Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

19 Mar
Vota questo articolo
(1 Vota)

Le cinque gemme di luce

Lieta di avere esaudito il sogno di un altro dei suoi autori, in questo caso meglio dire autrice, la BookSprint Edizioni propone nella consueta versione cartacea, stavolta di 154 pagine, il romanzo “Le cinque gemme di luce”. La mente creativa da cui nasce questo nuovo libro è quella di Simona Guarnieri, giovane donna avvezza, per via del suo lavoro presso il salone di parrucchiera di cui è anche titolare, a esprimere il suo lato estroso e creativo. Nata a Vercelli ma residente da alcuni anni a Gattinara, Simona è nel piccolo paese di Gellio, incastonato nel bel paesaggio montuoso, che ha ubicato il suo piccolo laboratorio d’arte.

 Oltre a sapersi destreggiare con forbici e spazzole, Simone dimostra di possedere un’ottima abilità creativa anche dal punto di vista della narrazione. “Le cinque gemme di luce” è un lungo racconto appartenente al genere fantasy. Personaggio principale di tutta la narrazione è la piccola Sara, la cui identità verrà successivamente indicata col nome di Zaffira. Negli undici racconti in cui il romanzo è articolato, Sara incontra un grande numero di personaggi secondari coi quali spesso si troverà a dovere fare i conti affinché il male capitoli davanti alle forze del bene, ed infatti la storia – facciamo qui una piccola anticipazione sulla vicenda – si chiude felicemente.

Nonostante la grande avventura di Sara introduca il lettore in un paesaggio ricco di tentazioni e di suggestioni, la fluidità espressiva di Simona Guarnieri consente di non perdere mai di vista il percorso principale dell’intera narrazione; nonostante il considerevole numero di vicende collaterali, l’anima della narrazione emerge e conquista il lettore, il quale si sentirà talvolta incalzato nel suo procedere nelle atmosfere fantastiche di questo romanzo. «Le loro vocine erano talmente tenue e delicate, che ad altre orecchie potevano essere scambiate per il fruscio del vento; danzavano sulle punte dei loro piedini attorno a quei fiori strani, sfiorando appena i petali». Lo stile dimostra una considerevole solidità in ambito costruttivo e lessicale; l’assenza di artifici linguistici semplifica la lettura di questo romanzo che, in virtù del suo appartenere al genere fantasy, avrebbe potuto incorrere nel rischio di inciampare nella monotonia.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Giovedì, 19 Marzo 2015 | di @Damiana Perrella

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)