Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 75

BookSprint Edizioni Blog

19 Set
Vota questo articolo
(2 Voti)

“Gaia”

Una storia d’amicizia e amicizie che si allunga per più generazioni. Un unico filo conduttore che unisce la nonna e la nipote a distanza di tanti, tanti anni. Un diario ritrovato e il desiderio di conoscere e immaginare il seguito di quelle storie di giovinezza vissute alcune generazioni prima. È un sincero inno all’amicizia “Gaia – prima esperienza di una diciottenne”, libro che porta la firma di Lidia Ferretti Pepe e Lidia Pepe, uscito per BookSprint Edizioni(144 pagine anche in versione e-book).

 Lidia 1 e Lidia 2: nonna e nipote, appunto. La prima nata nel 1926 a Parma e vissuta a Meta di Sorrento; la seconda nata a Sorrento settant’anni dopo e residente a Vercelli. Le due autrici si passano il testimone attraverso questo ponte letterario fatto di lettere e pagine di diario, nel quale vengono raccontati gli entusiasmi giovanili, i sogni, le spensieratezze, gli affetti, i tumulti e i sentimenti di una ragazza di buona famiglia, Gaia, che viene mandata in vacanza al mare ad Agropoli come premio per aver conseguito il suo diploma di tecnico commerciale. Non da sola, ovviamente, ma da una zia che gestisce un albergo. È qui che nascono amicizie e vengono poste le radici anche per l’agognato futuro lavorativo.

La storia sarebbe finita qui se non fosse che il diario di Gaia, scritto da Lidia 1, a distanza di tanti anni finisce tra le mani di Lidia 2, sua nipote. Una ragazza, quest’ultima, della stessa età di Gaia la protagonista di quel piacevolissimo diario. E in Lidia 2 nasce «il desiderio di prolungare le vicissitudini di quel gruppetto di ragazze» che insieme a Gaia vissero quella indimenticabile estate al mare. Ecco allora “Ragazze dove siete?”, la seconda parte del libro scritta da Lidia 2: il seguito del diario di Gaia nel quale si intrecciano di nuovo le fila di quelle giovani speranzose e che si affacciavano alla loro vita da adulte, vivendo insieme altre estati e altri inverni.

Cosa insegna questo godibilissimo intreccio di storie e di vite? Forse la risposta migliore è in queste poche frasi di questi diari ricongiunti: «...Ridevamo e costruivamo milioni di ipotesi nell’aria sopra di noi. Ci guardavamo e annuivamo. Non per qualcosa in particolare, ma semplicemente per la gioia che ci univa in quel momento, mentre camminavamo affiancate lungo il viale sul quale nonostante tutt’intorno il grigiore dell’inverno sembrasse far da padrone, per noi splendeva il sole». 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Mercoledì, 05 Novembre 2014 | di @

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)