Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

04 Feb
Vota questo articolo
(6 Voti)

"Il mostro vorace" di Meri Lolini, finalista a Casa Sanremo Writers 2019

La problematica sempre attuale dell’alcolismo raccontata nel romanzo di Meri Lolini "Il mostro vorace", finalista al concorso letterario nazionale Casa Sanremo Writers 2019, organizzato dalla BookSprint Edizioni, la giovane casa editrice di Vito Pacelli, in collaborazione con Gruppo Eventi. 

Trama. Nelle 184 pagine del libro, edito da Aracne, si ripercorre la storia di Stefano, architetto toscano alle prese con una dipendenza che gli sconvolgerà la vita. Nel libro vengono prese in esame tutte le difficoltà di salute fisica e soprattutto psicologica che la dipendenza dai superalcolici comporta e tutte le possibili cure sia farmacologiche che psicologiche con l’aiuto anche dei circoli Associazione Club alcolisti in trattamento dove viene applicato il metodo Hudolin. Questo breve ma intenso romanzo porta l’uomo a fare i conti con quanto male possa generare tale dipendenza. Essa è logorante non solo per la persona che ne è vittima, ma anche e soprattutto per gli sta vicino giorno dopo giorno. Tutto ciò porta a una graduale perdita della volontà, della coscienza e del bisogno dell’altro. Dubbio, tormento, forza, coraggio, rabbia lasciano il posto a devastazione, affanno, abbattimento, agitazione, apprensione, inquietudine, assillo che si snodano dalla prima all’ultima pagina.

L'apprezzamento dei lettori nei confronti di "Il mostro vorace", oltre ad essere un attestato di stima nei confronti dell'autrice, Meri Lolini, è la dimostrazione di come la stessa scrittrice riesca a raggiungere il proprio pubblico grazie ad uno stile quasi evocativo e limpido, che richiama le emozione più varie ed inconsuete, oltre che alla scelta di un tema, l’alcolismo, oggi più che mai quotidiano e ricorrente. Appuntamento dunque con Meri Lolini e il suo romanzo al Palafiori di Sanremo il prossimo 9 febbraio, per scoprire se "Il mostro vorace" avrà vinto il primo premio di Casa Sanremo Writers 2019.

Meri Lolini, nata a Massa Marittima (GR) nel giugno del 1958, vive a Firenze. Lavora come analista chimico presso un ente pubblico. Il mostro vorace è il suo settimo libro, dopo Una goccia nel mare. Dalla casa famiglia alla famiglia (Harmakis Edizioni, 2014), La passione colora la vita. Per non smarrirsi nelle strade buie della depressione (Harmakis Edizioni, 2015), Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia (Aracne editrice, 2015), Scegliamo consapevolmente (Aracne editrice, 2016), Sognando la pace (Aracne editrice, 2017) e Parliamo di rifiuti. Tipologie, classificazione e trattamenti (Aracne editrice, 2017).
 
Lunedì, 04 Febbraio 2019 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)