'adolescenza, la ragazza subisce sfruttamento e abusi sessuali, oltre a essere costretta a sposare un ragazzo che non le piace e da cui fuggirà diverse volte, per poi tornare disperata e sconfitta.


Così la vita di Chiara si snoda attraverso fughe, ritorni, matrimoni sbagliati, illusioni, delusioni, rappresaglie affettive, che la porteranno in giro per l’Italia a combattere sempre contro la persecuzione della povertà, soprattutto dopo l’arrivo di sua figlia. L’unica strada percorribile, ad un certo punto, Chiara la intravede nella prostituzione, divenendo così, allo stesso tempo, madre sollecita e puttana accorta. La violenza, il menefreghismo, l‘ipocrisia e la mediocrità che la circondano non le rendono facile cambiare vita, sebbene Chiara, che da sempre pratica l’arte di “aggiustarsi” resti in cuor suo un'adolescente, ancora oggi in attesa di un amore vero, pulito, generoso e bello.

Per ascoltare l'audiointervista all'autrice, clicca qui:

 


ChiaraLuce Belli è una nostra autrice che ha raccontato tutta la sua storia in "Chiara... Quelle che si aggiustano", libro disponibile anche in versione eBook, a cui Carmen Scotti ha dedicato un bellissimo servizio sul settimanale nazionale "F".

 

 

 

 

 

 

 

 

Martedì, 03 Settembre 2013 | di @

6 COMMENTI

  • Link al commento novella viti inviato da novella viti

    Ciao Flora,

    Hai scritto delle parole meravigliose e anche a me fa piacere far parte di te e degli altri, di questa umanità dove ci sono delel brave persone come te che sanno dare un giusto senso alla vita. Ciao a tutti un bacio e un
    grazie anche da parte mia! Novella

    Mercoledì, 29 Maggio 2013 15:24
  • Link al commento Ufficio Stampa - BookSprint Edizioni inviato da Ufficio Stampa - BookSprint Edizioni

    @Giovanna Marongiu,
    trova tutte le informazioni per contattarci ed inviarci la sua opera cliccando qui:

    http://www.booksprintedizioni.it/pubblica.htm

    Saluti

    Ufficio Stampa - BookSprint Edizioni

    Mercoledì, 29 Maggio 2013 11:49
  • Link al commento Giovanna  Marongiu inviato da Giovanna Marongiu

    vorrei spedire il mio manoscritto di una mia storia vera in attesa di un vostro riscontro vi saluto

    Mercoledì, 29 Maggio 2013 08:41
  • Link al commento franca ludovisi inviato da franca ludovisi

    una storia drammatica ,quanto piena di sensibilità da parte della protagonista,purtroppo senzaltro vera.La cosa più allucinante? avere una (MADRE)così,una madre contro natura

    Martedì, 28 Maggio 2013 18:42
  • Link al commento novella viti inviato da novella viti

    ma scusate certe volte mi hanno detto che sono stata una mamma anche un po' squinternata e più amica delle
    mie figlie che madre severa.
    Ma se avessi avuto bisogno di soldi per allevare i miei
    di giorno la sguattera e di sera sarei andata io nel letto di un altro se non avessi avuto alternative!
    MAI AVREI VENDUTO LE MIE FIGLIE!
    PRIMA AVREBBERO DOCUTO PASSARE SUL MIO CADAVERE! E OGNI SERA DICO:
    "signore mio se deve succedere qualcosa, colpisci me ma mai le mie figlie sarebbe il male più atroce che potrebbe succedermi e spazzarmi via" tieni loro una mano sulla testa! Somo la mia vita!"
    SIGNORE SE DEVE SUCCEDERE

    Martedì, 28 Maggio 2013 14:42
  • Link al commento Flora Gravina inviato da Flora Gravina

    Ogni parola commenta in silenzio di quanto siamo Divini, di come siamo speciali, Umani e Stellari. Che bello sapere che ci sono tanti Esseri Umani come me, coraggiosi, liberi e lieti, nella loro grande umile ricchezza, in una sorta di povertà apparente che di povero non ha proprio niente. Stringo fra le braccia le donne nella quali la femminilità ride beata e gli uomini in grado di comprenderla, Maestri incoscienti di un sole che potrebbe sposare con la luna in uno splendido tutt'uno. Mi piace pensare di far parte di voi, in una girandola festosa di lucine colorate: altro che Natale, noi siamo il Natael, ogni qualvolta apriamo gli occhi e ci svegliamo, non all'alba, ma alla luce del nostro mattino. Un bacio e un Grazie. Flora

    Sabato, 10 Novembre 2012 14:38

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)