Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

03 Ago
Vota questo articolo
(0 Voti)

Tre racconti per un romanzo

Tre racconti per un romanzo” è il nuovo romanzo di Giuseppe Palumbo Piccionello che affronta i temi drammatici della pedofilia e della diversità pubblicato dalla BookSprint Edizioni e disponibile nella duplice versione del libro cartaceo e del volume in formato ebook.

 L'opera, che si compone di 110 pagine ripercorre le vicende di Filippo, in paese noto come Filippazzo. A causa del suo aspetto fisico e delle sue strane abitudine, l'uomo vive emarginato dal resto della comunità, che ha difficoltà ad accettare il "diverso". La sua unica compagnia sono perciò i sei cani meticci di piccola taglia che lo seguono ovunque. Ma quando in paese vengono rapiti tre ragazzini, le colpe ricadono sulla sua persona, proprio perché è difficile comprendere le stravaganze di chi si "allontana" dalla normalità, dalla massa.

Ma è veramente lui il colpevole? O i veri rapitori sono altri e Filippazzo è solo vittima della sua diversità? Della sua infanzia sfortunata, che lo ha visto crescere in orfanotrofio perché sua mamma è stata venduta al signorotto locale per avere in cambio i soldi per emigrare in America? E chi è il signor Giovanni, l'ultimo ad aver visto Marco, Luca e Gianni? In un susseguirsi di accuse e ricerche, quel che si cela dietro la scomparsa dei giovani ragazzi è una triste storia di pedofilia.

La storia è ovviamente inventata, ma potrebbe essere benissimo un tratto di cronaca della nostra Italia in questi ultimi anni. Purtroppo la pedofilia è infatti un fenomeno mai sconfitto mentre della diversità si continua ad aver paura, senza cercare minimamente di sfondare il muro del silenzio e dell'apparenza per capire e conoscere cosa c'è dietro le macerie.

 Giuseppe Palumbo Piccionello, nato a Favara, è uno scrittore e un pittore classe 1946 che ha dedicato la vita alla letteratura. Dopo aver ottenuto il diploma come Perito elettrotecnico, infatti, inizia a lavorare come rappresentante di libri per una nota casa editrice. Nel 1968 si trasferisce a Milano dove ottiene un posto come insegnante di laboratorio in un istituto tecnico, ma la scrittura resta sempre una sua grande passione, a cui riesce a dedicarsi anche dopo il matrimonio con Concetta e la nascita di Angela, Antonio e Alice. Nel 1972 arriva anche il primo premio di poesia "Città di Taranto", a dimostrazione del suo valore artistico, che con "Tre racconti per un romanzo" trova la definitiva consacrazione.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 03 Agosto 2015 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)