Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

Giovedì, 10 Marzo 2016 10:37

Intervista all'autore - Anna Maria Vantini

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nata e cresciuta sulle sponde del Lago di Garda, in un ambiente intriso di storia e leggende popolari. 2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Sicuramente direi di leggere "L'amico ritrovato" di Fred Uhlman, ma credo che forse gli adolescenti di oggi non lo adorerebbero quanto me alla loro età, benché non sia passato poi così tanto tempo! 3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ e-book? Io credo che la lettura sia fondamentale nella vita di un individuo e non è importante il supporto, bensì la voglia di leggere. Da un lato per l'e-book c'è anche un minor consumo cartaceo, dall'altro manca la chimica di tenere un libro di carta tra le mani. In ogni caso, il punto è che si DEVE leggere, il mezzo per me passa in secondo piano.
Mercoledì, 09 Marzo 2016 12:17

Intervista all'autore - Antonietta Barletta

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? È fermare il tempo trasferendo su carta le mie emozioni, i miei ricordi, la mia fantasia. Le emozioni sono un fremito che sento in tutto il corpo, sono lacrime che scendono lungo le mie guance, ed ogni qualvolta che le ricordo è così. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Circa l'85%. Molte cose non è stato possibile inserirle nel libro per motivi legali, avrei rischiato non una, ma qualche querela. 3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera. È stato portare alla ribalta la storia di una grande donna e amica che la meritava. È stata una emozione dopo l'altra. Ogni volta che leggevo ciò che scrivevo ho pianto.
Mercoledì, 09 Marzo 2016 10:51

Intervista all'autore - Tiziana Miceli

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me è un bisogno quasi primario. Mi permette di esternare le emozioni, mi rilassa e mi mette in comunicazione con la Terra, il mondo, la natura, me stessa. È profondità, libertà, felicità. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Le poesie parlano di me. Più volte mi è stato fatto presente che non vengono titolate, ma è una scelta, è un fatto voluto...come si fa a titolare un'emozione, una sensazione, un brivido? Dentro ad un mia poesia ci può essere un instante, oppure un segmento di vita, ma comunque è la mia vita. 3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera. Quest'opera è un insieme di emozioni. Come lo è stato il precedente "Pensieri come foglie". È stato un parto, un figlio, una cosa da fare.
Martedì, 08 Marzo 2016 10:07

Intervista all'autore - Armando Serao

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Per formazione scolastica provengo da studi classici. Ho intrapreso gli studi di medicina credo condizionato dalla professione medica di mio padre. Nel corso degli studi di medicina mi sono indirizzato verso la chirurgia perché trovo questa disciplina un formidabile connubio di scienza e arte, arte medica nella sua manualità. Il desiderio di scrivere è nato casualmente quando trovai piacevole raccontare storie ai miei figli, che diventavano sempre più articolate e coinvolgenti per me stesso. Ne provavo piacere e mi procuravano un certo benessere interiore. La scrittura è venuta poi come una naturale evoluzione.
1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Scrivere per me scrivere è sinonimo di libertà in senso assoluto. Quando scrivo supero le barriere, abbatto i muri, varco la soglia della felicità. Quando scrivo mi sento libero nel cuore e nella mente. Nessuno mi può fermare, niente mi condiziona. Quando scrivo il mio sguardo supera l'orizzonte. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? In questo libro faccio solo la comparsa come poeta e nulla più. Alcuni personaggi del libro sono, nella vita reale, dei miei amici e fa una comparsa anche mio figlio. Della mia vita reale in questo libro c'è solo la voglia di portare un messaggio di positività e di speranza.
Sabato, 05 Marzo 2016 10:15

Intervista all'autore - Katia Ferrante

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è uno sfogo come fare shopping mi diverto e mi appaga molto rileggermi. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Molto della mia vita reale è presente in questo manuale. Molte sono esperienze dirette. 3. Riassuma in poche parole cosa ha significato per Lei scrivere quest’opera. Per me è stata una prova scrivere questo manuale per vedere quanto valgo e quanto posso migliorare e crescere.
Giovedì, 03 Marzo 2016 10:16

Intervista all'autore - Dory Terraneo

1. Che cos’è per Lei scrivere, quali emozioni prova? Per me scrivere è un piacere, un’abitudine. Scrivo sin da bambina come ho detto nelle note dell'autrice di questo volume. 2. Quanto della sua vita reale è presente in questo libro? Parecchio anche se molto spesso sento la voglia di raccontare storie di altri che mi hanno colpito particolarmente e che arricchisco con fantasia. E soprattutto colgo l'occasione di parlare dei viaggi fatti in qualità di accompagnatrice turistica.
Mercoledì, 02 Marzo 2016 12:27

Intervista all'autore - Gianluca Errico

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato a Moncalieri (TO) e vivo a Carignano, una cittadina a 20 km da Torino. Sono cresciuto in un ambiente sano con forti legami sociali dipendenti dal territorio e dal piccolo contesto tipico della provincia italiana. La forte caratterizzazione geografica del territorio ha impresso le mie radici e lo sviluppo da ragazzo. 2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Un libro di speranza e di rafforzamento sulle proprie possibilità; un esempio: "Messaggio per un'aquila che si crede un pollo" di Anthony De Mello e l'enciclica "Laudato sì" di Papa Francesco.
Mercoledì, 02 Marzo 2016 11:27

Intervista all'autore - Sino Mokas

1. Ci parli un po' di Lei, della Sua vita. Da dove viene? Come e quando ha deciso di diventare scrittore? Nato e vissuto a Roma, ho studiato Medicina. Fin da studente mi sono interessato della prevenzione delle malattie e dell'Organizzazione dei Servizi Sanitari e ho svolto diversi soggiorni di studio all'estero Svizzera, Germania e USA. Ho lavorato nel settore delle vaccinazioni antiepatite virale e dell'Influenza, ho diretto Scuole di Sanità Pubblica e creato e organizzato numerose scuole delle professioni sanitarie con particolare riguardo a settore infermieristico. ho circa 400 pubblicazioni nel settore specifico di interesse gran parte delle quali su riviste accreditate internazionali. Dirigo una rivista scientifica di Sanità Pubblica. Ho deciso di dedicarmi alla scrittura non scientifica appena andato in pensione ,interessato a un modello di scrittura completamente diverso da quello già praticato e scegliendo tematiche che comprendessero alcuni miei hobby particolari quali a musica classica e lo sport del tennis.
Martedì, 01 Marzo 2016 11:02

Intervista all'autore - Fatos Fabio Thika

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto? Sono nato e cresciuto a Durazzo (Albania) fino il 24 dicembre 1992. Il giorno seguente sono entrato in Italia illegalmente, vivendo da clandestino per circa cinque anni. Ho vissuto a Potenza, a Napoli, a Bari, a Verona, ed ora da 12 anni vivo a Sotto il Monte Giovanni XXIII in provincia di Bergamo. Grazie allo Stato Italiano nel 2014 ho ricevuto anche la Cittadinanza Italiana. 2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente? Pur troppo nei miei tempi di adolescenza non ho avuto la possibilità di leggere libri per ragazzi, fumetti, o libri di fantascienza, non esistevano! Quindi ad un adolescente consiglierei di leggere tantissimi libri, e con l'aiuto e il parere dei genitori, qui nel sito di BookSprint possono trovare una vasta scelta di libri secondo l'età e generi.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)