Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

17 Nov
Vota questo articolo
(3 Voti)

La fatica di vivere nel groviglio

Una patologia subdola l’ha colpita sin dall’infanzia, impedendole il normale svolgimento di tutte quelle attività che arricchiscono la vita di una bambina, adolescente e infine giovane donna. Protagonista di questa narrazione autobiografica è Savina Priami. Lei, che per buona parte del suo percorso di vita è stata imbrigliata dagli ostacoli della sua sindrome, oggi trionfa su di essa e nel libro edito dalla casa editrice BookSprint Edizioni ci spiega come sia riuscita a raggiungere questo faticoso traguardo

 “La fatica di vivere nel groviglio” (186 pagine) è il resoconto di una parte della vita di Savina. Quella porzione di esistenza trascorsa in balìa della ADHD: disturbo da deficit d’attenzione e iperattività. Affetta dalla ADHD sin dai primissimi anni d’età, Savina ha subìto passivamente gli effetti della sua sindrome. Nessuna competenza è stata in grado di liberarla dei lacci di un male che si manifestava attraverso impulsività, disattenzione e iperattività. Sintomi che possono arrivare a compromettere, soprattutto in età infantile e adolescenziale, il normale processo di apprendimento. Attraverso una narrazione lineare, l’autrice racconta in maniera onesta ogni passaggio fondamentale della sua vita. Dall’esposizione dei sintomi  alla scoperta di essa, attraverso un percorso personale di conoscenza del sé, grazie ad una pratica spirituale hawaiana. 

«Forse, devo ammettere che sono ADHD, l’ho sempre saputo, ma da qui a dirlo a tutti ne passerà di tempo ancora, forse quando avrò veramente realizzato, metabolizzato tutto il mio deficit, allora sarà un modo per far conoscere l’ADHD e lo farei volentieri, ma ora mi fa solo male… »

Ecco, il tempo è passato e Savina, complice la maturità degli anni e la dolce esperienza della maternità, oggi ha trovato il suo modo di comunicare agli altri quanta difficoltà ci sia nel convivere con la ADHD; ma nel contempo l’autrice fornisce un monito di speranza a tutti quelli che, personalmente o indirettamente, si trovano a fare i conti con i disagi di una sindrome che ancora in pochi conoscono: complice l’ignoranza, infatti, troppe volte si tende a giudicare atteggiamenti che talvolta sono frutto di involontarie difficoltà. Il merito più grande che si riconosce a Savina Priami è quello di riuscire a introdurre i lettori nel mondo della ADHD. 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 17 Novembre 2014 | di @Damiana Perrella

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Le quattro vite di Lisa Neve »

2 COMMENTI

  • Link al commento Giovanna inviato da Giovanna

    Grandissima donna complimenti :)

    Martedì, 16 Dicembre 2014 12:31
  • Link al commento Wilma van Kessel inviato da Wilma van Kessel

    Brava! Davvero apprezzato! E il libro che avrei voluto scrivere anch'io!

    Lunedì, 17 Novembre 2014 23:47

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)