Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 74

BookSprint Edizioni Blog

18 Lug
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’equilibrio filosofico

“Equilibrio filosofico” (BookSprint Edizioni, versione ebook disponibile) è il primo libro di Giuseppe Capuano. Nelle 80 pagine di quello che lo stesso Capuano definisce come: “il modo filosofico e metaforico di quell’equilibrio che tutti gli esseri umani cercano continuamente nella propria esistenza vitale” si apre la visione di un viaggio di scoperta del proprio io più sensibile.

Tale ricerca viene spiegata in un manuale che ha forma di riflessione e invito, sulla base di alcune personali esperienze dell'autore, ricavate dalla necessità di andare alla ricerca di un “giusto equilibrio”, una via per opporsi agli scossoni della vita, per gestire adeguatamente le opportunità che si possono presentare.

 Il destino è la strada maestra della nostra esistenza, strada che l’uomo deve percorrere in solitaria e nella maniera che ognuno possa ritenere la migliore. Questo libro vuole essere uno spunto, un raccontodell’umanitĂ  in ognuno di noi e della possibilitĂ  di favorire il nostro percorso vitale.

Giuseppe Capuano vuole scrivere per tutti. Per tutti affinché tutti possano intraprendere un percorso di autoriflessione (implicitamente di auto-miglioramento) senza dare per scontato l’analisi della diade bene-male, senza cedere al più ovvio relativismo che tende ad etichettare situazioni, sentimenti, persone. Copiosi sono gli spunti filosofici in generale. La teologia, la politica e la religione ad esempio, ma anche l’antropologia e la pedagogia. Passaggio interessante, fra gli altri, è quando si analizza il fanciullo, nella sua crescita, mentale e sociale oltre che fisica, un attenzione a questo stato umano perché principio di tutto: “Lo sviluppo umano dalla nascita alla fine; da neonato, dove il primo rapporto con l’alterità è quello con la madre, che si sviluppa secondo le regole dell’attaccamento.”

C’è quindi la fede per Giuseppe Capuano in un destino che è strada maestra ma non totalizzante motivazione al quotidiano umano vivere. La rivalutazione dello sforzo di un uomo non più solo di fronte all’universo, ma meccanismo integrante e rivoluzionario di esso.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Venerdì, 18 Luglio 2014 | di @

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitĂ .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)