Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

29 Dic
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Giuseppe Toscano

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?

Sono nato in una frazione del Comune Carinola in Provincia di Caserta ora diventato Comune autonomo con il nome Falciano del Massico. La mia famiglia era una famiglia di contadini che con i suoi sacrifici mi hanno sostenuto negli studi sino al raggiungimento della Laurea in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi Federico II di Napoli. Sono cresciuto nel mio paese durante la mia fanciullezza e la prima giovinezza, poi sono stato in città a Napoli e dopo aver vinto il concorso a cattedra mi sono trasferito a Torino.




2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?

Ogni adolescente, nei nostri giorni, ha a sua disposizione mezzi tecnici ed informatici che lo distraggono da una seria lettura di un libro ed approfondimento dei suoi contenuti. Il mio consiglio è quello di proporre la lettura dei libri che hanno ancora il potere di stimolare il loro mondo fantastico per far loro rivivere avventure mai sognate. Consiglierei di leggere il libro intramontabile di C. Collodi “Le avventure di Pinocchio”.



3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book?

Piace ancora, sino a quando ancora sarà possibile, avere tra le mani un libro stampato, sentirne il suo odore e leggerlo sfogliando le sue pagine, ma il futuro è dell'e-book perché più maneggevole e più diretto.



4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?

La scrittura di un libro o di racconti scaturisce sempre da un amore ponderato. I colpi di fulmine, anche se al momento creano entusiasmi, sono sempre poco durevoli.



5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?

Nel libro "Il tempo e la memoria" è presente il vissuto della gente del mio paese e nel rielaborare questo vissuto ho ritrovato le mie origini.



6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?

La nostra società con le sue conquiste economiche e sociali deve riscoprire le sue origini per conservare il meglio che ha prodotto nel ricordo di chi ha preparato il terreno che ha consentito che ciò avvenisse.



7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?

È stato sempre un sogno poter scrivere e raccontare la mia terra ed il mio paese oggi così devastato dall'incuria e dal profitto. Eppure l'Agro Falerno era la parte migliore della Campania Felix, ora “Terra dei fuochi”.



8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?

Ricordo con piacere un incontro con alcune donne del mio paese che liberamente mi invitarono per raccontarmi alcune storie che poi sono riportate nel libro "Il tempo e la memoria".



9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?

 


Non ho mai pensato di non portare al termine il lavoro iniziato perché non potevo tradire un impegno preso idealmente con il mio paese e la mia terra.



10. Il suo autore del passato preferito?

Oltre al grande Alessandro Manzoni sono molto legato alla lettura dei libri di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio.



11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audiolibro?

Ho tentato di ascoltare un audiolibro, mi sono spesso distratto ed ho perso il filo del racconto. È una nuova frontiera per un futuro non prossimo.



 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 


Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)