Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 73

BookSprint Edizioni Blog

03 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

I luoghi dell’anima

Portata naturalmente per la composizione scritta, Monica Zaffaroni asseconda la sua vena creativa ed esordisce nel panorama editoriale con una breve ma intensa raccolta poetica.
Lei, madre e donna appassionata di letteratura e teatro, trova nel bianco candore del foglio vuoto un intimo ricovero.
Con la complicità della casa editrice BookSprint Edizioni, che cura la pubblicazione sia cartacea che digitale del libro, Maria Zaffaroni dà la possibilità, al suo universo poetico, di intraprendere il viaggio della diffusione.


Trascendendo da ogni contestualizzazione geografica, “I luoghi dell’anima” (112 pagine) è la celebrazione astratta della sensazione di sollievo propria di una ideale dimensione di quiete.

Travagliata nello spirito e nella carne dalle quotidiane preoccupazioni, tipiche e frequenti di ogni essere umano, l’autrice pare  alleviare il proprio spirito attraverso l’espressione scritta.
La liriche, tutte poesie di sentimento, si dividono essenzialmente in sue grandi categorie: poesie d’amore e poesie d’affetto. Nelle prime scorre fluida, e quasi tangibile, una malinconica consapevolezza d’assenza; e se i corpi godono dell’appagante armonia dell’incontro, l’anima soffre della sua solitudine.  
«Forse solo per un momento/ Vorrei dimenticare me stessa/ In un bagliore, in un amplesso…»
È attraverso la descrizione di rassicuranti paesaggi che, invece, i componimenti della seconda sezione si tingono di colorata tenerezza. Il cangiante cromatismo floreale culla il cuore dei fruitori del testo.

Ma proprio questi, scaldati dal calore degli affetti cantati e commemorati, inaspettatamente posano lo sguardo su ribadite dichiarazioni di incapacità al superamento della speranza svanita.
Il sobrio poetare di Monica Zaffaroni si traduce in composizioni dal verso libero. Privi di ogni artificioso orpello, i componimenti convincono per il loro carattere avvolgente. Appassiona, dunque, questa raccolta poetica che basa la propria forza su un’incisività che il lettore ha modo di individuare già dalle prime  righe del testo.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

 

 

Venerdì, 03 Gennaio 2014 | di @

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)