Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

07 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

La dispersione del reddito e le crisi economiche

"C'è un metodo infallibile per scoprire se lo sconosciuto con cui state parlando del clima è un economista: se il vostro interlocutore si adira quando le previsioni meteorologiche sono sbagliate, è una persona normale; se invece si adombra quando le previsioni meteorologiche sono giuste, è un economista perché, a lui, la fortuna di indovinare una previsione non capita mai. […] Bisogna ammettere che, nonostante i grandi progressi della scienza economica degli ultimi due secoli, la capacità degli economisti di fare previsioni è scarsa". Partendo da questo presupposto, arriva in libreria "La dispersione del reddito e le crisi economiche", il nuovo saggio a firma di Maurizio Pasquino. L'opera, edita dalla BookSprint Edizioni e disponibile nel classico formato della brochure cartacea, offre la verità sulle cause delle crisi economiche che le società occidentali stanno vivendo negli ultimi anni.
 
Non tutto ciò che viene detto è, infatti, vero. Non sempre le fonti ufficiali sono affidabili e per questo le spiegazioni della nostra società sono da ricercare in più fonti. Attraverso 166 pagine ricche di spunti di riflessione, di esempi pratici e semplici alla portata di tutti e di osservazioni concrete, il volume cerca di arrivare alla causa determinante, al punto di partenza della crisi economica, per spiegarne il fenomeno e la sua evoluzione. Perché l'obiettivo è quello di riuscire a vedere il funzionamento del sistema economico per sviluppare modelli previsionali più efficaci, capaci realisticamente di prevenire una crisi economica.
 
Per farlo, l'autore muove i suoi primi passi sconfessando quella che è la teoria economica dominante, tacciata di dare per scontato che non esistano prodotti inutili o dannosi e che la quantità di risorse produttive sia sempre elevata a tal punto da garantire proprio l'assenza delle crisi economiche, e sviluppando perciò una propria ipotesi, che prende il nome di Teoria Macroeconomica Elementare, che sarà oggetto di presentazione però in un prossimo testo dall'omonimo titolo.
 
Laureato in Economia Aziendale nel 1982 e specializzato in Finanza Aziendale, il dottor Maurizio Pasquino sia dai tempi degli studi ha sviluppato la consapevolezza che la teoria economica dominante non fosse sufficiente a spiegare ed offrire una visione completa convincente sui fenomeni legati alle crisi economiche. Dal 1982 al 2017 ha lavorato presso diversi istituti di credito italiani, osservando così quotidianamente gli effetti delle crisi finanziarie nazionali e internazionali che si sono susseguite negli anni, e giungendo così al perfezionamento della propria teoria economica.
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Sabato, 07 Marzo 2020 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)