Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 74

BookSprint Edizioni Blog

30 Giu
Vota questo articolo
(3 Voti)

La poesia della vita

Sognando…” (BookSprint Edizioni, versione ebook disponibile) è la prima raccolta di poesie (e anche la prima pubblicazione in genere) di Franco Iantosca che in 80 pagine ripercorre cinquant’anni della sua vita. I temi sono quelli della vita: amore e amicizia, inquietudine della gioventù e morte, l’amore finito e una nuova speranza. Le lingue utilizzate dall’autore sono alla stessa maniera quelle della sua vita: italiano e napoletano.

 Franco Iantosca nasce a Napoli dove si laurea in Medicina e Chirurgia per poi trasferirsi a Jesi, dove abita dal 1979. Si specializza in Chirurgia Toracica, Chirurgia addominale ed endoscopia digestiva. Attualmente è responsabile del servizio di “Gastroenterologia ed endoscopia digestiva” presso l’Ospedale di Jesi. Ha un figlio e tante passioni come lo sport, la lettura, la letteratura.

Sognando” si presenta come una piacevole raccolta di poesie. Messagge is medium diceva McLhuan, ed è vero anche in questo caso. Le poesie napoletane riprendono infatti i temi tipici della lirica partenopea. Dal dialogo alquanto ironico con la Morte all’amore difficile e tormentato per una donna dal cuore di pietra, fino alla metafora dell’amata come più splendente stella nel cielo notturno. Franco Iantosca rinuncia ad ogni eccessivo sofismo poetico, e il risultato è una totale immediatezza delle sue poesie.

Nella splendida prefazione del libro Monica De Berardinis dice: “Sognando... i ricordi di una gioventù ormai lontana, trascorsa come un soffio di vento in primaveraAmori passionali, intensi e burrascosiRicordi di persone care che non ci sono piùUn arco di vita passato velocementecome un sogno!” È questa la conferma alla prima timida intuizione che si ha di fronte a “Sognando”. Non importa se le poesie sono state scritte molti anni prima (alcune sono datate e riportano date a partire dal ’68) perché quello che Franco Iantosca ci rivela è che il segno degli anni non estingue del tutto gli incendi della propria anima. Ogni dolore o esperienza vissuta diventa segno su un foglio di carta che nasce bianco. Segno dopo segno si creano reticoli, curve, figure geometriche e chi ha il dono di leggerle ne riconosce mappe, chi ha in se la divina scintilla della creatività ne comprende il significato, ma solo chi ha una possente e sensibile percezione del mondo e dell’uomo ha i presupposti per seguirla a ritroso, in un viaggio di ricerca verso il vecchio che è anche un po’ nuovo in viaggio, in ultima analisi, a ritroso nel tempo. Che tanto alla fine, come sempre, dove si arriva non è mai davvero importante. Non più del viaggiare

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

Lunedì, 30 Giugno 2014 | di @

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)