Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

17 Feb
Vota questo articolo
(0 Voti)

Io iena

Trovare un lavoro oggi è quasi un sogno, che diventa incubo quando quello che dovrebbe essere, oltre ad un diritto, anche un piacere si trasforma in incubo. È questo il passaggio che si racconta nel romanzo di Giuseppe Bevilacqua, giovanissimo autore che pubblica con i tipi della casa editrice BookSprint Edizioni. L’autore, ancora studente presso la facoltà di Filosofia, si applica con buoni risultati anche nell’esercizio della scrittura e da qui la nascita del suo romanzo: “Io Iena”.

Giuseppe Bevilacqua lancia con questo suo romanzo un messaggio importantissimo per tutti i giovani (e purtroppo anche meno giovani) che si trovino alle prese in modo precario col mondo del lavoro. Ciò che egli raccomanda è la piena consapevolezza di sé e del proprio valore, sia come essere umani che come professionisti, pertanto esorta i suoi lettori a non lasciare che un datore di lavoro, troppo spesso rinfrancato dall’assenza di posti di lavoro, possa sfruttare i propri dipendenti. Il riconoscimento del valore di una professionalità passa anche attraverso il giusto riconoscimento economico. «La iena di per sé è un animale distruttivo, può cibarsi davvero di tutto, anche per questo in alcune zone dell’Africa hanno dato via a una caccia intensiva. Ma voglio andare molto più a fondo di quanto pensiate, assolutamente mai rimanere sulla superficie delle cose».  

La iena altro non è che una metafora utilizzata dall’autore per raccontare e descrivere il mondo del lavoro: affollato di colleghi mossi da sentimenti di gelosia ed invidia, il mondo del lavoro si rivela troppo spesso un ambiente poco salutare per via delle dinamiche contorte che in esso tendono a svilupparsi. E così come la iena è descritta quale animale scaltro, spesso insidioso e sempre all’erta, anche l’ambiente lavorativo è affollato di persone avide di potere e di dominio sugli altri, ma lo stesso personaggio protagonista assumerà col tempo le caratteristiche etiche e morali della iena. Quello che l’autore descrive nel suo libro è un ambiente lavorativo dal clima pesante fino a causare l’alienazione dell’individuo. Ma sarà proprio l’annullarsi e giungere al fondo che porterà il protagonista a trovare la forza di rialzarsi e di ricominciare a credere in se stesso. 

  

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 17 Febbraio 2017 | di @BookSprint Edizioni

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)