Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

23 Mag
Vota questo articolo
(0 Voti)

Perpetuo mobile

Saverio Capozzi è un uomo che ama il teatro, che ha fatto del teatro la sua passione e la sua professione, e questa passione si evidenzia anche negli scritti; tanto nel suo precedente romanzo, quanto nell’ultimo, il teatro fa da sfondo alla storia. Edito dalla casa editrice BookSprint Edizioni “Perpetuo mobile” si rivela essere un libro ricco di suggestioni e di spunti di riflessione. La forza del romanzo, oltre alla ottima costruzione caratteriale dei personaggi, è nel saper mostrare ai suoi lettori le fragilità dei protagonisti.

Ciascuno di essi infatti evidenzia la necessità di dovere e volere ricominciare, essi vivono con estrema difficoltà la noia e lo smarrimento dell’insoddisfazione, pertanto si muovono alla ricerca di quella adrenalina che possa rendere più vitale le loro vite. E come in un bel testo teatrale, i tre personaggi protagonisti si incontrano e si conoscono in modo del tutto casuale. «Proprio come quando si finisce di sistemare le esigenze di un figlio piccolo che l’altro di poco più grande, è pronto a reclamare le sue, Gilda capì che non sarebbe stato facile tener testa ai due che con estenuante gioco di squadra, non sembravano intenzionati a lasciare il camerino.»

Tre personalità diverse, ciascuna con la propria esperienza e vita vissuta, ognuno di essi con le proprie fragilità, domande a cui dare risposte ed interrogativi sul futuro. Trippa, Serapeo e Gilda: sono loro tre i protagonisti di Perpetuo mobile. Come la conoscenza avviene in modo casuale, altrettanto casualmente le loro vite cominciano ad intrecciarsi, ad incontrarsi fino a fare della conoscenza un’amicizia significativa eppure singolare. Il loro si rivelerà essere un rapporto tra universi troppo spesso paralleli che non riescono ad avvicinarsi, da qui l’attuazione del moto perpetuo: quel movimento costante e continuo, volto alla continua ricerca della vita, della forza, del desiderio. Come un Sisifo destinato a portare il peso del masso, così ogni personaggio di questo romanzo vive sotto il pesante fardello della propria vita, alla ricerca di nuovi stimoli, di nuove forze per ripartire.

Saverio Capozzi è nato a Bari e attualmente vive a Roma. Regista di teatro, psicologo, autore di opere teatrali e sceneggiature, collabora con l’organizzazione internazionale Museum With no Frontiers.

 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Mercoledì, 24 Maggio 2017 | di @Damiana Perrella

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)