Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

21 Gen
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista all'autore - Marco Vito Scisci

1. Parliamo un po’ di Lei, dove è nato e cresciuto?
 Sono nato ad Alberobello in provincia di Bari e lì sono cresciuto fino all’età di cinquant’anni.

2. Che libro consiglierebbe di leggere ad un adolescente?
 “Il piccolo  principe”.

3. Cosa pensa della progressiva perdita del libro cartaceo a favore dell’ eBook?
Personalmente sono legato al formato cartaceo perché mi piace sentire l’odore della carta  ed avere tra le mani il libro come fosse un oggetto da custodire gelosamente.

4. La scrittura è un colpo di fulmine o un amore ponderato?
Diciamo uno e l’altro perché da ragazzo la curiosità mi spingeva a fare continue domande a chiunque e poi annotavo su un quadernetto le mie riflessioni, poi sviluppavo il tutto con la personale fantasia ricavandone brevi racconti. In età adulta ho deciso di cimentarmi in romanzi con il desiderio di vederli pubblicati.

5. Cosa l’ha spinta a scrivere questo libro?
Il desiderio irrefrenabile di descrivere il dolore e le speranze dell’uomo in condizioni di assoluta solitudine ma che non si arrende a sperare nonché le motivazioni  interiori dei personaggi.

6. Quale messaggio vuole inviare al lettore?
Un unico messaggio ‘non arrendersi mai’.

7. La scrittura era un sogno nel cassetto già da piccolo o ne ha preso coscienza pian piano nel corso della sua vita?
Non saprei precisamente quando ho deciso di impegnarmi con più dedizione alla scrittura ma ritengo che è stato da sempre il mio sogno nel cassetto. 

8. C’è un episodio legato alla nascita o alla scrittura del libro che ricorda con piacere?
Sì, credo quando dovevo trovare risposte ai personali sogni e in quel periodo ho immaginato cosa sarebbe successo se gli avvenimenti  si fossero svolti diversamente. Mi sono dedicato alla stesura del romanzo finché non l’ho terminato.

9. Ha mai pensato, durante la stesura del libro, di non portarlo a termine?
Molte volte ma la mia testardaggine ha avuto il sopravvento.

10. Il suo autore del passato preferito?
Diciamo Luigi Pirandello come primo della lista.

11. Cosa ne pensa della nuova frontiera rappresentata dall’audi0visivo?
Penso sia molto positivo perché in tale maniera può estendersi la platea di chi può usufruire della letteratura ed aiutare i pigroni.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 21 Gennaio 2019 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)