Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

15 Mar
Vota questo articolo
(0 Voti)

Bianco o nero?

Il bisogno di ascoltarsi, di sentirsi vivi anche se non si è parte di un gruppo, di essere presi in considerazione e di non essere invisibili per se stessi. Grida tutto questo Nicole Lucaroni nel suo nuovo libro, "Bianco o nero? Trasparente", pubblicato dalla BookSprint Edizioni e disponibile nel classico formato della brossure cartacea. L'opera, una raccolta di poesie di rara intensità, è un grido di ribellione, contro una vita che forse neanche vogliamo.
 
Essere trasparenti è una scelta. Significa non dover necessariamente dire come ci si sente. Significa lasciare che gli altri non si accorgano di te, ma passare inosservati nella consapevolezza che ciò che sembra, in realtà, non lo sia mai. Significa lasciare il mondo fuori da se stessi, rinchiudersi nel proprio bozzolo per poter diventare forti e belli come crisalide.
 
188 pagine di versi sciolti, con qualche rima sparsa qua e là nella pagina bianca che lascia il tempo di riflettere, di cogliere l'attimo, di carpire l'essenza del messaggio dell'autrice, che, con un ritmo meditativo e frammentato, vuole dare la giusta attenzione alle cose. L'elemento fondamentale è l'io, in un universo in cui siamo miliardi, ma alla fine siamo soli. Ecco perché bisogna imparare a vivere guardando dentro se stessi piuttosto che gli altri, cercando quella forza interiore capace di disfare la solitudine e il dolore di un amore infranto.
 
Nata nel 1999 a Monterotondo, in provincia di Roma, sin da giovane Nicole Lucaroni sviluppa la sua passione nella scrittura. Le sue emozioni le trasforma in poesia, regalando attimi di rara umanità e intensità. A partire dalla sua prima opera, "Alzati. Qualcuno li sente i nostri silenzi?", pubblicata sempre con la BookSprint Edizioni nel 2016, non ancora maggiorenne. 64 pagine di pensieri astratti, a volte ermetici, in cui l'autrice esterna un mondo interiore nero, doloroso, senza però mai rinunciare alla vita.
 
E in "Bianco o nero? Trasparente" ritornano i temi del silenzio, della sofferenza. Ma ritroviamo una Nicole più pronta, più matura, destinata ancora a lasciare il segno nei suoi lettori con rinnovata eleganza e maggiore consapevolezza della sua anima.
 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 18 Marzo 2019 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)