Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

31 Mar
Vota questo articolo
(3 Voti)

La libera repubblica degli anziani

Immaginate un paese in cui vivano solo ultrasettantenni e in cui le regole del vivere sociale non sono quelle che tutti conosciamo: gli anziani vivono in simbiosi, non sono mai soli, la solitudine è un vecchio ricordo. Immaginate un paese in cui la vecchiaia non sia più il tramonto della vita ma una nuova giovinezza. Ebbene, è in questo paese dove si muovono Laura e Michele, i protagonisti di "La libera repubblica degli anziani", il nuovo romanzo di Luciano Gelli. Pubblicato dalla BookSprint Edizioni e disponibile quindi nel duplice formato della brossure cartacea e del volume digitale, l'ebook, il libro affronta, nelle sue 300 pagine, il tema della vecchiaia.

 La trama. Laura e Michele arrivano a Noceto con un bimbo pronto a nascere e tanti sogni. Hanno investito tutti i loro risparmi per l'acquisto di un vecchio cascinale, per stabilirsi in campagna. Ma non hanno fatto i conti con gli abitanti del paese: a Noceto nessuno ha meno di settanta anni, tutti hanno vari acciacchi e alle spalle storie personali di degrado e abbandono. Per questo si sono spontaneamente organizzati e hanno riscritto le regole della loro convivenza: le pensioni finiscono tutte in una cassa comune, il sindaco è eletto per alzata di mano… Per questo motivo il loro arrivo non è ben visto dalla comunità, che nel suo isolamento, e nella persona dell'irriducibile ingegnere Edmondo, cerca in tutti i modi di boicottare la vita della nuova coppia, per evitare che l'equilibrio ormai trovato si possa spezzare. Ma Gilda, vedova colta e parta, appetita da tutti i suoi compaesani, proverà a rompere le barriere create dalla "repubblica degli anziani"…

Una storia originale per un tema atavico condita da un ritmo scorrevole e dinamico. La caratterizzazione dei personaggi, spesso infarcita di ironia e sarcasmo, è molto reale e fa di questo libro una delle migliori pubblicazioni dell'ultimo anno.

Luciano Gelli nasce a Portoferraio, sulla costa nord orientale dell'Isola d'Elba. Dopo gli studi in Medicina e Chirurgia, terminati con la laurea conseguita presso l'Università di Pisa nel 1972, approda prima in una clinica, poi in un ospedale, infine accede alla professione di medico di famiglia. Da sempre si diletta con la scrittura. Ha infatti già pubblicato "Ognuno ha una storia", "Ilva insula", "Scoglio d'Africa" e "La biga", ma sicuramente "La libera repubblica degli anziani" rappresenta il suo lavoro più interessante e affascinante. 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 31 Marzo 2015 | di @Dario D’Auriente

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Una mattina all'alba Dominio »

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)