Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 74

BookSprint Edizioni Blog

01 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

Arcani così simili a noi

Arcani” (332 pagine, BookSprint Edizioni, versione ebook disponibile) è il primo fantasy della giovane Mara Lamagna e ci racconta di un mondo molto molto lontano (ma così incredibilmente a noi vicino) dove la popolazione umana è divisa in due fazioni: arcani e uomini delle macchine. In principio tale divisione non esisteva, in principio vi erano solo “arcani”. Fino al giorno in cui la duplice natura umana non ebbe il sopravvento, fino al giorno in cui vi furono uomini delle macchine da una parte, rinserrati nelle loro tecnologiche città, e dall’altra gli arcani nel loro villaggio in mezzo alla natura, e a legarli una dea comune, la Madre.

Cambierà ogni cosa l’arrivo di un alieno caduto letteralmente dal cielo nella città degli uomini delle macchine, alieno che quest’ultimi riterranno la Madre scesa sulla terra.

 Mara Lamagna completa il suo primo romanzo dopo il suo diploma in Interior Design. Quello che leggiamo è un’opera di genere fantasy futuristico, ambientata in un mondo popolato da cyborg e creature misteriose, in cui sono in gioco gli eterni e altalenanti valori umani che da secoli, nella nostra storia, si scontrano senza trovare equilibrio. La storia che scrive l’autrice è l’avventura fra realtà ipertecnologiche e antiche divinità alla ricerca degli elementi necessari per ritrovare questo equilibrio. Mara Lamagna è stata una grande appassionata, fin da piccola, di scrittura e disegno e trova ispirazione nelle antiche leggende pagane e nella cultura e storia dei popoli antichi, oltre che nella propria innata passione per la storia e la filosofia occidentale e non.

Arcani” si rivela una lettura appassionante e fluida, piacevole e con molto mordente. Vi troviamo anche una poderosa struttura inventoria; tutto è nuovo in Mara Lamagna, usi e costumi di due popoli, tecnologie, città, persino la lingua. L’autrice inventa infatti una lingua, l’arcano, di cui a fine romanzo allega anche un pratico dizionarietto. Tutto ciò contribuisce alla formazione del fantastico mondo narrativo di Mara Lamagna che riesce, parlando di un mondo così diverso e distante, a parlare di noi, della nostra storia e della nostra memoria, del nostro esistere sulla terra, del nostro odiarci, del nostro, più raramente, perdonarci. Perché la guerra fra uomini delle macchine e arcani è la guerra fra indiani d’America e cowboy, fra occidente e oriente, fra fede e ateismo, è in ultima analisi la lotta intestina allo status stesso d’umanità, è la lotta che quotidianamente avviene dentro di noi, per la nostra anima, rendendoci piccoli mondi lontani alla ricerca di equilibrio

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Sabato, 02 Agosto 2014 | di @

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)