Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

02 Set
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il successo di "Contrada"

Non si fermano l'eco e i commenti positivi per il nuovo romanzo di Antonio Francesco Milicia, "Contrada – delle case vecchie", pubblicato dalla BookSprint Edizioni, la casa editrice di Vito Pacelli, messasi in mostra negli ultimi anni soprattutto per aver lanciato nel panorama nazionale autori ai più sconosciuti. Dopo i pareri favorevoli di pubblico e amanti del genere noir, arrivano i primi riscontri anche dagli addetti ai lavori. Note positive e plausi giungono, per l'autore di Locri, sul settimanale d'informazione, attualità e cultura "Riviera web", e su "Lente locale", quotidiano online d'informazione della Locride.

 "Se fosse stato firmato da Carlo Lucarelli, il noir 'Contrada delle case vecchie' ad oggi sarebbe diventato il libro dell'estate 2014, e tutti sarebbero corsi dietro ad invitare l'autore a tavole rotonde, con seguito di apericena e, ovviamente, con premio finale dello scrittore" scrivono su "Riviera web" del 23 agosto. Un pensiero che non può non far piacere allo scrittore di questo romanzo lungo 418 pagine. "La storia offre anche profonde riflessioni sulla nostra terra e sulla società di questo tempo, lontano dai luoghi comuni e dai modi ormai preconfezionati con i quali certa letteratura, giornalistica e non, etichetta da anni questo pezzo di Calabria", proseguono sul web, sintetizzando perfettamente quelli che sono gli intenti del Milicia stesso.

"Un viaggio tra le selve oscure che diventa un romanzo giallo-horror-noir – commenta invece Gianluca Albanese nel suo articolo su "Lente locale"scritto dalla penna brillante di Antonio Milicia". Nato a Locri nel 1961, l'autore è presentato come "scrittore, poeta, disegnatore e grande divoratore di libri, film e musica, ancor prima che architetto", che è invece la sua professione quotidiana. Una presentazione che non poteva essere più adeguata per il nostro autore, amante del genere thriller anche per deformazione professionale, essendo da anni consulente tecnico e forense per il Tribunale di Locri e quindi perennemente a contatto con realtà criminose o delitti mafiosi, di cui conosce le molteplici sfaccettature.

Hanno rapito l'interesse di molti dunque le vicende del "Fabbro", il killer che da oltre due anni semina terrore nella popolazione del Locride, e del maresciallo Pasquale, il mastino che attraverso la ricostruzione della psicologia dell'assassino prova ad incastrarlo, raccontate con una tecnica di narrazione che "produce un filo di seta capace di intessersi perfettamente – proseguono su "Riviera web" – con il quale Milicia intrappola i suoi personaggi, creando ricami complessi senza lasciare nessun dettaglio al caso". Non ci resta che aspettare un suo nuovo romanzo. 

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Martedì, 02 Settembre 2014 | di @Carmine De Vita

Articoli correlati (da tag)

Lasciaun commento

 

Ultimi Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)