Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

03 Feb
Vota questo articolo
(21 Voti)

Gianfranco Castagna finalista di Casa Sanremo Writers 2015 con "Abbracciami per l'ultima volta"

Chance di vittoria il 14 febbraio, al Palafiori di Sanremo, per Gianfranco Castagna e il suo "Abbracciami per l'ultima volta" (ilmiolibro.it) nel concorso letterario nazionale Casa Sanremo Writers 2015. Un titolo insolito per un romanzo (408 pagine) che è indubbiamente un classico del genere giallo/noir. D'altronde, si sa, il thriller è un genere che da sempre affascina la maggior parte dei lettori.

 Ma a Gianfranco Castagna va riconosciuta l'abilità di aver tessuto una ragnatela di intrighi e storie davvero inquietante quanto ambiziosa, in cui tutto prende forma dal ritrovamento del cadavere del piccolo Rocco Goni. Il ragazzino, di appena undici anni, è stato visto l'ultima volta in "compagnia", si fa per dire, di Gabriele Mora, un ragazzo che frequenta la sua stessa scuola ma che ha seri disturbi caratteriali e che da tempo riversa le proprie frustrazioni sul piccolo Rocco. Anche la sorellina di Rocco è scomparsa. Ad indagare viene chiamato l'ispettore Barbera, ma la situazione che si troverà davanti sarà tutt'altro che di facile comprensione.

Nell'istituto Vittorio Alfieri, infatti, ci sono personalità tutte potenzialmente criminose e pericolose. A partire dal preside, per finire al bidello, passando per un gruppo di ragazzini che, si dice, facciano parte di una setta satanica. Tra questi, Marcus, il capo della banda. Ma quando Barbera sembra riuscire a scalfire la sua ritrosia a parlare, ecco che anche lui viene ritrovato ucciso. L'unica traccia sul luogo del delitto sono delle impronte di scarpe Timberland.

Riti satanici, sette segrete, quadri spaventosi legati a leggende oscure, sparizioni e omicidi apparentemente senza moventi, hacker informatici e molto altro sono gli ingredienti di questo thriller dai risvolti inaspettati e imprevedibili, che non può che appassionare i tanti i lettori amanti del genere, soprattutto grazie all'abilità dell'autore di creare mistero e orrore. Lo stesso registro adoperato dal Castagna, crudo e deciso, accresce proprio la suspense e il senso di repulsione attorno alle azioni violente dei protagonisti della storia.

Gianfranco Castagna è nato a Parma 48 anni fa. Nella città emiliana tuttora risiede trascorrendo le proprie giornate tra il lavoro d'ufficio come impiegato per Equitalia e la sua passione per la letteratura e il cinema poliziesco/giallo. La scrittura per lui è nata solo di recente, ma in poco più di un anno è giunto già a pubblicare il suo quinto libro, per l'appunto proprio "Abbracciami per l'ultima volta", con cui spera di trionfare a Sanremo il prossimo 14 febbraio. 

Martedì, 03 Febbraio 2015 | di @Dario D’Auriente

1 COMMENTO

  • Link al commento Antonio inviato da Antonio

    Ti prende dalla prima all'ultima pagina con un finale che vale 10 libri. Trama cinematografica perfetta.

    Mercoledì, 04 Febbraio 2015 17:30

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)