Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

BookSprint Edizioni Blog

21 Feb
Vota questo articolo
(0 Voti)

Strutture pubbliche, vecchi scenari ed istanze di rinnovamento

“Strutture Pubbliche, vecchi scenari ed istanze di rinnovamento” è l’interessante saggio dell’Autore Enrico Graziano, un uomo caparbio e determinato, ma onesto e, soprattutto, di grande cultura. Edita dalla Casa Editrice BookSprint Edizioni, il testo è acquistabile in doppio formato cartaceo \ e-book.
 
L’Opera mette in rassegna la conoscenza dell’Autore nell’ambito legislativo, settore professionale in cui ha prestato servizio per oltre quarant’anni. Nel testo fa riferimento a  leggi, norme, articoli, commi e Decreti accompagnati dai suoi pensieri e giudizi, perfino dal dissenso quando tali norme non sono state applicate bensì solo interpretate a suo giudizio in modo erroneo.
 
Un’Opera dalla quale traspare non solo la competenza dell’Autore in materia, ma soprattutto la grande passione con la quale ha lavorato durante tutta la sua carriera dimostrando il professionista che è stato. Da apprezzare, in particolar modo, il contenuto etico: l’importante nella vita è comportarsi in modo corretto, sempre, per essere a posto con la propria coscienza.
Nato a Quindici, un paesino dell’Irpinia, il 27/08/1941, Enrico Graziano si laurea in economia e Commercio all’Università di Napoli a 22 anni, coniugando lavoro e studio. Successivamente viene assunto, vincitore di concorso, quale funzionario direttivo presso la Ragioneria generale dello Stato. Due volte sposato, è padre di quattro figli. Nell’attività lavorativa alle dipendenze dello Stato, a seguito di apposita selezione, viene chiamato alla formazione di un gruppo di studio detto “Gruppo econometrico”, dove diviene l’ispiratore della messa a punto e funzionalizzazione di un modello pseudo dinamico sperimentale per la programmazione settoriale-temporale degli investimenti, formalizzato in un apposito lavoro dal titolo omologo nel novembre 1970. Con lo scioglimento del Gruppo e la chiusura del centro elettronico della Ragioneria generale presso cui operava, viene trasferito all’assolvimento di compiti operativi e di controllo. È vegetariano e praticante autodidatta di yoga; ha svolto varie attività sportive a livello dilettantistico, soprattutto calcio e judo.

Acquista il Libro sul nostro ecommerce

 

 

Lunedì, 21 Febbraio 2022 | di @BookSprint Edizioni

Lasciaun commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

I contenuti e i pareri espressi negli articoli sono da considerarsi opinioni personali degli autori che
non possono impegnare pertanto l’editore, mai e in alcun modo.

Le immagini a corredo degli articoli di questo blog sono riprese dall’archivio Fotolia.

 

BookSprint Edizioni © 2016 - Tel.: 0828 951799 - Fax: 0828 1896613 - P.Iva: 03533180653

La BookSprint Edizioni è associata alla AIE (Associazione Italiana Editori)